Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA COSTA REI (CA) 106.300

Luca Carboni: il rimpianto per quel lavoro mancato con Lucio Dalla Per lo “Sputnik Tour” il cantautore ha pensato una scenografia spaziale 01-10-2018

Luca Carboni, che ha lanciato il suo ultimo singolo “Io non voglio” e si prepara allo Sputnik Tour, parla di collaborazioni e racconta quel progetto mancato con Lucio Dalla. Lo fa #atupertu con la redazione di Radio Italia solomusicaitaliana nella video-intervista, che potete vedere qui sotto. Intanto, dà qualche anticipazione sui concerti.


LUCIO DALLA. L'ultimo singolo di CarboniIo non voglio”, secondo estratto dall'album “Sputnik” dopo “Una grande festa”, vede la collaborazione di Calcutta e di Dario Faini. C'è qualche altro artista con cui Luca vorrebbe collaborare? “A me piace molto l'idea di condividere la scrittura con altri artisti, e ho avuto la fortuna di poterlo fare spesso, così come come quella vivere la scrittura in una dimensione intima e solitaria a seconda dei momenti e dei pezzi”, racconta Luca.

L'artista poi svela: “Mi sarebbe piaciuto fare delle cose con Lucio (Dalla ndr) c'era il progetto di farlo poi non è mai stato fatto ed è un po' un rimpianto e un dispiacere”.

IO NON VOGLIO. Nel brano, si parla anche di “vicini di casa strani”... “Questa canzone ha un gioco un po' ironico, visto che in amore molte volte la cosa sfugge di mano e scattano dei meccanismi che non hanno a che fare con l'amore”, racconta Luca spiegando: “Nella canzone gioco sul fatto che le persone che non amiamo a volte ci danno tanto, però naturalmente è nella sfera dell'amore che deve avvenire il cambiamento, il miracolo che ci fa essere totali”.

TOUR. Il 12 ottobre, lo Sputnik Tour prenderà ufficialmente il via da Nonantola (Modena) dopo la data zero del 10 a Crema. Poi, Luca girerà per tutta Italia con i concerti. Che cosa gli manca di più della sua Bologna quando sta lontano da casa per un po'? “Non soffro tanto la lontananza da Bologna perché Bologna è una regola che ho sempre nel cuore, basta chiudere gli occhi e sono a casa. È più forte la gioia di andare sul palco di città diverse e di incontrare nuova gente ogni volta e di pensare che la mia vera casa è il palco”, risponde Carboni. Per lo Sputnik Tour

il cantautore ha pensato a una scenografia spaziale. Luca anticipa: “Le canzoni hanno dentro tanti elementi ma l'ironia guida un po' tutto quindi anche i video giocheranno con la spazialità, col farci arrivare sul palco da un mondo lontano. Sarà un racconto potente”.

Autore:
Chiara Cipolla
01-10-2018 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO