Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA LUCERA (FG) 104.500

Le parole di Zucchero su Greta Thunberg e sui cambiamenti climatici Ecco come si trovano i musicisti D.O.C. per un tour mondiale 08-11-2019

La preoccupazione per l’ambiente e il movimento di Greta Thunberg, ma anche il suono vintage del vinile e i musicisti strepitosi che lo seguono in tour: Zucchero si è raccontato in una video intervista #atupertu con la redazione di Radio Italia solomusicaitaliana, in occasione dell’uscita del suo nuovo discoD.O.C.”.


D.O.C.” è il quattordicesimo album in studio di Zucchero ed è uscito in tutto il mondo in formato CD, vinile e digitale. Ma qual è il supporto più D.O.C. per ascoltare “D.O.C.”? Zucchero non ha dubbi: “Sicuramente preferisco ascoltarlo sul vinile. Per me, da musicista, quello del disco è ancora il suono più caldo, forse un po’ vintage. Sentire lo scricchiolio fa parte del mio background di quando ho iniziato a suonare, quindi è anche qualcosa legato ai miei ricordi”.

Questo disco parla del tempo attuale e segna per l’artista un ritorno all’impegno civile. Da tempo Zucchero abita in una fattoria a Pontremoli a stretto contatto con la natura e con gli animali, quindi gli abbiamo chiesto come vive il tema attualissimo dei cambiamenti climatici. Non è mancato un riferimento alla giovanissima attivista svedese Greta Thunberg: “Lo vivo male, perché vedo come si sta bistrattando questo mondo. Io sono un po’ al di fuori, perché ho scelto di vivere in campagna e ho anche la possibilità di fare una vita meno legata ai disastri ambientali, anche se ormai sono ovunque. Non so se ci sia dietro qualcuno e se sia un’idea sua, ma apprezzo molto Greta che riesce a trascinare i giovani e farli manifestare per la tutela del loro futuro. E’ un segnale bello e positivo, spero che continuino perché c’abbiamo provato anche noi con diversi eventi musicali, ma i politici e i grandi della Terra non ci hanno dato molto ascolto. Se i giovani continuano a manifestare in giro per il mondo forse qualcosa si ottiene”.

Il prossimo aprile Zucchero darà il via a un tour mondiale, che lo vedrà impegnato per molti mesi a esibirsi in ogni angolo del pianeta. Solo in Italia, sono previsti 12 concerti consecutivi all’Arena di Verona a partire dal 22 settembre. Una delle tante certezze per chi assiste a un live di Zucchero è quella di trovare una band eccezionale e l’artista ci ha raccontato come ha fatto a trovare tutti questi musicisti... D.O.C.:“Alcuni sono con me dall’inizio, altri sono con me da 15-20 anni e alcuni li ho trovati anche girando per le strade a New Orleans, Londra, New York, Los Angeles... Loro suonavano agli angoli delle strade e gli tiravano le monetine, io li ho invitati a fare parte di un tour e si sono dimostrati bravissimi e pieni di entusiasmo. La ricerca continua: non importa che il musicista sia famoso o abbia fatto tournée con artisti importanti, a volte lo puoi trovare veramente agli angoli delle strade”.

Autore:
Simone Bernardi
08-11-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO