Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA MONTEROTONDO (RM) 97.500

Tutto (ma proprio tutto) sul Royal Wedding di Harry e Meghan Dalle parole sussurrate dalla coppia, alle disavventure degli ospiti 20-05-2018

Ecco le prime foto ufficiali di Harry e Meghan, pubblicate dall'account di Kensington Palace. La prima è un bianco e nero degli sposi, la seconda è una foto con i paggetti e la terza è una cartolina della famiglia reale riunita per l'occasione.

Sabato 19 maggio è stato il giorno del Royal Wedding, il matrimonio del principe d'Inghilterra Harry e di Meghan Markle, che è stato celebrato nella Cappella di San Giorgio.

È stato l'argomento del giorno: lo dimostra il fatto che l'hashtag legato all'evento (#RoyalWedding, ad esempio) è fra le Tendenze di Twitter da ieri.

E non solo. Il Royal Wedding è stato anche il protagonista delle conversazioni degli italiani. C'è chi si è divertito a fare l'Enzo Miccio della situazione, commentando il vestito di lei e degli ospiti più importanti.

Tra questi, la Regina Elisabetta che è apparsa impeccabile nella sua giacca color lime e nel suo vestito floreale, seguita (a qualche passo di distanza, come prevede il protocollo reale) dal principe consorte Filippo di Edimburgo.

La famiglia reale era quasi al completo, mancava solo l'ultimo arrivato in Casa Windsor: Louis, figlio di William (testimone di nozze di Harry) e Kate.

Louis, fratello di George

e Charlotte (i paggetti, nonché le vere star della giornata per capricci e linguacce),

è nato lo scorso aprile. Quindi, troppo piccolo per partecipare a una cerimonia così lunga.

Poi, c'era l'erede al trono Carlo, che ha accompagnato la sposa all'altare, e la moglie Camilla, che è entrata di diritto nella lista degli invitati con i cappelli più stravaganti delle nozze.

Infatti, ieri si è svolta anche una specie di sfilata di cappelli. Stando alle regole per gli ospiti dei Royal Wedding, il cappello non deve assolutamente mancare. Peccato che alcuni si siano dimenticati della regola: “Non coprire la visuale ai vicini, indossando cappelli troppo ampi che potrebbero costringere i malcapitati a sporgersi o a stare sulle punte per osservare quello che accade”.

Tornando agli ospiti, c'erano George Cloney e Amal Alamuddin (che ha indossato un magnifico abito color giallo brillante). Il “Daily Mail” ha raccontato la piccola disavventura che l'attore hollywoodiano e la moglie hanno vissuto. I due sono rimasti bloccati una decina di minuti ai cancelli della tenuta di Frogmore House, dove si è tenuta la festa super-esclusiva dei neo sposi. George e Amal non sarebbero stati riconosciuti dai poliziotti, incaricati di far entrare gli ospiti.

C'erano anche David Beckham (che ha conquistato tutti per la sua bellezza da togliere il fiato) e Victoria Adams.

Poi c'erano Serena Williams (grande amica di Meghan) e Alexis Ohanian (marito della campionessa di tennis).

A questi si aggiungono tantissime altre celebrities del mondo della televisione, del cinema, dello sport, della musica internazionale... Insomma c'erano proprio tutti.

Quello di ieri è stato un matrimonio da favola, che tutte le donne vorrebbero.

Quale donna, nel giorno più importante della sua vita, non vorrebbe sentirsi dire dal suo futuro marito che è “Meravigliosa”? Harry lo ha fatto, noncurante dei riflettori di tutto il mondo puntati addosso. Il principe, di “nome” e di fatto, quando la sua Meghan lo ha raggiunto all'altare, le ha sussurrato: “Sei meravigliosa, mi sei mancata”. Lei ha risposto solamente un timido: “Grazie”, forse perché consapevole che gli occhi del mondo intero erano su di loro.

Queste non sono state le uniche parole che la coppia, più innamorata che mai, si è detta nell'orecchio.

All'uscita sul sagrato da marito e moglie, infatti, l'attrice americana si è voltata verso il suo lui e gli ha chiesto: “Ci baciamo?”. Lui ha prontamente risposto: “Yeah”.

Saliti sulla carrozza per il giro di 25 minuti per Windsor, Harry ha iniziato a rilassarsi e sorridente come non mai ha detto: “Adesso sono pronto per un drink”.

Meghan, quando ha visto la folla di migliaia di sudditi che li attendeva ai bordi della strada, ha esclamato più e più volte: “Wow”.

Harry e il fratello William, invece, in attesa della sposa, avevano provato a smorzare la tensione concentrandosi sulle loro divise. William ha sussurrato: “I miei pantaloni sono troppo stretti”. Harry, però, era troppo concentrato sull'arrivo della sposa e non faceva altro che ripetere: “È qui? È arrivata? Non la vedo”.

Parole sussurrate che dimostrano l'amore e la complicità di Harry e Meghan.

E il banchetto nuziale? I due hanno scelto e provato personalmente il menù. Hanno optato per prodotti freschi e di stagione, provenienti dalle fattorie delle contee e dalla “Tenuta di Sua Maestà” a Windsor. Hanno voluto un banchetto a buffet a base di scampi scozzesi in salmone affumicato con crema di limone; asparagi inglesi grigliati avvolti in prosciutto di Cumbria e agnello di Windsor; panna cotta ai piselli con uova di quaglia e verbena al limone. Il menù è stato pensato anche per i vegani: infatti, c'era anche una tartare di pomodoro e basilico con perle di aceto balsamico.

E la torta nuziale? È stata all'insegna della tradizione, dell'innovazione e dell'Italia. I 600 invitati hanno mangiato un dolce guarnito con crema al burro, fiori di sambuco e... limoni della costiera amalfitana. Il prezzo? “Solo” 50mila sterline.

Per finire, dopo la cerimonia e il pranzo a Windsor, la festa si è spostata a Frogmore House, un party per soli 200 ospiti. Per l'occasione, Harry e Meghan hanno fatto il cambio d'abito: lei ha anche indossato l'anello appartenuto alla mamma di lui, Lady Diana. Il primo ballo insieme è stato romanticissimo: è stato accompagnato dalla voce di Whitney Houston, con "I wanna dance with somebody (who loves me)". La coppia ha anche ideato un cocktail, "When Harry met Meghan", un mix di ginger e rum, in omaggio ai capelli rossi dello sposo. I festeggiamenti sono andati avanti fino a tarda notte e si sono conclusi in uno spettacolo di fuochi d’artificio.

Un matrimonio da favola che però è stato all'insegna dell'amore, della complicità, della condivisione (sono stati invitati più di 2mila rappresentanti della “gente comune”) ma soprattutto della semplicità.


Autore:
Mara Bizzoco
20-05-2018 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO