Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA GENOVA (GE) 96.700

Ricchi e Poveri a Sanremo, video: “A casa di Fabrizio De André una sera…” Da Che sarà a Califano: “Fiorello? Promosso! Lo invitiamo ai nostri live” 06-02-2020

Fiorello ha voluto cantare Che sarà con i Ricchi e Poveri al Festival di Sanremo 2020 di Amadeus, Franco Califano scelse il loro nome, Fabrizio De André li aiutò: ora Angelo, Angela, Marina e Franco si raccontano nella video intervista #atupertu a Radio Italia al Fuori Sanremo Reward Intesa Sanpaolo.

La reunion dei Ricchi e Poveri al Festival di Sanremo 2020 di Amadeus sta facendo riscoprire a tutti le canzoni e la storia del gruppo, a partire dal nome “assegnato” da Franco Califano: “Califano ci invitava sempre a cena e noi non potevamo mai pagare, un giorno ci siamo inventati che dovevamo andare dai parenti, in particolare da una zia, per declinare l’invito. Però lui forse aveva già avuto il dubbio che qualcosa non andava, allora ci ha seguito e ha visto che alla prima curva con l’auto ci siamo fermati e ci siamo messi a mangiare un panino; ci ha detto quindi che si era accorto di qualcosa e ha commentato: ‘Voi siete ricchi di spirito ma poveri di tasca, allora vi chiamerò Ricchi e Poveri!’”.


Oltre al Califfo, un altro grande artista come Fabrizio De André ha avuto un ruolo all’inizio della carriera dei Ricchi e Poveri, ritratti nella foto in alto da Pamela Rovaris: “Ci ha ascoltato in un locale, ci ha invitato a casa sua dove abbiamo cantato insieme, poi ci ha portato da una casa discografica a Milano con la speranza che qualcosa sarebbe cambiato ma non è andata bene, non siamo piaciuti anche se eravamo bravi, forse non ci hanno capiti o non eravamo nei loro programmi. Fabrizio in genovese ha detto: ‘Questi non capiscono nulla, però voi andate avanti, avrete successo ugualmente’. E noi siamo andati avanti”.

Nel video Angelo dice la frase originale pronunciata da De André in dialetto. Il brano dei Ricchi e Poveri del 1971 Che sarà ha un testo ancora attualissimo, perché parla di chi lascia il proprio paese per cercare fortuna altrove: “Il tema delle migrazioni e dell’immigrazione è attualissimo, quante famiglie hanno i ragazzi fuori casa per studiare e cercare lavoro? Quindi quel pezzo ha toccato molto i cuori di tutti oggi e specialmente allora”. Angela spiega: “Una volta i ragazzi si sposavano giovanissimi, non ce la facevano e andavano all’estero: io ho uno zio che è andato in America e non l’ho mai conosciuto, non è più tornato”.

Ma Rosario Fiorello, che ha voluto duettare con loro proprio in Che sarà al Festival di Sanremo 2020, è promosso come quinto componente dei Ricchi e Poveri? “Promossissimo, eccezionale! Chiediamo a Fiorello di venire sempre a cantare con noi, è un grande cantante, lo aspettiamo e faremo insieme Che sarà, perché l’ha scelta lui, gli è piaciuta”.

Autore:
Francesco Carrubba
06-02-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO