Menu
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA LAURIA (PZ) 97.100

Mihajlovic in panchina nonostante la malattia. Il video di Gianni Morandi “Un uomo coraggioso”. Il post della moglie dell'allenatore 26-08-2019

Un uomo coraggioso”. Così Gianni Morandi ha definito sui social Sinisa Mihajlovic, l'allenatore che a sorpresa è tornato in panchina 40 giorni dopo essere entrato in ospedale per curare una leucemia. Il cantante era allo stadio Bentegodi per seguire la prima partita del suo Bologna contro il Verona. “Sinisa ha voluto essere vicino ai suoi giocatori per questo inizio contro il parere dei medici, rischiando moltissimo. Un uomo coraggioso, forte, che sta combattendo una battaglia durissima per guarire dalla sua malattia”, ha detto Morandi.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un uomo coraggioso #mihajlovic @officialbolognafc

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official) in data: 26 Ago 2019 alle ore 4:45 PDT

Gianni ha poi aggiunto: “Ci siamo emozionati tutti e alla fine c'è stato un grandissimo applauso anche dai tifosi del Verona. Che coraggio, forza Sinisa!”.

Gianni Morandi era stato tra i primi, insieme ad altri tifosi rossoblù DOC come Cesare Cremonini e Luca Carboni, a mostrare la sua vicinanza al tecnico una volta appresa la notizia del suo grave problema di salute.

Anche la moglie di Sinisa, Arianna Mihajlovic, ha pubblicato un messaggio d'amore per il marito. “I guerrieri si riconoscono da lontano”, ha scritto.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I guerrieri si riconoscono da lontano My Love

Un post condiviso da Arianna Rapaccioni Mihajlovic (@ariannamihajlovic) in data: 25 Ago 2019 alle ore 10:46 PDT


Autore:
Andrea Daz
26-08-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO