Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA TORGIANO (PG) 98.900

Pinguini Tattici Nucleari: Riccardo Zanotti presenta il nuovo Ep “Ahia!” a Radio Italia Come mai questo titolo? Chi è Giulia? Quando si torna live? Scoprilo nell’intervista!   16-12-2020

Riccardo Zanotti dei Pinguini Tattici Nucleari si è collegato in video call con Radio Italia per presentare in diretta radio-video con Mauro e Manola il nuovo Ep della sua band, che si intitola “Ahia!” ed è uscito lo scorso 4 dicembre.


In questo periodo gli artisti come voi, abituati a suonare in giro, si sentono più rinchiusi degli altri.

Non è semplicissimo: se devi scrivere canzoni, non hai esperienze di vita reale da poter mettere in musica”.

Il 2020 era partito bene per voi, poi è successo altro…

Bisogna anche essere preparati alle avversità che incontri sul percorso: non ci siamo dati per vinti e abbiamo cercato di darci da fare e scrivere cose nuove e siamo contenti comunque”.

Come mai il titolo “Ahia!” per il vostro nuovo Ep?

E’ una parola che descrive perfettamente il 2020, un anno di dolore professionale e umano. Ma si deve anche imparare ad affrontare con ironia le cose terribili e ‘ahia’ è una parola simpatica, pop. Almeno una volta al giorno la pronunciamo. Spesso non ci viene in mente, ma è importantissima”.

L’album contiene 7 brani di 7 generi diversi.

Ci piace sperimentare anche con i generi, come facevano i Queen che cono una selle nostre più grandi influenze”.

Tu hai anche pubblicato un libro con lo stesso titolo del disco. Come ti è venuta l’idea di scriverlo?

Erano anni che avevo nel cassetto questo sogno di cimentarmi in qualcosa di nuovo come un romanzo. Non avevo mai avuto il tempo e con il primo lockdown ho scoperto di avere molte ore al giorno e sono andato in quella direzione”.

Scooby Doo è un personaggio dei cartoni animati, perché questa scelta per un brano?

Abbiamo una certa anima nerd e le citazioni di quei mondi sono molto importanti per una certa fetta di pubblico che si riconosce in questi cartoni animati. Noi stessi, essendo tutti del ’94, siamo nati e cresciuti con quel cartone”.

Avevate valutato la possibilità di introdurre dei featuring nell’Ep, ma avete cambiato idea. Come mai?

Nel mondo moderno è più una questione di immagine che di musica. Noi teniamo moltissimo alla musica e quando fai un feat deve esserci la canzone giusta, non si può fare solo per immagine”.

L’Ep era era pronto già a marzo ed eravate pronti anche per andare in tour… 

Lo abbiamo scritto tutto in quarantena, esatto. All’inizio sentivamo che ci fosse stata rubata la possibilità di suonare live, invece poi abbiamo capito la gravità della crisi e abbiamo deciso di aspettare tutto il tempo che serviva. Adesso le date sono fissate a ottobre e novembre e speriamo che si possano fare”.

Radio Italia è radio ufficiale del vostro tour: non deve essere stato semplice ripensare tutti i live…

Soprattutto è stato difficile riscrivere interamente lo spettacolo e lo stiamo facendo in questi giorni, ma è un’ulteriore prova con cui siamo eccitati a confrontarci. E’ stata una grandissima mazzata. Ricordo quando ci è stato detto che non avremmo fatto niente, c’era una desolazione incredibile. Poi ci siamo ripresi perché abbiamo pensato che o ne uscivamo con la creatività o non ne uscivamo più”.

Come reagite quando vi appiccicano addosso l’etichetta di “main stream”?

E’ stata una cosa a cui siamo arrivati con il tempo e Sanremo ha coronato questo percorso. Essere pop non è un problema, significa solo avere una voce che arriva a più persone”.

Ci racconti ancora una volta perché vi chiamate Pinguini Tattici Nucleari?

Eravamo dei ragazzini, ci trovavamo per suonare al pomeriggio. Era l’età in cui si iniziava a bere qualcosa e questo è il nome di una birra scozzese ad altissima gradazione”.

La vostra canzone “La storia Infinita” ha appena ricevuto il Disco di Platino.

E’ una canzone che parla di estati, soprattutto del passato, quelle che hanno segnato la nostra vita: il primo bacio, la prima vacanza con gli amici… e sottolinea l’importanza dell’estate nella vita della gente”.

Sei soddisfatto quando ti riascolti?

Posso confessarti che è una cosa dell’ultimo anno. Prima un po’ meno, adesso quando riascolto le cose che abbiamo fatto in passato sono molto orgoglioso. In realtà non mi ascolto mai, ma quando mi capita di sentirmi in radio sono molto felice”.

E’ vero che state già lavorando a un nuovo album?

In pochi lo sanno ma è la verità. Noi siamo sempre attivi e stiamo lavorando a delle nuove canzoni. E’ tutto in alto mare e ci vuole ancora tanto tempo comunque”.

Come vi organizzate quando scrivete una canzone?

Generalmente le canzoni le scrivo io a casa. Scrivo tutte le parti e le mando ai singoli e poi loro mi dicono cosa devo cambiare o lo cambiano loro direttamente. Sarebbe molto difficile scrivere una canzone così in tanti, solo i Queen e i Beatles ci sono riusciti”.

Chi è Giulia?

Sono tante storie messe insieme ed è la storia di un tradimento, che però fortunatamente non ho mai ricevuto io”.

Siete entrati nella Treccani, prima di voi solo Vasco e Battisti.

E’ un anno fantastico per certe cose, per altre un po’ meno, ma ci ha dato tanto e ce ne ricorderemo”.

A Sanremo ci avevi raccontato che tua madre ha capito quale mestiere fai solo quando hai calcato il palco del Festival.

Adesso c’è un’altra cosa: quando vengono a suonarmi i fan a casa. Questo per i miei genitori è stata un’ulteriore conferma

Cosa farete a Natale?

A Natale ci sentiremo per via telematica e cercheremo di stare insieme come si può. Sarà un Natale diverso ma cercheremo di farcelo bastare”.

Autore:
Simone Bernardi
16-12-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO