Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA LOANO (SV) 88.200

Ultimo mostra il suo nuovo tatuaggio Il tattoo celebra "la canzone più vera che abbia mai scritto" 07-03-2019

Ultimo si è fatto un nuovo tatuaggio: si è fatto scrivere Fateme Cantà, il titolo del singolo in dialetto romanesco che è uscito dopo il Festival di Sanremo 2019.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Fateme caNtà

Un post condiviso da Ultimo (@ultimopeterpan) in data: Mar 6, 2019 at 10:49 PST

Fateme Cantà è la canzone più vera che abbia mai scritto”, aveva confessato il cantante (età 23 anni) in una Storia di Instagram.  

Il pezzo è a difesa degli ultimi contro il potere. Questo è uno dei tanti temi a cui Ultimo tiene particolarmente.

Qualche giorno fa, in un post, il cantautore ha parlato dei problemi dei ragazzi di oggi. “A volte ho come la sensazione di vedere nei loro occhi troppa incomprensione.. vedo che ancora vanno di moda le frasi slogan e che non si vede l’ora che accada qualche futile avvenimento per trovare la notizia da twittare per 2/3 giorni...”.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Rifletto spesso sulle problematiche che vedo in giro tra i ragazzi... posso dire che a volte ho come la sensazione di vedere nei loro occhi troppa incomprensione.. vedo che ancora vanno di moda le frasi slogan e che non si vede l’ora che accada qualche futile avvenimento per trovare la notizia da twittare per 2/3 giorni.. io parlo con i ragazzi, quando sono al bar e si siedono al tavolo con me sono tutti pieni di cose da raccontare, vorrebbero avere soltanto orecchie pronte ad accogliere, orecchie ed anime soprattutto... se molti coetanei si perdono col tempo, forse è perchè non siamo stati abbastanza bravi ad interpretare i loro ‘perchè’. Da buon ipocondriaco contatto spesso medici, un giorno uno mi disse una frase sovrapponibile anche ad altre tematiche della vita, mi disse “Niccolò, non esiste la malattia, esiste il malato” Ecco se guardiamo la vita in generale potremmo dire che non esistono atteggiamenti sbagliati, esistono persone che li commettono, che però hanno universi dentro, ognuno diverso dall’altro... Parlate con i ragazzi, e mi riferisco anche a chi ricopre ruoli importanti, parlate con i ragazzi... chiedetegli cosa gli manca, chiedetegli dei sogni, aiutateli a non nascondersi, fateli ribellare, portateli ad avere ognuno le proprie ‘armi’ per potersi difendere... bisogna avere spalle larghe e farsi spazio nel mondo... io sono sempre stato un buono a nulla secondo tante persone, perché rifiutavo di parlare, non mi esprimevo mai; ce l’avevo col mondo e me la prendevo con chi non c’entrava niente.. questo non perché io ero un maleducato o “”stronzetto”” ma perché non avevo la possibilità di esprimermi nel linguaggio che amavo : la musica. Che però era ed è IL MIO di linguaggio, non quello di tutti... ogni ragazzo ha il suo, e dovete fare di tutto per farlo esprimere con quelle che sono le sue parole... mandate a fare in culo quello che non vi piace e fate solo ciò che amate, è cosi secondo me che troveremo più armonia e meno ‘smog’ nel mondo... In fondo chi l’ha detto che il mondo è un posto per poche ambizioni? Riflessione delle 16.58 di una Domenica in Toscana

Un post condiviso da Ultimo (@ultimopeterpan) in data: Mar 3, 2019 at 8:26 PST

Ultimo poi ha invitato tutti ad ascoltare i giovani perché, contrariamente a quanto si possa pensare, hanno tante cose da raccontare. “Vorrebbero avere soltanto orecchie pronte ad accogliere [...] Parlate con i ragazzi, e mi riferisco anche a chi ricopre ruoli importanti... chiedetegli cosa gli manca, chiedetegli dei sogni, aiutateli a non nascondersi, fateli ribellare, portateli ad avere ognuno le proprie ‘armi’ per potersi difendere...".

Ha infine raccontato come e perché anche lui si rifiutava di parlare. “Io sono sempre stato un buono a nulla secondo tante persone, perché rifiutavo di parlare, non mi esprimevo mai; ce l’avevo col mondo e me la prendevo con chi non c’entrava niente.. questo non perché io ero un maleducato o 'stronzetto' ma perché non avevo la possibilità di esprimermi nel linguaggio che amavo: la musica. Che però era ed è IL MIO di linguaggio [...] Ogni ragazzo ha il suo, e dovete fare di tutto per farlo esprimere con quelle che sono le sue parole...”.

Tornando a Fateme Cantà, ha anche un videoclip ufficiale, con un cameo di Antonello Venditti che potrebbe ospitare Ultimo nei suoi prossimi concerti.

Il singolo anticipa l'uscita del nuovo album Colpa delle favole che verrà pubblicato il 5 aprile e che conterrà anche il brano sanremese I tuoi particolari, da poco certificato Disco di Platino dalla FIMI.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

”Colpa delle favole” l’album. Da oggi potete pre-ordinarlo su I-Tunes. Questa la cover e tracklist.

Un post condiviso da Ultimo (@ultimopeterpan) in data: Feb 6, 2019 at 2:01 PST

Probabilmente, entrambe le canzoni saranno nella scaletta del tour nei palasport e in quella della tournée estiva che lo renderà il più giovane italiano a esibirsi negli stadi. La tranche primaverile prenderà il via con il concerto al Palazzetto di Vigevano giovedì 25 aprile.


Autore:
Mara Bizzoco
07-03-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO