Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA MIRA (VE) 103.700

Paolo Jannacci, video: “Mia figlia Allegra è felice, il papà è a Sanremo!” L’album Canterò, la “convivenza” con Francesco Gabbani e i server di J-Ax 08-02-2020

Al Festival di Sanremo 2020, Paolo Jannacci canta Voglio parlarti adesso per la figlia Allegra con l’istinto del papà Enzo nella voce. L’album Canterò, la “convivenza” con Francesco Gabbani e i server di J-Ax: ecco la video intervista #atupertu in cui il cantautore accenna anche uno dei brani preferiti della figlia, svela un “confronto” sul canto con Diodato e racconta l’inedito Musica è un fiume: “A Sanremo iIncontro tanti cantanti nei camerini ma praticamente sto vivendo con Gabbani: tranne in hotel, non so dove sia lui, però da qualsiasi altra parte c’è Francesco; con lui mi trovo molto bene”.


ALLEGRA. Il brano Voglio parlarti adesso che Paolo Jannacci canta al Festival di Sanremo 2020 è parla del rapporto genitori-figli e in particolare è dedicato a sua figlia: “All’inizio cinque anni fa si è un po’ spaventata, si è commossa subito, si chiedeva perché dovesse andare via dal papà, perché il succo del testo del brano è questo: adesso invece è contenta, orgogliosa e felice, perché c’è il papà che va a Sanremo. Che musica ascolta? Super produzioni americane da X milioni di dollari in su, è molto esigente, poi quando si vuol divertire passa a ‘Al No Corrida’ di Quincy Jones, io gliele faccio ascoltare”: a questo punto Paolo intona la canzone.

CANTERO’. Nel suo modo di cantare c’è l’istinto del papà Enzo Jannacci, unito alla sua eleganza: che rapporto ha con il canto? “Cerco di fare questo, usando tutto il mio bagaglio culturale e musicale che continuo ad assorbire anche adesso, per migliorarmi sempre e acquisire esperienza in moda da arrivare meglio a chi ascolta. Ne parlavo con Diodato mezzora fa, perché siamo veramente tutti quanti una bella squadra, senza cattiverie, forse è una nuova generazione di artisti che vuole dare arte reale senza fronzoli, fumi né sofisticazioni: Diodato è un maestro d’interpretazione, ho visto la sua prima esibizione e sono rimasto incollato alla tele, è stato eccezionale”.

J-AX. Nell’album di Paolo Jannacci, Canterò, c’è anche il suo amico J-Ax, che però non ama Sanremo: “Lui vuole stare in un’altra dimensione, l’amicizia a volte è bella perché sai che l’altro c’è ma non ci si sfrutta: io gli ho detto ‘mi raccomando, prepara i server per aiutarmi!’ e lui si è messo a ridere, punto e basta. Ora sta facendo questa cavalcata di instore tour con i mini live che sono una bella mazzata, gli auguro tutto il bene”.

INEDITO. Il disco esce ora in una riedizione con un altro brano inedito, Musica è un fiume: “È un pezzo molto intimo, una poesia che ho scritto 20 anni fa. Una sera mi son messo al pianoforte: mi ha chiamato il ricordo di questo testo sulla musica, è la mia descrizione di quello che può essere il momento di lucidità musicale, sono andato a riprenderlo e nel giro di un quarto d’ora l’avevo già musicato, poi il giorno dopo ho registrato piano e voce: fine. Però siccome non piaceva a nessuno, allora l’ho messa apposta nel disco perché sono sicuro che sia un bel brano!”.

Autore:
Francesco Carrubba
08-02-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO