Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA PORDENONE (PN) 101.550

Nada

BIOGRAFIA

Nada Malanima conosciuta solo come Nada, nasce a Gabbro di Rosignano Marittimo il 17 novembre 1953. Appena quindicenne fa il suo esordio al Festival di Sanremo del 1969 con Ma che freddo fa che diventa un successo non solo in Italia ma in tutto il mondo. Seguono Pa' diglielo a ma' (Sanremo 1970) e Il cuore è uno zingaro con cui vince il Festival di Sanremo nel 1971.

Nel 1973 dall'incontro con Piero Ciampi nasce Ho scoperto che esisto anch'io, un album in cui interpreta i brani scritti per lei dallo stesso Ciampi. Nel 1974 l'album 1930: Il domatore della scimmie, frutto della collaborazione con la Reale Accademia di Musica uno dei gruppi d'avanguardia del panorama musicale degli anni '70. Nel 1976 poi è la volta di Nada, un album che contiene quattro brani scritti per lei da Paolo Conte, oltre a nuove composizioni di Piero Ciampi.

Negli anni successivi passa dalla RCA alla Polydor e arrivano altri successi come Pasticcio universale, Dolce più dolce, Dimmi che mi ami e Ti stringerò. C'è anche la recitazione nel suo universo artistico: viene scoperta per primo da Sandro Bolchi che le affida la parte di Dora Manfredi nel Puccini televisivo. Sempre in televisione recita nell'operetta l'Acqua cheta, poi in teatro prima protagonista al fianco di Giulio Bosetti nel Diario di Anna Frank e Pigmalione, poi con Dario Fo nell'Opera dello sghignazzo tratta dall'Opera da tre soldi di Brecht, infine con Marco Messeri in Amore e vapore.

Agli inizi degli anni '80 è saldamente in testa alle classifiche discografiche con l'album Smalto e con il singolo Amore disperato con cui nel 1983 vince il Festivalbar, Azzurro, Vota la voce. Nel 1984 esce il disco completamente elettronico Noi non cresceremo mai e nel 1985 Baci rossi. Dopo quattordici anni nel 1987 torna a Sanremo con una canzone scritta per la prima volta completamente da lei: Bolero. Dopo l'album del 1992 L'anime nere (scritto insieme a Venturi & Richter), nel 1994 nasce il progetto Nada Trio (un trio acustico con Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti degli Avion Travel) che ottiene innumerevoli apprezzamenti e riconoscimenti, tenendo innumerevoli concerti sia in Italia sia in Europa. Il progetto viene documentato in un CD dal titolo Nada Trio. Nello stesso anno 1994 esce la sua prima raccolta autorizzata Malanima Successi & Inediti prodotta da Marcello Villella per la BMG.

La vera svolta fondamentale avviene pero' nel 1999 con l'album Dove sei sei (Polygram/Universal): interamente scritto da Nada sia per le musiche che per i testi, l’album - prodotto da Mauro Pagani - e' trainato dalla canzone Guardami negli occhi che partecipa al festival di Sanremo di quell'anno. Nel 2001 registra L'amore è fortissimo e il corpo no, prodotto da Pasquale Minieri e Fausto Mesolella per Storie di Note. Un brano dell'album Gesù dara' spunto a Citto Maselli per realizzarne un toccante video accompagnato alle durissime immagini del G8 di Genova.

Nel 2003 Tutto l'amore che mi manca, prodotto da John Parish per la On the road, disco pluripremiato come migliore album dell'anno e per i migliori testi e musiche del 2003. Sempre nel 2003 debutta come scrittrice con Le mie madri per Fazi editori. Segue una lunga tournèe nel 2004 e 2005 ispirata al libro, con Massimo Zamboni (gia' chitarrista e mente dei CCCP e CSI) e Luca Rossi al basso e Simone Filippi alla batteria. Da questa tournèe viene tratto un CD live dal titolo L'apertura (RadioFandango/Edel). Nel 2006 viene pubblicata la raccolta Le mie canzoncine 1999/2006 che contiene canzoni e video della recente produzione di Nada .

Nel 2007 esce il nuovo album Luna in piena (RadioFandango/Edel). La canzone che da il titolo al disco partecipa al Festival di Sanremo 2007, e il relativo video vince il premio PIVI e FUTURE Film come miglior video dell'anno. Nel Maggio 2008 esce un antologia live Nada live stazione Birra (RaiTrade/Edel) registrata nel Settembre 2007 a Roma in occasione dell'ultima data del Luna in piena tour. Nell'Ottobre dello stesso anno esce il suo nuovo libro, questa volta un romanzo autobiografico: Il mio cuore umano (Fazi Editore). Da questo libro è stato tratto un film documentario per RAI3 prodotto da Bibi film con la regìa di Costanza Quatriglio, presentato con grande successo al Festival del Cinema di Locarno 2009.

Nel 2010 - dopo una collaborazione con gli Zen Circus per il loro disco Vuoti a perdere - registra il nuovo CD Vamp (Infecta/Edel), prodotto insieme a Manuele ”Max Stirner” Fusaroli. Nel Maggio 2012 esce il suo nuovo libro, il romanzo La grande casa edito da Bompiani. Nell'estate del 2013 è in tour ancora accompagnata dai Criminal Jokers.

Nell'autunno 2013 è alle Officine Meccaniche di Milano per registrare il nuovo cd di ineditI, prodotto con Enrico Gabrielli.Nel marzo 2014 viene pubblicato Occupo poco spazio

Discografia

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO