Menu
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA AREZZO (AR) 107.600

Mahmood: ad Avellino si canta “Soldi” in chiesa prima della messa L'iniziativa di Don Vitaliano insieme al coro della parrocchia 18-02-2019

Il successo di Mahmood arriva persino in chiesa. A Mercogliano, in provincia di Avellino, il coro della parrocchia ha cantato “Soldi”, il brano con cui l'artista di origini egiziane ha vinto l'ultimo Festival di Sanremo.

L'iniziativa è partita da Don Vitaliano, parroco del paese, che ha scelto questa canzone come spunto di riflessione sull'attaccamento ai soldi: così il religioso ha voluto rispondere alle recenti polemiche. Qui sotto potete vedere il video, ripreso sui social dall'Oratorio Don Bosco di Mercogliano: i ragazzi, tra i fedeli, danno inizio alla celebrazione cantando per intero la hit di Mahmood, con tanto di battito di mani sul ritornello.

Soldi” anticipa il nuovo album di Mahmood, che si intitola “Gioventù bruciata” e uscirà il 22 febbraio. Il cantante ne parlerà domani, martedì 19, in diretta su Radio Italia dalle ore 15.00.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

GIOVENTÙ BRUCIATA. L’ALBUM. FUORI IL 22 FEBBRAIO. Link preorder Amazon e instore nelle storie.

Un post condiviso da Mahmood (@mahmoodworld) in data: Feb 14, 2019 at 5:01 PST

Nel giorno della pubblicazione del disco, inoltre, partirà il suo instore tour in tutta Italia. Le date sono in continuo aggiornamento.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Tra una settimana esce il disco...a quale instore verrete?

Un post condiviso da Mahmood (@mahmoodworld) in data: Feb 15, 2019 at 5:00 PST


Autore:
Andrea Basso
18-02-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO