Menu
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA PADERNO DUGNANO (MI) 106.700

Lele Spedicato dei Negramaro incontra Manuel Bortuzzo Manuel è il nuotatore che a febbraio è stato colpito da un proiettile 09-03-2019

Emanuele Lele Spedicato dei Negramaro è andato all'Fondazione Santa Lucia di Roma per fare visita a Manuel Bortuzzo, la giovane promessa del nuoto italiano, che a febbraio è stato colpito erroneamente da un proiettile.

Così come Lele, anche Manuel sta dimostrando di essere un combattente: ha iniziato la riabilitazione e qualche giorno fa è rientrato in piscina, perché il suo unico obiettivo è tornare più forte di prima.

Il papà di Manuel (Franco Bortuzzo) ha immortalato questo incontro in una foto (in copertina) che poi ha pubblicato sui social con una didascalia che colpisce al cuore: “I leoni si associano”. Lele ha invece postato lo scatto scrivendo: "Super Manuel è scritto nei tuoi occhi che andrà tutto bene. Sei un campione. Non mollare mai come solo i campioni sanno fare".

Ai microfoni di Radio Italia Solomusicaitaliana, anche Giuliano Sangiorgi e Andro dei Negramaro avevano usato la parola “leone” per definire il loro amico Lele, colpito da un malore lo scorso settembre. Avevano detto: “Sta benissimo, sta lavorando e sta correndo come un leone, riesce a sorprenderci, sembra più forte di prima”.

Ed è proprio vero: Lele sta correndo come un leone. Sorprendendo tutti, è tornato sul palco con la band in più di un concerto dell'Amore che torni Tour 2019. L'ultima comparsata è avvenuta durante il live di Roma. In questa e nelle altre serate, Lele ha accompagnato con la chitarra Giuliano che ha cantanto Cosa c'è dall'altra parte.

Cosa c'è dall'altra parte è la canzone che Giuliano ha scritto per Lele.


Autore:
Mara Bizzoco
09-03-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO