Menu
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA BARI (BA) 104.350

Custodie Cautelari

BIOGRAFIA

Il gruppo appare la prima volta in pubblico il 20 ottobre del 1993. Seguono cinque anni fatti di 600 concerti i tutt'Italia. Nel 1996 la band inizia una collaborazione con Maurizio Solieri (chitarrista e autore di Vasco Rossi) che durerà; sempre nel '97 la band pubblica il suo primo album, autoprodotto, dal titolo "Lune".

L'attività concertistica diventa febbrile. Nel 1998 la band pubblica il singolo "FAX (Vele Spiegate)" e da quell'anno inizia a tenere l'impossibile media di 160 concerti all'anno. Nel 1999 la band pubblica un singolo di transizione, "La vita tutta". Il 2000 vede la nascita di uno spettacolo che le Custodie Cautelari nell'arco dei due anni successivi andranno a perfezionare: La notte delle chitarre. Nel 2001 le Custodie pubblicano il doppio singolo "Musica-Vivere". Il 2002 vede l'uscita dell'album "Notte delle chitarre". Nell'album sono presenti anche sei cantanti ospiti che duettano con Ettore Diliberto, voce e leader della band. La cover "Il tempo di morire" cantata in duetto con Gianluca Grignani entra in programmazione su Radio Italia Solomusicaitaliana e su RTL 102.5. La band mette in scena 340 concerti nel biennio 2002-2003. L'estate del 2004 vede l'arrivo di numerosi artisti della scena italiana che decidono di effettuare dei concerti insieme alle Custodie Cautelari, sia nello spettacolo della Notte delle Chitarre, che con la sola band senza i chitarristi. Questo fenomeno porta ad effettuare un altro sproposito di concerti che vedono l'arrivo di Irene Grandi, Enrico Ruggeri, Neffa, Max Gazzè, Elio, Eugenio Finardi.

Nel frattempo la band inizia le registrazioni dell'album "L'Incoscienza". Il 23 ottobre la tragedia: il tastierista della band Paolo Perduca, dopo un concerto, perde la vita in un incidente stradale.  La band scioccata interrompe l'attività per qualche tempo, poi, anche per superare il forte trauma, inizia la ricerca di un sostituto. Il provino è superato dal giovanissimo modenese Francesco Luppi. Nell'inverno 2004-2005 Irene Grandi e Custodie decidono di fare insieme un mini tour nei club; la collaborazione si fa più intensa, Ettore e Irene scrivono insieme il brano "Questa sera", che Irene canterà in duetto con Ettore nell'album del gruppo. Sempre nello stesso inverno la band registra con Neffa il brano "Per chi è solo al mondo", brano scritto da Neffa per la band. 

Nel 2013 esce "Noi e l' Oro Vol. 1", il nuovo lavoro ben evidenzia l'affinità della band al mondo cantautorale pur senza perdere la matrice rock. Cover di artisti come Ivano Fossati e Fabrizio De Andrè, si alternano a composizioni originali scritte con Enrico Ruggeri ed Eugenio Finardi. Il singolo di questo disco si intotola "Lasciatemi qui" ed è stato scritto assieme a Max Cottafavi.Nel dicembre 2013 viene pubblicato il singolo "Fine Dicembre" delle Custodie Cautelari feauturing Maurizio Solieri. Il brano, masterizzato agli Abbey Road Studios, è scritto da Maurizio Solieri e Ettore Diliberto.

Video correlati (1)

Discografia Fine dicembre (feat. Maurizio Solieri) - Single

Fine dicembre (feat. Maurizio Solieri) - Single

  • Fine dicembre (feat. Maurizio Solieri)
    2013

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO