Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA REGGIO DI CALABRIA (RC) 90.900

Tommaso Paradiso: "Maradona y Pelé potrebbe essere suonata nelle discoteche d'estate" A Radio Italia racconta il suo ruolo di "prete non ufficiale" 21-05-2019

I Thegiornalisti sono tornati con un nuovo singolo travolgente, Maradona y Pelé, scritto dal frontman Tommaso Paradiso (età 35 anni) e prodotto da Dario Dardust Faini. A Radio Italia Solomusicaitaliana, Paradiso ha svelato qualche curiosità legata a questa canzone: “Maradona y Pelé mi ha fatto penare". "Me la immagino ballata nelle discoteche", ha poi aggiunto.

(Mauro Marino) Sei stanco? Per il tour che avete appena concluso e per tutto il resto, insomma... (Tommaso Paradiso) “In realtà no. Oggi mi sono allenato, come sempre d'altronde. Ho mangiato una trota e delle verdurine (ride)”.

(Manola Moslehi) Ti abbiamo chiesto se eri stanco, anche perché sappiamo che lavori soprattutto di notte... (Tommaso) “Vero. Ieri, però, ho fatto un po' tardi con due miei amici per guardare Game Of Thrones. Poi, dopo abbiamo commentato la puntata e quindi abbiamo tirato tardi”.

(Mauro) Noi abbiamo questa visione di te in mutande... (Tommaso) “Io sono allergico agli slip (ride). Secondo me, sono brutti. Preferisco i boxer, quelli morbidi in cotone”.

(Mauro) Parliamo del nuovo singolo Maradona y Pelé... (Tommaso) “È una canzone di desiderio. Di solito scrivo canzoni realistiche. Maradona y Pelé parte da una realtà, per poi finire in un sogno: me in boxer, in una calda notte d'estate, in cui sogno di stare sotto una pioggia tropicale”.

(Manola) Questa canzone ti ha fatto penare, no? (Tommaso) “Sì, come Completamente. L'ho chiusa dopo un anno. L'avverbio è arrivato all'ultimo. La stessa cosa è successa con Maradona y Pelé. L'ho scritta in più fasi”.

(Mauro) Sei partito dalle labbra, poi sei arrivato a Robert de Niro, Sandokan, Maradona e Pelé... (Tommaso) “Mi piace la simbologia. Non sono mai fedele alla mia scrittura, mi piace cambiare. In questa canzone racconto molte cose. Ci sono tantissime immagini. Poi volevo raccontare le 4 icone che, per me, sono state fondamentali. Però, paradossalmente sono stati più importanti Robert de Niro e Sandokan”.

(Manola) Per Maradona y Pelé, l'eredità da raccogliere è abbastanza pesante, in senso buono. Riccione del 2017 ha preso 4 platini e l'anno scorso Felicità Puttana 3. Le premesse affinché sia un altro successo ci sono... (Tommaso) “Lo spero. Vedremo. Maradona y Pelé potrebbe essere suonata nelle discoteche d'estate”.

(Mauro) Ma... È meglio Maradona o Pelé? (Tommaso) “Da quello che ha potuto vedere nelle immagini di repertorio Maradona sapeva destreggiare meglio con il pallone. Comunque ci sarà sempre chi preferirà Maradona e chi Pelé”.

(Manola) Arrivi da un periodo faticosetto... Io sono stata alla data di Roma del tour. Dietro di me, un ragazzo si è inginocchiato e ha chiesto alla fidanzata di sposarlo. Succede spesso nei concerti dei Thegiornalisti... (Tommaso) “A metà concerto, di solito, mi prendo un minuto per fare queste cose: fare il prete non ufficiale. Qualche tempo fa, ho fatto anche salire sul palco un ragazzo per fargli fare la proposta. Sono una sorta di cerimoniere. Questo momento crea empatia con il pubblico”.

(Mauro) Perché hai scelto una canzone che non fa parte dell'album Love? (Tommaso) “Non c'era una canzone adatta all'estate. Volevo fare una cosa diversa. Anche Riccione era extra album”.

(Manola) Il 7 settembre 2019 succederà un qualcosa di straordinario.... (Tommaso) “Sì, suoneremo in un luogo storico, un tempio di grande romanità: il Circo Massimo di Roma. Poi mi piace settembre. È il mese più bello dell'anno. Tutti i romani tornano in città. Tornano abbronzati, in perfetta forma. Inoltre sono presi benissimo per l'estate che non è ancora finita”.

(Mauro) Come è nata questa idea? (Tommaso) “Le idee più avventurose non nascono da me. Questa idea infatti è nata dal mio manager che voleva celebrare la fine del Love Tour e dell'album Love. Spero che venga tutto come deve venire. Ci saranno anche delle sorprese”.

(Manola) Sarete la prima band a suonare lì... (Tommaso) “La cosa stupenda è che sento mio il Circo Massimo. Ci vado spesso a correre. Vorrei arrivarci correndo quella sera del concerto (ride)”.

Tommaso Paradiso e i Thegiornalisti saranno fra i protagonisti di RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO a Palermo, del 29 giugno. “Non vedo l'ora. Sarà la mia prima volta a Palermo”, ha confessato Paradiso.


Autore:
Mara Bizzoco
21-05-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO