Radio Italia solomusicaitaliana è Radio Ufficiale del Teatro Lirico Giorgio Gaber, luogo storico dello spettacolo milanese che riapre dopo oltre vent’anni completamente rinnovato e intitolato a uno degli artisti più influenti dello spettacolo e della musica italiana.
Una collaborazione preziosa che conferma il forte e duraturo legame di Radio Italia con la città di Milano e la Fondazione Giorgio Gaber, alla quale l'emittente è da anni al fianco nella promozione delle tante iniziative culturali mirate alla valorizzazione dell'opera dell'artista.
Scopri il calendario degli Spettacoli 
La Storia del Teatro
Il teatro lirico di Milano, già teatro della Cannobiana (talvolta indicato anche come teatro della Canobbiana o La Cannobiana), è uno storico teatro di Milano.
L’arciduca Ferdinando, figlio di Maria Teresa d’Austria, propose di dotare la città di Milano di un teatro “popolare” da costruire sull’area delle scuole cannobiane, fondate da Paolo da Cannobio (da cui il nome).
Il nuovo teatro, detto “la Cannobiana”, viene inaugurato  la sera del 21 agosto 1779, con uno spettacolo e musiche di Salieri.
Come la Scala, anche il Lirico fu sapientemente progettato dal Piermarini, che diede vita ad un vero e proprio duplice sistema teatrale.
Entrambi i progetti, simili tra loro nella tipologia del teatro all’italiana con pianta a ferro di cavallo e con vari ordini di palchi e loggione, vengono affidati a Giuseppe Piermarini, Regio architetto.
Nel dopoguerra, il teatro lirico ritorna a svolgere il suo ruolo culturale.
Dal 1999 il teatro resta ufficialmente chiuso.  Inizierà negli anni successivi ad essere in cantiere un nuovo progetto di restauro per riportarlo in vita... oggi finalmente è pronto alla rinascita!
Nel 2021 è stato dedicato a Giorgio Gaber.
Nel 2017 la multinazionale olandese Stage Entertainment annuncia la presa in gestione del teatro.
Sabato 18 e domenica 19 dicembre 2021, sono state finalmente aperte le porte di un luogo-simbolo dello spettacolo milanese, dopo oltre vent’anni, con un ‘Open Day‘ gratuito che ha dato la possibilità a tutti di visitare il rinnovato teatro milanese.