Menu
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA Ceccano (FR) 91.400

Paola Turci è “Viva da morire”: ecco com’è nato il nuovo album Showcase con Beppe Fiorello, da Sanremo al Tour passando per Modugno 12-03-2019

Paola Turci si sente Viva da morire: il nuovo album con 10 canzoni inedite, a 2 anni da Il secondo cuore, arriva dopo la partecipazione a Sanremo 2019 con L'ultimo ostacolo e a 30 anni dalla vittoria con Bambini tra i giovani del Festival 1989. L'artista 54enne presenta il disco con Beppe Fiorello, che ha duettato con lei all'Ariston: nello showcase ieri al Vranken-Pommery di Milano hanno cantato insieme Dio come ti amo di Domenico Modugno.

Viva da morire, in uscita venerdì 15 marzo, è un progetto speciale sia per Paola sia per il produttore Luca Chiaravalli, perché entrambi hanno affrontato momenti di vita davvero difficili: lei è stata vittima di un incidente stradale che le ha stravolto l'esistenza, mentre lui ha dovuto superare un delicato intervento.

BEPPE FIORELLO. Alla vigilia della festa di compleanno per i suoi 50 anni d'età, con la moglie Eleonora Pratelli in prima fila, l’attore introduce la presentazione accompagnato da un arpeggio di chitarra di Chiaravalli: parla della paura che l’ha preso quando ha saputo che avrebbe cantato L’ultimo ostacolo con Paola Turci al Festival di Sanremo 2019, la stessa che lo aveva colto quando gli diedero da interpretare Domenico Modugno in tv. “Paola è unica, non somiglia ad altri cantanti” spiega Fiorello.

La cantante duetta chitarra e voce con Beppe nel “loro” brano sanremese: “L’ho amato subito, al primo ascolto” dice l’attore siciliano, che poi accenna qualche nota di Modugno. “Noi due ci siamo conosciuti a Meraviglioso Modugno” e intonano insieme Dio come ti amo: “Nel blu dipinto di blu con le braccia al cielo di questo grande artista, nel 1958, traghettò l’Italia nel boom economico” racconta Fiorello.

PAOLA TURCI. Il nuovo album Viva da morire si apre e si chiude con la figura del padre, con la sua “presenza assenza” nei primi versi de L'ultimo ostacolo e in quelli di Piccola: “Ho voluto Beppe a quest’anteprima, rischiando, perché lui è uno che dice spesso dei no. Ho provato perché lui è come me e per dirgli pubblicamente grazie: sei stato il compagno che all’Ariston mi mancava e di cui avevo bisogno. È stato un Festival teso, quando è arrivato lui mi è passata tutta la tensione”.

Quindi avevi bisogno di un ipocondriaco, pieno di ansie”, scherza Beppe Fiorello, “All'Ariston c’è uno stanzino in cui gli artisti vengono stipati prima di esibirsi mentre passano tutti gli strumenti: lì ho pulito il microfono con un mio fazzoletto. Ho recitato, forse per la prima volta bene, la persona che ti rassicurava ma dentro ero pieno di fobie”. “Gli ospiti della sera dei duetti condividevano il camerino, quindi c’era casino”, conferma la cantante, 54 anni d'età, “Comunque sul palco siamo stati intensi, i Bradley Cooper e Lady Gaga italiani!”.

VIVA DA MORIRE. Domenica Paola ha girato il video del nuovo singolo, un energico inno alla vita scritto dal rapper Pula+, che dà il titolo al disco: è stato montato lunedì, uscirà a breve. Nel backstage proiettato in anteprima si vede un corpo di ballo e una coreografia che vede Paola Turci al centro: “Sono tornata ai miei 14 anni, quando andavo in discoteca...” ricorda. L'artista esegue con una toccante interpretazione chitarra e voce il brano Piccola, a chiusura del nuovo album: “Da ragazzina d’estate mi dedicavo solo alla chitarra, alla musica e ai maschietti, che mi piacevano molto: il periodo più bello della mia vita. Oggi sono alti e bassi con brevi momenti di felicità. Non avrei fatto nulla senza Luca Chiaravalli, è l’anima del disco; ha una storia di vita, il grido ‘vivo da morire’ è suo. È produttore ma anche autore: gli ho bocciato una quindicina di canzoni. Ha avuto un intervento delicato e fortissimo: l’ho aspettato. Ora ho già una decina di idee per continuare... Questo album è il nostro. Mia sorella Francesca mi ha sempre sollevato quando sono caduta, anche in questi due anni dopo Il secondo cuore. Questo disco ha richiesto più tempo ma non era previsto o programmato, ce lo siamo ritrovati, l’ho cantato tutto in una settimana al ritorno di Luca dall’intervento, 3 pezzi al giorno”.

Lo showcase si conclude con Fatti bella per te per salutare il precedente album Il secondo cuore. Nel nuovo album ci sono il passato, il presente e il futuro di Paola Turci, oltre ad autori come Shade che duetta nel brano “Le olimpiadi tutti i giorni”, Nek, Federica Abbate, Giulia Anania, Andrea Bonomo, Davide Simonetta e Gianluigi Fazio.

INSTORE. La cantante incontrerà i fan in alcuni appuntamenti speciali nelle principali città italiane:
16 marzo DISCOTECA LAZIALE H. 17.00 Via Giolitti ROMA
17marzo FELTRINELLI H.18.00 Piazza Piemonte MILANO
22 marzo FELTRINELLI RED H. 18.00 Piazza della Repubblica FIRENZE
23 marzo FELTRINELLI H. 18.00 Piazza dei Martiri NAPOLI
24marzo FELTRINELLI H. 15.00 Via Melo BARI e FELTRINELLI H. 18.30 Via dei Templari LECCE

(Ecco la copertina dell'album)

TOUR. In primavera Paola Turci presenterà le nuove canzoni in due importanti concerti che si terranno il 13 maggio a Milano a Teatro degli Arcimboldi e il 20 a Roma all’Auditorium Parco della Musica. In autunno invece ci sarà la tournée teatrale:
12 novembre – Torino- Teatro Colosseo
14 novembre – Bologna – Teatro Celebrazioni
15 novembre – Mestre – Teatro Corso
19 novembre – Parma – Teatro Regio
21 novembre – Senigallia - Teatro La Fenice
23 novembre – Lecce– Politeama Greco
26 novembre – Catania – Teatro Metropolitan
27 novembre – Palermo – Teatro Golden
30 novembre – Reggio Calabria – Teatro Cilea
2 dicembre – Napoli – Teatro Augusteo
4 dicembre- Forlì – Teatro Fabbri
9 dicembre – Firenze – Teatro Verdi

 


Autore:
Francesco Carrubba
12-03-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO