Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA REGGIO DI CALABRIA (RC) 90.900

I Music Awards all'Arena di Verona: ecco la diretta del 6 giugno I conduttori Carlo Conti e Vanessa Incontrada, gli artisti e le loro esibizioni 06-06-2019

All'Arena di Verona si tiene la seconda serata dei Music Awards, i premi della musica italiana di cui noi di Radio Italia siamo partner ufficiale: ecco la diretta del 6 giugno.

Intanto i nostri speaker Mauro Marino e Manola Moslehi commentano l'evento in diretta su Radio Italia solomusicaitaliana.

Aprono i conduttori Carlo Conti e Vanessa Incontrada, che introducono i primi artisti: Lo Stato Sociale con Myss Keta, che presentato il nuovo brano Dj di M***. La canzone vede anche la partecipazione di Arisa.

I ragazzi de Lo Stato Sociale si sono presentati super vestiti: durante la loro esibizione si sono spogliati, rimanendo in tenuta da bagnini.

È poi il turno di Annalisa che ha regalato un'anteprima live del suo nuovo singolo Avocado toast, in uscita domani (7 giugno): "Sono molto agitata", dice Annalisa dopo aver cantato. "Non si è visto, sei stata bravissima", la rassicura la Incontrada.

Giacca di pelle nera, sul palco arriva Fabrizio Moro con il brano Ho bisogno di credere, che ha fatto da apripista all'album Figli di nessuno. L'atmosfera è incredibile. "La fede mi ha savato spesso, non solo quella in Dio, ma quella in un domani migliore", commenta Fabrizio.

Per lui c'è il Premio Live: "È il premio più belo che potessi ricevere, perché le cose più belle sono accadute sopra il palco. Grazie a tutti quelli che sono venuti a vedermi dal vivo e a quelli che verranno il 12 ottobre ad Acireale, il 18 e il 19 a Roma".

Arrivano le soronità estive di Notturna, il nuovo singolo di Enrico Nigiotti. L'artista ha ricordato la sua prima volta all'Arena di Verona: lui aveva premiato Gianna Nannini, con la quale lo scorso anno ha duettato in Complici.

È il momento di Benji & Fede, quest'ultimo con camicia sbottonata e bandana rossa al polso. Il due presentano al pubblico dell'Arena la canzone Dove e quando.

I due, negli ultimi mesi si sono presi una pausa dai social network: "Si rischia di stare troppo attaccati al mondo virtuale, ci siamo goduti il presente. Dopo sette anni ci siamo fermati un attimo, abbiamo visto il nostro sogno con occhi più chiari. È importante a volte resettare per ripartite", raccontano Benji & Fede. "Io è da 50 anni che mi prendo pause dai social", scherza Conti.

Paola Turci è Viva da morire e lo canta al pubblico dell'Arena. È bellissima e piena di energia. "Viva da morire è un ossimoro ma è un rafforzativo, è un'esclamazione della gioia di essere vivi". L'artista è pronta per il tour estivo a cui seguirà il tour invernale nei teatri.

Pronta per il tour estivo e per il tour invernale nei teatri. Verona è sempre la meraviglia dei teatri.

L'artista successivo è Francesco Renga, elegantissimo in smoking scuro, con la sua nuova canzone Prima o poi: si tratta del terzo singolo estratto dall'album L'altra metà dopo il brano sanremese Aspetto che torni e L'odore del caffè.

Renga si è esibito all'Arena di Verona il 27 maggio: "Avevo detto 'Prima o poi tornerò' e sono tornato. Siete sempre uno spettacolo incredibile. I miei musicisti credo abbiano dormito qui. Qui basta alzare lo sguardo per essere circondati da tanta bellezza".

Arrivano due miti della musica italiana e due grandi amici: Raf e Umberto Tozzi. I due artisti hanno regalato un medley dei loro successi: Il battito animale, Tu, Gloria e Infinito. L'Arena è in delirio: si canta e si balla.

"La storia della musica, due repertori uno più forti dell'altro. Grandi successi senza tempo, intergenerazionali", commenta Conti. "Noi cantavamo con voi" aggiunge la Incontrada.

A settembre Raf e Tozzi torneranno all'Arena per concludere il loro tour di cui noi di Radio Italia siamo radio ufficiale.

Per loro c'è il Premio speciale per il loro disco Raf Tozzi, per la loro storia insieme. Sul palco ricordano anche il compianto autore Giancarlo Bigazzi.

Due anni fa, ai Music Awards avevano promesso che sarebbero tornati sul palco dell'Arena e sono stati di parola: i Modà propondono i loro successi: Sono già solo, Gioia e La notte.

Sono stati lontani dai palchi per un po' ma sono super in forma. Dopo l'esibizione, Kekko Silvestre canta nuovamente a cappella un pezzo de La notte insieme a Vanessa Incontrada e al pubblico dell'Arena. "Stavo per morire prima di salire sul palco. In questi anni abbiamo scritto un disco, stiamo programmando tante cose belle. Questo ritorno è per dirvi che stiamo tornando".

Poi tocca a Il Volo: Piero, Gianluca e Ignazio cantano A chi mi dice, il loro ultimo singolo. Il trio festeggia i 10 anni di carriera, inziata con la partecipazione al programma Ti lascio una canzone.

Vista la grande prestanza sul palco, la mimica e l'espressività, Vanessa consiglia al trio di provare anche la carriera da attori.

Dopo il tour estivo, il Volo tornerà all'Arena di Verona il 24 settembre.

E' il momento di Nek e La storia del mondo, il suo ultimo singolo. "Sono un insieme di eventi, alcuni deprecabili, altri memorabili, che fanno la storia del mondo".

Vanessa Incontrada rivela orgogliosa di essere stata la prima persona a fare un'intervista a Nek, nel 1996. Anche lui tornerà all'Arena di Verona, il 24 settembre.

Vanessa e Carlo introduono l'artista internazionale: Mika con il suo Ice Cream.

L'artista regala un'anteprima del suo album, in uscita il 4 ottobre, e del suo tour al via a novembre. Con lui sul palco musicisti-performer e due ballerine super sensuali. L'allegria è tanta e il pubblico è in delirio.

"È commovente tornare a cantare in Italia dopo tanto tempo. Questa per me è la prima volta all'Arena, è uno dei posti più belli del mondo", commenta l'artista.

Conti rivela che Relax, take it easy di Mika è uno dei brani preferiti di Vanessa. La star accenna quindi il ritornello a cappella con lei e con il pubblico, ma promette di tornare a cantarla più tardi per intero e di dedicarla proprio alla Incontrada.

Sul palco arriva una sorridente e frizzante Alessandra Amoroso, che introduce quattro amici salentini: sono i Boomdabash che cantano con lei il nuovo singolo Mambo Salentino: è estate, l'energia è alle stelle.

Per la band è un periodo magico: ritirano il Premio Speciale Music Awards e il Premio per il singolo Per un milione, di cui regalano un assaggio all'Arena.

Arriva anche Loredana Bertè: a lei e alla band viene consegnato il brano per Non ti dico no, hit dello scorso anno: "Ti vogliamo bene Loredana", dicono i Boomdabash.

Loredana ha la bronchite ma regala all'Arena il suo ultimo singolo Tequila e San Miguel.

L'artista successiva è "la rossa della musica italiana", Fiorella Mannoiacon il suo ultimo singolo Il senso e la sua classe innata. Viene raggiunta da Ron per la consegna del Premio Live.

"C'è un uomo che vi accomuna, Lucio Dalla. Entrambi avete cantato suoi brani", dice Conti. "Lucio è qui con noi", risponde Ron. A questo punto Fiorella e Ron duettano in Cara, successo di Lucio. Sono brividi e poesia.

È il momento di Francesco Gabbani con È un'altra cosa, già hit estiva. L'Arena si scatena con lui.

"Devo riprendere confidenza con questa dimensione fantastica ed emozionale. Sto ultimando l'album, è in fase di lucidatura, penso di farlo uscire in autunno".

Da un successo all'altro: arrivano Takagi & Ketra con Giusy Ferreri. Dopo il tormentone dello scorso anno Amore e capoeira, per il quale ricevono il Premio, il trio è tornato a collaborare per Jambo. Il pubblico si scatena sulle atmosfere e i ritmi afro di questo brano.

Mantiene la promessa e torna sul palco Mika, con Relax, take it easy. Mika è un uragano, travolge l'Arena con la sua musica e la sua energia.

Per lui c'è una targa celebrativa per i suoi 14 grandi successi (dischi d'Oro e di Platino), pubblicati in Italia. "Quando scrivevo canzoni nella mia camera 13 anni fa, non avrei mai creduto che questo fosse possibile anche in Italia", commenta.

Carlo Conti introduce un grande artista che festeggia 60 anni di carriera, anche con una serie di concerti in tutta Italia al via a luglio: "Tra lui è noi è una lunga storia d'amore": lui è Gino Paoli e la canzone che canta è proprio Una lunga storia d'amore. Paoli è accompagnato al pianoforte dal maestro Danilo Rea. La poesia del brano si sposa perfettamente con la magia dell'Arena.

Standing ovation per Paoli. Il cantautore ritira il Premio Speciale alla carriera.

Carlo Conti e Vanessa Incontrada ricordano che domani Pippo Baudo festeggerà 83 anni, poi presentano Achille Lauro. Stiloso ed eccentrico come sempre, canta 1969. Con lui, l'inseparabile Boss Doms, con tanto di ciuccio in bocca, perché da pochi mesi è diventato papà di Mina

Si balla sulle note di Rolls Royce. "È la prima volta ed è un onore e una figata essere qui", dice Lauro. Conti gli fa i complimenti per C'est la vie.

È il momento di Noemi, che propone una nuova versione di Domani è un altro giorno, colonna sonora dell'omonimo film con Marco Giallini e Valerio Mastandrea. Il brano era stato portato al successo da Ornella Vanoni ma Noemi ne dà una sua personalissima interpretazione.

 "Volevo ringraziare Maurizio Filardo che ha prodotto questa canzone, che non era facile da reinterpretare. Sento il testo mio", dice Noemi.

Un emozionatissimo Alberto Urso, vincitore di Amici, fa il suo debutto sul palco dell'Arena di Verona con Accanto a te. "Cantare qui è un sogno, mi batte ancora il cuore a mille. Ho studiato tanto ma sono all'inizio, devo fare ancora tanti sacrifici", commenta Urso alla fine della sua esibizione.

Arriva Baby K: fiore rosso tra i capelli e look sbarazzino, porta sul palco dell'Arena la hit Da zero a cento. Ci porta in spiaggia, in riva al mare con il suo nuovo pezzo Playa, che canta per la prima volta live stasera. 

Carlo e Vanessa le consegnano il premio per Da zero a cento: "Devo ringraziare tutti i fan che mi hanno permesso di entrare a far parte dei ricordi estivi e non solo", dice Baby K ritirando il riconoscimento.

Si va in Andalusia con la nuova canzone dei Negrita. La band festeggia i 25 anni di carriera: "Un bel traguardo, fare musica rock in Italia venendo dalla provincia è stata un'avventura fantastica", commenta Pau.

Si continua con la musica dei The Kolors che, insieme a una bellissima Elodie vestita con un abito rosso un po' spagnoleggiante, portano sul palco dell'Arena Pensare male.

"Questo brano ci riporta un po' alle nostre origini. Ci sono influenze funk e french touch che facevamo nei localini dieci anni fa. Fortunatamente sta tornando tanto il suonato", spiega Stash.

È il turno di Anna Tatangelo, che presenta il suo nuovo brano Tutto ciò che serve.

Una cantautrice sul palco dell'Arena: Levante con Andrà tutto bene. Salta, si scatena sul palco e lo chignon si scioglie.

Il 4 ottobre uscirà il suo nuovo album Magmamemoria: "Io sono figlia del vulcano, tanti ricordi arrivano da là". Quest'estate Levante sarà in tour negli anfiteatri italiani.

L'artista che chiude la serata è Gazzelle con Punk. Per lui c'è il Premio Live della SIAE.  Gazzelle ritira il riconoscimento e ringrazia la mamma.

Vanessa Incontrada e Carlo Conti elencano gli altri vincitori dei Music Awards, che non sono presenti all'Arena: Andrea Bocelli, Calcutta, Caparezza, Coez, Cesare Cremonini, Emma, Fedez, Ghali, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Mina, Negramaro, Eros Ramazzotti, Subsonica e Vasco Rossi.

L'appuntamento con i Music Awards - Again torna il 21 giugno.

 


Autore:
Chiara Cipolla
06-06-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO