Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA MONTALTO UFFUGO (CS) 94.300

#tifiamoEuropa, come funziona il nuovo progetto FIGC per le scuole Riguarda gli Europei Under 21, nel 2019 per la prima volta in Italia 11-09-2018

Mentre la Nazionale di Roberto Mancini ragiona dopo la sconfitta in Portogallo, la prima in Nations League, torna in campo l'Under 21 allenata da Gigi Di Biagio. Anche gli Azzurrini sono chiamati a reagire dopo il pesante KO subìto dalla Slovacchia: alle 18.30 a Cagliari affrontano l'Albania in amichevole.

L'Under 21 scende in campo anche per un altro progetto. In occasione della fase finale degli Europei Under 21, che si disputerà per la prima volta in Italia dal 16 al 30 giugno 2019, la FIGC e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca lanciano il programma #tifiamoEuropa per le scuole. L’obiettivo è di cambiare la cultura sportiva giovanile del nostro Paese, affermando il rispetto degli inni nazionali come principio irrinunciabile.

Gli hashtag #tifiamoEuropa e #weareyourope saranno le strade su cui camminare per i prossimi mesi. Il programma per le scuole di tutto il territorio nazionale, primarie e secondarie di primo e secondo grado, impegnerà gli studenti italiani per tutto l’anno: le classi che aderiranno al programma adotteranno una delle 12 nazionali finaliste e, in pratica, il suo Paese. Approfondiranno la cultura delle nazioni partecipanti, con particolare attenzione al significato della bandiera e dell’inno. Il momento clou sarà negli stadi durante l’Europeo Under 21, dove i nostri ragazzi, con le loro famiglie, abbatteranno una barriera culturale accompagnando, secondo le coreografie preparate a scuola, l’inno di ogni nazione partecipante. Il progetto si svilupperà in collaborazione con il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC.

Ci saranno gare, classifiche e, naturalmente, premi. L’adesione al progetto sarà possibile nel periodo da ottobre a gennaio. Potranno aderire anche altri soggetti e gruppi (familiari, amici, società sportive, associazioni culturali) che in questo modo completeranno il percorso degli studenti unendosi loro nell'accoglienza degli inni allo stadio. Dopo il sorteggio del 23 novembre, che determinerà la composizione dei 3 gironi e quindi le 4 nazioni che saranno protagoniste in ogni città ospitante, le scuole iscritte saranno abbinate alle nazioni partecipanti e potranno partire con #tifiamoEuropa.


Autore:
Andrea Daz
11-09-2018 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO