Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA TERMOLI (CB) 107.800

RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO in Piazza Duomo a Milano: la diretta Ecco cantanti, canzoni e esibizioni, minuto per minuto, di tutta la serata 27-05-2019

Ecco la diretta di RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO 2019 in Piazza Duomo a Milano, l’evento in onda su Radio Italia (70 dtt, 725 Sky, 35 TivùSat), Radio Italia TV, radioitalia.it, sulle app gratuite iRadioItalia, sui dispositivi Echo su Real Time, sul Nove e su Dplay.com.

La scaletta delle esibizioni vede alternarsi sul palco gli artisti e le loro canzoni in quest’ordine, con l'accompagnamento della Mediterranean Orchestra diretta dal Maestro Bruno Santori: Guè Pequeno, Tiromancino, Francesco Gabbani, Loredana Bertè, Boomdabash, Sfera Ebbasta, Marco Mengoni, Sting, Ultimo, Alessandra Amoroso, Ermal Meta e Ligabue.

Il grande spettacolo di RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO in Piazza Duomo a Milano inizia alle ore 19.30. di oggi, lunedì 27 maggio.

19.30RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO in Piazza Duomo a Milano inizia: Saturnino, storico bassista di Jovanotti, suona la sigla ufficiale dell'evento sul palco. I conduttori Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu introducono la serata con Manola Moslehi e Marco Maccarini. 

19.34. Il primo cantante della serata è Guè Pequeno, il "Sinatra" del rap: "Wow... Milano!". Il ritmo della sua Milionario è trascinante. L'artista, tuta nera e oro firmata Dolce & Gabbana, aizza la folla che canta in coro 2%. Arriva poi il momento del tributo al grande e compianto Mango con la canzone di Guè Oro (bling bling).

19.55. I Tiromancino di Federico Zampaglione portano sul palco di RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO in Piazza Duomo a Milano i loro 30 anni di musica a partire dall'ultimo singolo Sale, amore e vento. Le prime note di Per me è importante fanno già sognare il pubblico, pronto a cantare lo storico brano insieme a Zampaglione che raggiunge il cuore della piazza sulla pedana centrale: durante il ritornello la folla disegna onde alzando le braccia al cielo. "Ti ricordi i giorni chiari dell'estate quando parlavamo fra le passeggiate": il testo di Due destini è un inno corale che si leva verso il Duomo.

20.14. Francesco Gabbani porta i suoi Pachidermi e pappagalli sul palcoscenico di #Rilive: lui si scatena nonostante la passerella sia bagnata a causa della pioggia delle scorse ore e il pubblico lo segue sotto al palco. Imbracciata la chitarra, il cantante dà il via a E' un'altra cosa, la sua canzone per l'estate 2019. Il tris di hit di Gabbani si conclude con Occidentali's Karma, brano vincitore al Festival di Sanremo 2017: tutta Milano balla, "Namastè, alè!". "Il nuovo album, mi auguro, uscirà entro la fine del 2019!", Francesco svela a Luca e Paolo.

20.32. Il rock di Loredana Bertè inonda Piazza Duomo con Cosa ti aspetti da me, brano presentato all'ultimo Sanremo. Sul palco accanto a lei c'è Ivano Zanotti, batterista anche per Ligabue: così l'energia sale alle stelle. Capelli blu sciolti e gambe in vista, la cantante è un fiume in piena di emozioni: per lei è la prima volta a RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO a Milano, la città in cui vive. Mentre la folla la chiama scandendo in coro "Loredana! Loredana!", lei annuncia il brano successivo: "Ivano Fossati ha scritto questo brano, ormai storico... Sì: 'Non sono una sciuretta'!". L'emozione di Loredana mentre canta Non sono una signora traspare nel graffio della sua voce, nei suoi occhi lucidi e in una piccola distrazione: "Ho dimenticato che devo cantarne un'altra!" dice lei quando viene fermata mentre sta per andarsene. Le notte incalzanti di Non ti dico no e l'ingresso dei Boomdabash la trattengono sul palco per il grande tormentone estivo! Con Luca e Paolo e tutta la piazza, la Bertè canta O mia bela Madunina e per Piazza Duomo è una bellissima magia.

20.50. A #Rilive sbarca la trap di Sfera Ebbasta che per l'occasione sfoggia il suo lato da Rockstar: è il suo esordio in Piazza Duomo a Milano, la sua città. La sua Happy Birthday è dedicata a tutti, soprattutto a chi festeggia il compleanno. "Ti do il benvenuto in Italia!" inizia così l'ultimo singolo lanciato dal rapper: si intitola Mademoiselle ed è il brano con cui l'artista risponde ai suoi detrattori. 

21.06. Il ritorno di Marco MengoniRADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO è attesissimo: il pubblico è tutto "in piedi" proprio come Mahammad Ali! "E' un tributo a un grande campione e anche al suo coraggio, spero sia un esempio per le nuove generazioni", spiega a Luca e Paolo. "Ammazza quanti siete, tanti!" commenta il cantante appena prima di intonare Ti ho voluto bene veramente. "Cantiamo insieme?": quella di Mengoni è una domanda retorica perchè tutta Piazza Duomo ha già iniziato a farlo da tempo e continua con Hola, il brano che chiude la scaletta dei concerti di Marco: che atmosfera nel cuore di Milano! L'artista di Ronciglione cala il poker e chiude la sua performance facendo ballare tutti con l'elettronica di Io ti aspetto.

21.26. Tocca all'ospite internazionale, uno degli artisti più influenti al mondo: per RADIO ITALIA WORLD, c'è Sting! "Buonasera a tutti", dice in perfetto l'italiano il cantante che chitarra alla mano canta la sua mitica Roxanne in una suggestiva versione acustica e orchestrale. Poi arriva il ritmo della celebre Message in a bottle, portata al successo con i Police nel 1979, esattamente 40 anni fa. Segue un'altra hit indimenticabile, resa ancora più intensa dalla Mediterranean Orchestra di Santori: Every breath you take del 1983: l'atmosfera cresce gradualmente insieme al ritmo fino a travolgere Piazza Duomo che libera un tripudio di applausi. Il suo nuovo album è My songs, una raccolta con le canzoni preferita dai fan: "I love Italy" è il saluto finale.

21.44. Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, conduttori di RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO per il settimo anno consecutivo, si ritagliano un momento per cantare un brano satirico, una parodia di Ti lascerò con cui Anna Oxa e Fausto Leali vinsero il Festival di Sanremo nel 1989, 30 anni fa: nel testo interpretano un dialogo comico e immaginario tra i vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

21.48. Piazza Duomo dedica un'ovazione a Ultimo, che si prende il palco cantando Pianeti e I tuoi particolari, brano presentato a Sanremo 2019. Il cantante romano è amato trasversalmente da giovani, meno giovani e intere famiglie: lo dimostra il fatto che le sue canzoni sono intonate a squarciagola da tutto il pubblico di Milano. Il brano con cui Ultimo saluta RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO è un altro successo: Ti dedico il silenzio. Dopo il successo dell'album Colpa delle favole e del tour di concerti sold out nei palasport, il 4 luglio l'artista si esibirà all'Olimpico di Roma diventando il più giovane a esibirsi in uno stadio.

22.08. Nei suoi 10 anni di carriera Alessandra Amoroso non poteva mancare in Piazza Duomo: in gran forma, con un elegantissimo abito rosa, entra sul palco e intona la sua Trova un modo. La sua esibizione è un altro duetto con il pubblico, che continua con Dalla tua parte, un altro singolo contenuto nell'ultimo album 10, proprio come Forza e coraggio: l'entusiasmo della folla di Milano è sconfinato. "Forza e coraggio servono sempre, soprattutto dopo i momenti difficili della vita", racconta la Amoroso che dà appuntamento ai fan per il raduno del 20 luglio a Cinecittà World a Roma

22.22. Sul palco con Marco e Manola, accanto a Luca e Paolo, appare Rocco Hunt: il suo nuovo singolo Benvenuto in Italy è la la "national song" degli Europei Under 21 di calcio.

22.26. Il penultimo artista della serata è Ermal Meta che fa il suo ingresso trionfale per la prima volta su questo palco accompagnato dalle note di chitarra elettrica di Dall'alba al tramonto. "Stare qui è una figata, grazie per aver sfidato questa pioggia, ora ho bisogno della vostra voce": queste parole del cantante introducono Non mi avete fatto niente, il brano con cui Ermal ha vinto il Festival di Sanremo 2018 in coppia con Fabrizio Moro, che salirà sul palco di RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO al Foro Italico di Palermo il prossimo 29 giugno. Ermal Meta guadagna il cuore della piazza sulla pedana centrale, prende posto con la sua chitarra e inizia il riff della sua Vietato morire: il pubblico è in delirio mentre si avvicina il gran finale. "Il momento più bello di questi 3 anni l'abbiamo vissuto solo io e un'altra persona: dopo aver cantato 'Amara terra mia' a Sanremo mi hanno passato al telefono Franca Modugno, moglie del grande Domenico, ed è stato bellissimo".

22.46. Siamo davvero al gran finale. Una tempesta rock porta Luciano Ligabue sul palco di RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO in Piazza Duomo a Milano con la sua band e la Mediterranean Orchestra diretta dal Maestro Santori. Certe donne brillano è uno dei singoli già estratti dall'ultimo album del rocker Start. Il 14 giugno l'artista di Correggio darà il via al suo Tour 2019, nell'attesa ci regala un medley delle sue canzoni più amate: "Vamos!". Ad aprire la raffica di hit è Questa è la mia vita, seguita da Piccola stella senza cielo: il pubblico la sa tutta e la canta a squarciagola. Il set continua con l'energia di Happy Hour e la grinta di Tra palco e realtà: "Abbiamo fame di quella fame che il vostro urlo ci regalerà...". E a un tratto tutta Milano si ritrova a cantare come sempre in coro la mitica Urlando contro il cielo!

"In 7 anni non avevo mai visto la piazza saltare così" commentano Luca e Paolo, che chiamano sul palco l'editore di Radio Italia Mario Volanti: "Penso che raramente capiti di assistere a 4 ore di musica dal vivo, così, con l'orchestra. Grazie a tutti quelli che hanno lavorato a questo evento, ai nostri speaker e al sindaco Beppe Sala. Noi ci vedremo sicuramente anche l'anno prossimo, quest'anno terremo questo spettacolo anche al Foro Italico di Palermo il 29 giugno".

 


Autore:
Francesco Carrubba
27-05-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO