Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA PESARO (PU) 102.200

Tommaso Paradiso: a Radio Italia manda un vocale a Federico Zampaglione Il leader dei Thegiornalisti: “Scrivo la mattina presto, cerco di non svegliare Carolina” 03-10-2018

I Thegiornalisti, in radio con il nuovo singolo “New York”, raccontano a Radio Italia solomusicaitaliana l'ultimo album “Love”: il frontman Tommaso Paradiso manda un vocale, non di dieci minuti, all'amico Federico Zampaglione, parla della fidanzata Carolina, presente nel Verti Music Place, e svela a Mauro Marino e Manola Moslehi qual è il momento preferito per scrivere.

Da quando sei stato qui per RADIO ITALIA LIVE a oggi qualcosa è cambiato. Ce ne siamo accorti dal titolo dell'album “Love” e dalle canzoni, che sono cambiate “completamente”...Cambiando la vita, cambiano anche le canzoni. La vita cambia sempre, fortunatamente, nel male e nel bene. Io scrivo cose che appartengono al mio quotidiano”.

La dedica per un disco che si chiama “Love” è per chi odia... In realtà è soprattutto per chi ama. Ho usato questa parola come scudo, come risposta ecumenica, come per porgere l'altra guancia a queste bombardate di odio che arrivano dal mondo, dalla politica, dal muro che Trump voleva costruire in Messico, dai social. Quando feci per la prima volta Facebook, circa 10 anni fa, all'inizio leggevo post che erano canzoni o racconti di vita quotidiana. Oggi invece c'è un po' di cattiveria gratuita, di insulti. Io non leggo più i commenti degli utenti per aumentare la mia autostima. Consiglio di fare sport, a me ha salvato la vita, mi alleno facendo sport da combattimento, anche se non sono mai salito sul ring. Purtroppo c'è gente che si sfoga sulla barra dei commenti”.

L'ultimo singolo “New York” suona bene in radio, ho letto che l'hai scritta in taxi una mattina... Sì, come mi è successo per molte altre canzoni. Di solito scrivo le bozze al mattino, tra le 4 e le 6. Ho un orologio nuovo che conta le calorie e ho scoperto che durante la notte ne consumo 750/800: evidentemente non ho sonno leggerissimo. Mi sveglio e mi ronza in testa un'idea, una melodia e vado al pianoforte. Faccio piano perché non voglio svegliare Carolina, che altrimenti si arrabbia, metto telefonino, premo rec e poi torno a dormire per un paio d'ore. Di giorno, giro per casa ascolto quello che ho fatto e ci lavoro”.

Ci dici le canzoni di “Love” che hai scritto di getto come “New York” e quelle per cui hai dovuto lavorare di più?'Questa nostra stupida canzone d'amore' dura 4 minuti e 40 e l'ho scritta in 4 minuti e 40. Siamo tornati a casa e ho detto a Carolina 'Non ti ho mai detto certe cose, te le scrivo in una canzone'. Quella della Nazionale del 2006 è una botta di c... a volte mi chiedo se l'ho scritta davvero io. 'Zero stare sereno' è stata velocissima. 'Love' l'ho scritta in barca senza strumenti ma la cantavo già in testa, quando succede così la canzone vince di suo perché vuol dire che resta”.

Federico Zampaglione, con il quale hai duettato, ieri ci ha detto che Roma dorme per dieci anni poi all'improvviso arriva uno come te che regala un sacco di successi, uno dietro l'altro. Che cosa gli vuoi dire?C'ha ragione. Federico è un amico”.

Abbiamo delle date importanti, c'è un tour. La buona notizia per i Thegiornalisti è che sono quasi tutte sold out. Partite il 19 ottobre con una data sold out a Vigevano, poi non vi fermerete, girerete l'Italia in lungo e in largo fino un attimo fino al 21 novembre quando finirete apparentemente a Roma... Sì, sonbo uscite le nuove date primaverili. Ho prenotato le vacanze invernali, facciamo un po' di pausa e poi riprendiamo”.

Tra le tracce, a me piace molto “Dottor House”. Me la racconti?È tosta, è una canzone che mi mette in difficoltà perché ho detto tutto quello che c'è da dire di me. Mi rivolgo a Dottor House perché a volte ho avuto dubbi sulla sua esistenza. Se esistesse uno come Dottor House ci andrei subito a vivere insieme, dormirei sotto l'ospedale, anche perché io ho un rapporto particolare con le malattie e l'ipocondria. Nella canzone parlo di idoli che hanno costellato la mia vita, film con cui sono cresciuto; personaggi come Bud Spancer, Verdone, Fantozzi, Boldi e De Sica per me sono figure familiari. Come riferimento musicale cito Ennio Morricone, che poi ha scritto musiche per il cinema”.

L'anno prossimo festeggerete 10 anni tondi tondi di carriera, avete in serbo qualcosa?È vero, non ci avevo pensato. 10 anni sono volati così, è successo di tutto. Dieci sono pochini, festeggiamo i 20”.

Sappiamo che ti piace cucinare...Stiamo cercando una casa da comprare a Milano e io la vorrei al centro della casa. Un'isola con tutti gli sgabelli. Poi intorno alla cucina si sviluppa la casa. È un luogo di condivisione. Altrimenti se fai una festa, gli altri si divertono di là e tu stai in cucina a spadellare. Comunque so che non troverò mai una casa così”.

Abbiamo ascoltato “Felicità puttana”. Ma che rapporto hai con i vocali da dieci minuti? Li mandi davvero? Sìsì. Anzi, ora ne mando uno in diretta a Federico Zampaglione 'So che ieri eri qui ieri, oggi ci sono io; ti ringrazio per le bellissime parole che hai espresso nei miei confronti. Ricambio. Ti voglio bene, Ciao”.

Malika Ayane ci diceva che lei ad esempio è contraria, perché si può chiamare... Ci sono però dei vantaggi. Se tu vuoi esprimere un concetto chiaro e tondo l'altra persona non ti può interrompere. Attraverso la scrittura non riesci a dare sempre il tono giusto. Oggi abusiamo del telefono, facciamo tutto con il telefono. Ho rinunciato anche al pc e ho tutto qui dentro, anche le canzoni. Sto sempre con gli occhi sul telefono, mi piace staccarli, guardarmi intorno mentre mando i vocali”.

Ora vogliamo fare un po' di gossip. Tu sei considerato un sex symbol... ma chi è più geloso, tu o Carolina? Nessuno dei due. Siamo molto tranquilli. Confermi? Sta laggiù”.

 


Autore:
Chiara Cipolla
03-10-2018 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO