Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA FORLI' (FC) 105.300

Gigi D'Alessio, tutto su Noi due: i 5 duetti e la sorpresa Non dirgli mai A Malta con Radio Italia: “Nate lì nuove amicizie, ho conosciuto Mahmood” 14-10-2019

Noi due, nuovo album di canzoni inedite di Gigi D'Alessio, esce il 18 ottobre 2019: contiene i duetti con Fiorella Mannoia che canta in napoletano ne L'ammore - nuovo singolo dopo Domani vedrai -, Giusy Ferreri, Emis Killa, Luchè e Guè Pequeno, oltre a una versione speciale di Non dirgli mai con la London Symphony Orchestra per i 20 anni della canzone, "la mia Albachiara". Il 52enne ha 3 nuove date con Nino D'Angelo del concertoFigli di un re minore”: a Napoli il 26 dicembre, a Milano il 20 gennaio e a Roma il 24. Al via l'Instore Tour. E a Malta con Radio Italia...

L'AMMORE. Il duetto con Fiorella Mannoia è stata una sorta di sfida, racconta il cantautore in conferenza a Milano: "In un'intervista lei raccontava di aver interpretato i brani dei più grandi cantautori ma diceva che avrebbe cantato anche un pezzo di Gigi D'Alessio. Così ho scritto il pezzo in treno con un mio collaboratore. La canzone è nata in questo modo: Fiorella si è commossa, per me è stata una grande soddisfazione". "Quando scrivo un brano, compongo al piano e poche volte alla chitarra e mi lascio ispirare dalla melodia: ho chiesto a Fiorella cos'è l'amore. In effetti è questo: quando finisce, rimangono le ferite. Scrivo sempre quello che vivo".

DUETTI. "Nel disco non c'è Anna Tatangelo perché se no ce la cantiamo e suoniamo sempre tra di noi: non vogliamo essere una coppia musicale, siamo due artisti solisti. Molti di questi duetti sono nati a cena", svela Gigi D'Alessio alla stampa, "Ho fatto entrare 3 rapper che stimo nel mio mondo, era un esame che volevo fare anch'io, sono esperimenti. Per me sarebbe un onore collaborare con Tommaso Paradiso, ci siamo visti tante volte; vorrei scrivere anche con Giuliano Sangiorgi dei Negramaro".
- Giusy Ferreri. Il featuring con la regina dell'airplay è romantico e sensuale nella sognante Non solo parole.
- Fiorella Mannoia. Lei si cimenta con il napoletano ne L'ammore, straordinario duetto sulla potenza dell'amore che “primme te mette a luna miez'e mmane e poi te leva a luce dint'o core”, in uscita come nuovo singolo insieme all'album venerdì 18 ottobre 2019
- Emis Killa. Il brano La Milano da bere, incrocio di trap e ritmi latini, racconta speranze e movida all'ombra della Madonnina: "Descrive Milano dal mio punto di vista di napoletano, citando anche il Bosco Verticale. Milano è l'unica città europea: è innegabile, è diventata la città al centro di tutto, neanche Roma è così; è una città che si è saputa gestire, è l'America di una volta, è un game dove nascono incontri e collaborazioni", svela Gigi
- Luchè. La collaborazione con il rapper campano in Come me è sorprendente: "Abbiamo scritto il pezzo a quattro mani"
- Guè Pequeno. Già compagno di viaggio di Gigi D'Alessio nel talent show The Voice of Italy, il rapper e il cantautore hanno eseguito questo brano dal sound reggae giamaicano dal vivo a RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO a Malta

NON DIRGLI MAI. Chiude l'album questa speciale versione sinfonica della canzone con la London Symphony Orchestra, per celebrare il ventennale di uno dei successi più amati dell'artista. È arrangiata dal maestro Adriano Pennino che, insieme a Gigi, ha curato la produzione artistica dell'album: "Non dirgli mai per me è come Albachiara per Vasco Rossi o Questo piccolo grande amore per Claudio Baglioni. Forse è il mio più grande successo, anche perché è andato a Sanremo: è trattato nei conservatori come esempio di armonia. I numeri mi hanno portato direttamente tra i big di Sanremo, senza passare dai Giovani, con artisti come Giorgia e Gianni Morandi: mi sembrava il paese dei balocchi; c'era un pregiudizio nei miei confronti, avevo fatto persino fatica a trovare un direttore d'orchestra: alle prove un musicista si fermò mentre suonava per mettermi in difficoltà, spiegai lo spartito e allora venni  accettato come 'maestro' dall'orchestra. Addirittura la mia insegnante di pianoforte che oggi ha 84 anni fa superare gli esami con questo brano. Per me sarebbe bello tornare al conservatorio, magari per tenere una piccola lezione, soprattutto per ricordare ai nuovi artisti che la musica deve avere un'anima e non può essere composta dalle macchine. La cartina di tornasole è il palco: lì si vede se sai fare questo mestiere e cantare oppure no. Ho costretto la stampa a parlare di me perché ho avuto successo, dato dalla gente. Ora non penso al Festival di Sanremo, ma per me resta il massimo".

NOI DUE. Il tema fondamentale del nuovo album è l'amore, anche quello del brano Mentre a vita se ne va dedicato agli anziani e interpretato live dal cantante in conferenza: “Oggi è cambiato il modo di comporre musica. C'è un sito dove trovi tutti gli strumenti, i riff e le tracce dei dischi dei grandi artisti: le canzoni vengono montate e nascono come i mobili dell'Ikea. Io invece ho scritto la musica e i testi e ho vestito le canzoni in modo diverso. Siamo in un momento 'usa e getta': i brani sono singoli che durano 3 mesi e basta, come per le auto e purtroppo sempre di più anche come le persone", spiega Gigi, "Ho subito una serie di pregiudizi negli anni, in quanto napoletano: se arrivi da altre parti sei un cantautore, se sei di Napoli sei neomelodico. Invece non c'è solo quello e il napoletano non è una lingua a parte, lo dimostra Caruso di Lucio Dalla: la lingua napoletana oggi è apprezzata. Io mi sento fortunato per essere nato a Napoli: se sono ancora qui a 27 anni dal primo disco, vuol dire che qualcosa ho fatto. Tanti giudicano senza aver ascoltato un album o senza aver capito un brano. La musica è bella perché è varia ed è per tutti, poi il tempo dice la verità: ho girato i teatri più belli del mondo, Cina e Giappone compresi. Il napoletano è stato apprezzato anche grazie alla musica di Pino Daniele, Edoardo Bennato e Dalla: oggi è ritornato, lo dimostrano i nuovi artisti come Liberato e Luchè. Ho fatto prima a duettare con Liza Minelli e Paul Anka che con altri artisti: ci sono pregiudizi anche lì; ho ricevuto tanti rifiuti da artisti nella vita ma per questo disco no. Ho 27 anni di carriera...".

TOUR. Nei prossimi mesi Gigi D'Alessio sarà in tour dal nord al sud dell'Italia con appuntamenti instore e tre live che replicheranno il trionfante concerto evento dello scorso settembre all'Arena Flegrea di Napoli con Nino D'AngeloFigli di un re minore”. I due artisti porteranno lo spettacolo, con un repertorio comprendente in totale 61 canzoni, al Palapartenope di Napoli il 26 dicembre 2019, al Mediolanum Forum di Assago a Milano il 20 gennaio al Palazzo dello Sport di Roma il 24 gennaio. I biglietti saranno disponibili a partire dalle ore 16 di martedì 15 ottobre e nei punti di vendita: "I miei concerti sono karaoke: posso anche suonare solo il pianoforte, perché la gente canta tutto. Dopo i live con Nino abbiamo ricevuto richieste da tutto il mondo, dall'Italia a Canada e Stati Uniti, quindi siamo stati chiamati a continuare. Nella vita bisogna avere sempre nuove ambizioni e crescere: non voglio essere nè superiore nè inferiore a nessuno, voglio solo dimostrare che ho lavorato e mi sono guadagnato tutto".

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Amici pugliesi ci vediamo il 21 ottobre a Bari! Ecco il calendario aggiornato dell’instore tour di #NoiDue ⤵️ 18/10 ROMA - CC Roma Est - ore 17.30 19/10 EBOLI (SA) - CC Le Bolle - ore 17.00 20/10 NOLA (NA) - CC Vulcano Buono - ore 17.00 21/10 BARI - Feltrinelli c/o CC Mongolfiera Santa Caterina - ore 18.00 24/10 FORMIA (LT) - CC Itaca - ore 17.00 25/10 MISTERBIANCO (CT) - CC Centro Sicilia c/o La Feltrinelli - ore 17.00 26/10 SIRACUSA - Media World c/o CC Archimede - ore 17.00 27/10 AGRIGENTO - CC Città dei Templi - ore 17.00 28/10 PALERMO - La Feltrinelli, Via Camillo Benso Conte di Cavour, 133 - ore 16.30 30/10 NAPOLI - CC Neapolis - ore 18.00 01/11 TORINO - CC Parco Dora - ore 17.00 02/11 BOLOGNA - CC Vialarga - ore 17.00 03/11 MILANO - CC Bonola - ore 17.00 04/11 STEZZANO (BG) - Media World c/o CC Le Due Torri - ore 18.00

Un post condiviso da Gigi D'Alessio (@gigidalessioreal) in data: 9 Ott 2019 alle ore 5:30 PDT

TV. A partire dal 23 novembre, per 3 settimane, Gigi sarà in prima serata in televisione insieme a Vanessa Incontrada con il nuovo programma “Vent'anni che siamo italiani”: "Sono 20 anni che sono 'arrivato' da Napoli all'Italia e Vanessa altrettanti dalla Spagna al nostro Paese. Non dimentico mai le mie radici. Con gli autori stiamo scrivendo una storia da raccontare in 3 puntate, come se fosse una serie tv, cercando di far collimare canzoni e racconto: in base a quello ci saranno anche ospiti".

RADIO ITALIA LIVE - IL CONCERTO. A Malta con Radio Italia, Gigi D'Alessio racconta di aver stretto nuove amicizie con gli artisti del cast: "Ci siamo scambiati i numeri di telefono, stimo molto Mahmood: ci siamo incontrati lì per la prima volta, abbiamo parlato di tante cose, anche con Alessandra Amoroso, lo stesso con Umberto Tozzi. Intanto grazie a Radio Italia per la serata e il bellissimo clima che si è creato. Vedremo in futuro che succederà: i duetti non si fanno con la calcolatrice...”.


Autore:
Francesco Carrubba
14-10-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO