Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA AZZANO DECIMO (PN) 101.550

Petra Magoni

BIOGRAFIA

Petra Magoni nasce il 27 luglio 1972. Comincia a cantare in un coro di voci bianche e per molti anni si perfeziona con altri gruppi vocali di vario genere. Lavora nell'ambito della musica antica ed operistica con la compagnia del teatro Verdi di Pisa. Con il gruppo pisano Senza Freni, con il quale partecipa all'edizione 1995 dell'Arezzo Wave, approda al rock.

Prende parte due volte al Festival di Sanremo: nel 1996 con la canzone E ci sei, nel 1997 con Voglio un dio. In questo periodo appare in varie trasmissioni televisive e partecipa alla tournée teatrale e al film Bagnomaria di Giorgio Panariello, con il quale scrive e incide anche la canzone Che Natale sei. Ha collaborato anche col rapper Stiv, con band underground (come Les anarchistes ed i Germinale), con musicisti jazz come Antonello Salis, Ares Tavolazzi e il pianista nonché suo ex marito Stefano Bollani, come ad esempio nel disco I visionari.

Sotto lo pseudonimo di Artepal lavora nel mondo della dance (Don't give up è stato il brano-guida di tutti gli spot televisivi della Sasch), come cantante e come autrice. Ha inciso due dischi a proprio nome (Petra Magoni, 1996 e Mulini a vento, 1997), uno sotto lo pseudonimo Sweet Anima, uscito nel gennaio 2000, contenente le canzoni scritte in inglese da Lucio Battisti e, come Aromatic insieme a Giampaolo Antoni, l'album electro-pop Still Alive uscito nel novembre 2004.

Con il contrabbassista Ferruccio Spinetti ha inciso l'album Musica nuda, uscito nel 2004 per Storie di note, che ha superato le 15.000 copie vendute in Italia. Nel 2005 esce Seguendo Virgilio - Dentro e fuori il Quartetto Cetra, omaggio a Virgilio Savona del Quartetto Cetra, album in cui vari artisti rivisitano alcuni brani di Savona. Tra questi anche Petra, al fianco di Ferruccio Spinetti, con il brano Il cammello e il dromedario.

Nel marzo 2006 pubblicano il doppio Musica nuda 2, che porta al grande successo il duo in Italia ed all'estero, superando le vendite del CD precedente. L'album contiene due CD al prezzo di uno: il primo suonato dai soli Petra e Ferruccio, il secondo con ospiti prestigiosi, tra cui Erik Truffaz e Stefano Bollani. Nell'autunno 2006 si aggiudicano la Targa Tenco nella categoria "interpreti" ed il premio "Miglior Tour" al PIMI (Premio Italiano Musica Indipendente) al Meeting Etichette Indipendenti (MEI) di Faenza.

Il primo dicembre 2006 esce Quam Dilecta, un piccolo disco di musica sacra registrato con Spinetti nella chiesa di San Nicola di Pisa e contenente brani sacri, altri arrangiamenti di brani classici e alcuni inediti. Costantemente in tournée in Italia e all'estero, Petra e Ferruccio hanno dato alle stampe nel settembre 2007 il loro primo CD live, Live à Fip, registrato nella primavera 2007 in Francia, dove la coppia ha un grande seguito.

Nel giugno 2008 in Italia e in Francia è uscito l'album Musica nuda 55/21 (con un riferimento ai numeri della smorfia napoletana: 55 la musica e 21 la donna nuda) di brani inediti del gruppo per l'etichetta Blue Note Records. Nel 2011 viene pubblicato il successivo lavoro dei Musica Nuda, intitolato Complici.

L'ultimo album uscito è intitolato Banda Larga (2013) poiché il progetto è stato esteso ad un'orchestra.

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO