Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA CASORIA (NA) 96.800

Francesca Michielin si regala il podcast Maschiacci per il compleanno La prima ospite è Matilda De Angelis, fra le co-conduttrici di Sanremo 25-02-2021

Oggi (25 febbraio), nel giorno del suo 26esimo compleanno, Francesca Michielin ha lanciato Maschiacci - Per cosa lottano le donne oggi?.

È un podcast, ideato e condotto dalla cantautrice. 

Francesca Michielin intervisterà donne e uomini, facendosi rappresentate di una generazione che lotta contro gli stereotipi di genere.

Alla fine di ogni chiacchierata porrà la stessa domanda, ovvero: "Per cosa non vorresti più lottare?".

La prima ospite è Matilda De Angelis, la giovane attrice che sta facendo parlare di sé per la serie tv The Undoing - Le verità non dette (con Nicole Kidman e Hugh Grant) e per il Festival di Sanremo 2021. Sarà infatti la co-conduttrice di Amadeus nella prima serata della kermesse. 

Entrambe, quindi, sono attese sul palco dell'Ariston, visto che Francesca Michielin è fra i Campioni in gara al Festival con la canzone Chiamami per nome e in coppia con Fedez

Tornando a Maschiacci, la cantautrice ha voluto l'attrice perché è rimasta colpita dal post di denuncia che aveva pubblicato tempo fa.

Matilda De Angelis aveva fatto notare che le donne, soprattutto nel mondo dello spettacolo, sono costrette a nascondere le loro imperfezioni per essere all'altezza degli stereotipi culturali. 

Francesca Michielin le ha quindi chiesto: "Per cosa lottano le donne?". L'attrice ha risposto: "Per andare contro gli schemi preposti riguardo al concetto di femminilità. Da piccola cercavo di nasconderla in ogni modo, rasandomi i capelli e vestendomi male! Mentre la società ci impone i suoi canoni solo per risultare piacevoli allo sguardo, per me è femminile la donna che ha dei contenuti". 

Alla domanda "Per cosa non vorresti più lottare?", Matilde De Angelis ha invece risposto: "In quanto donna ci sarebbero molte cose che non vorrei più dover fare. Non vorrei più dovermi battere per non pagare gli assorbenti e per non vedere su Instagram una ragazza riempita di insulti per i peli sotto le ascelle o per le imperfezioni non coperte dal trucco. Vorrei non dovessimo aderire per forza a canoni prestabiliti e non dovessimo più lottare per la discriminazione di genere".


Autore:
Mara Bizzoco
25-02-2021 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO