Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA REGGIO DI CALABRIA (RC) 105.500

Anna Tatangelo si racconta ai microfoni di Radio Italia Parla del figlio, dell’amicizia con Lauro e dei progetti futuri  06-02-2019

Anna Tatangelo ha scambiato quattro chiacchiere con Marco Maccarini e Marina Minetti, in trasferta a Sanremo per la 69esima edizione del Festival della Canzone Italiana. Insieme, hanno parlato del singolo sanremese “ Le nostre anime di notte” e non solo.

(Marco) Partiamo da ieri sera, dall’emozione che hai provato su quel palco… (Anna) “Non arrivava più il momento di salire sul palco. Avevo mille dubbi in testa, dato che mi esibivo all’1 meno un quarto di notte. Mi dicevo: ‘Chissà se mi vedranno?’ Però è andata bene. Avevo il cuore talmente a mille che pensavo si sentisse nel microfono”. 

(Marina) Il tuo singolo è “Le nostre anime di notte”, quindi, raccontaci le tue notti sanremesi… Stanotte non ho proprio dormito. Penso che prima del weekend mi verranno i tic (scherza)”.

(Marco) Come si svolgono le tue giornate frenetiche al Festival? (Anna) “Per me è veramente bello essere qui. Poi tra qualche giorno esce il mio nuovo album ‘La fortuna sia con me’. Sto vivendo un bel periodo. Il singolo ‘Le nostre anime di notte’ rappresenta un cambio musicale, mostra (spero) una mia crescita artistica e vocale. Mi permette di spaziare, fra note basse e alte”.

(Marina) Sei passata da Anna Tatangelo che racconta il Festival ai suoi compagni di scuola, ad Anna Tatangelo di oggi… Sì, allora ero incosciente. Ora, invece, no. C’è tanta aspettativa. Ci sono molte persone che mi seguono dagli inizi, che sono cresciute con me”.

(Marco) Stiamo monitorando EarOne.. abbiamo scoperto che Radio Italia ti sta passando più delle altre radio. (Anna) “Sono grata. Radio Italia mi ha visto crescere in tutto e per tutto. Il presidente Mario Volanti ha visto in me una presentatrice. Andavo in onda dal lunedì al venerdì. Questa esperienza mi ha insegnato a non imbarazzarmi di fronte alle telecamere”.

(Marina) Ma… chi vuoi far felice oggi? (Anna) “Mio figlio, che poi in realtà è lui che rende felice me. Ieri, dopo l’esibizione, mi ha chiamato e mi ha detto: ‘Sono fiero di te, mamma’”. 

(Marina) Nonostante tu sia diventata mamma, riesci a stare a contatto con la parte più intima di te? (Anna) “C’è una fase, quando sei giovane, che passa più in fretta. Quando sei una 30enne, invece, fai bilanci e apprezzi di più le cose”. 

(Marina) Venerdì sarà una serata importante. Duetterai con Syria. (Anna) “E non solo. Uscirà il mio nuovo album. Comunque Syria è straordinaria. Appena ha finito di cantare il mio brano sanremese per la prima volta, ho pensato che fosse sua. Lei me lo ha confermato, poi. Il venerdì in genere si cerca di ri-arrangiare i pezzi. Quindi, ci sarà… no, no, non vi dico nulla (ride)”.

(Marco) E poi ci sarà un tour… (Anna) “Sono pronta per questo viaggio. Molti miei successi verranno ri-arrangiati. Vi ho dato un piccolo assaggio con Achille Lauro”.

(Marco) A proposito di Lauro… (Anna) “E’ un grande professionista. Ieri sera, ci scaldavamo la voce insieme. Poi, è simpatico. Lo sento come un compagno di banco”. 

 


Autore:
Mara Bizzoco
06-02-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO