Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA CALTANISSETTA (CL) 105.500

Giuliano Sangiorgi: “Ho tagliato il cordone ombelicale di mia figlia Stella e...” I Negramaro: “Il prossimo viaggio? In Giappone e al Burning Man con Lele” 05-12-2018

I Negramaro, che si preparano a tornare in tour nei palazzetti, svelano nella video intervista #atupertu con la redazione di Radio Italia qual è il prossimo viaggio che vorrebbero fare tutti insieme. Inoltre, Giuliano Sangiorgi racconta la paternità: da poco è diventato papà della piccola Stella, che ha già assistito alla composizione di molti brani. “Quando Stella fa il ruttino lui scrive una canzone”, scherza Andrea “Andro” Mariano. “Non voglio cadere nella tentazione bellissima di essere un padre rinco però, purtroppo e per fortuna, scrivere è l'unico modo che ho per esorcizzare un dramma come quello di Lele e per superare una felicità, perché bisogna essere pronti per essere felici”.


TOUR. I Negramaro, che hanno posticipato la tournée dopo l'emorragia cerebrale che ha colpito il chirarrista Lele Spedicato, si preparano a tornare live. Che cosa si aspettano? “Torniamo in tour il 14 febbraio, il giorno di San Valentino, quindi ci aspettiamo tanto amore. È un amore e un affetto che ci sta seguendo e inseguendo da molto tempo, dal tour degli stadi che per noi è stato pazzesco. La partecipazione dei fan ci dà coraggio per andare avanti”.

VIAGGI. Al di là della nuova avventura live, c'è un altro viaggio che i Negramaro vorrebbero fare tutti insieme. “Da tanto tempo voglio andare con i Negramaro in Giappone o comunque in posti più orientali. Mi piacerebbe fare un giro per scoprire altre abitudini e punti di vista. I viaggi me li immagino ancora con i Negramaro, con noi 6, magari ormai con le carovane con i figli. Però forse sì, ce la faremo”, racconta Giuliano Sangiorgi. Poi aggiunge: A Lele ho promesso che prossimamente andremo al Burning Man, vorremmo portarci i bambini. In quell'occasione, nel deserto...”. Il Burning Man è un festival di 8 giorni: diventa una vera e propria città nel deserto in cui vengono anche esposte installazioni artistiche. Si conclude con un rituale che consiste nell'incendiare un grande fantoccio di legno.

STELLA. Il 3 novembre, Giuliano è diventato papà della piccola Stella, avuta dalla compagna Ilaria Macchia. La prima canzone che le ha cantato è stata “Accross the universe” dei Beatles. Giuliano ha detto che non le ha ancora fatto sentire le canzoni dei Negramaro: “Forse ha sentito le nuove, che non hanno sentito nemmeno loro (gli altri componenti del gruppo ndr). Ho scritto prima che arrivasse lei e immediatamente dopo, quando l'ho vista per la prima volta. Scriverò quando perderà il dentino”. “Prima faglielo crescere però il dentino”, interviene Andro.

Ho scritto fino a un istante prima di vederla, finché non le ho tagliato il cordone ombelicale, l'ho tagliato io, nessuno ci credeva. Mi ero dato il tempo fino ai suoi occhi. Volevo capire, guardandola, cosa veramente ne sarebbe stato di noi. Lei mi ha dato un senso di pace e serenità che non mi aveva dato nessuno, forse mio padre quando ero bambino. Io ero al massimo della gioia però di fronte a me avevo una bambina che mi guardava con occhi sereni e il suo sguardo ha cancellato la mia paura di non essere all'altezza”.

Autore:
Chiara Cipolla
05-12-2018 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO