Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA LERICI (SP) 96.500

Natale, Bologna: le parole di Lucio Dalla illuminano Via D’Azeglio Le luminarie si sono accese sulle note di una delle sue canzoni più amate 02-12-2018

Le parole de L’anno che verrà, una delle canzoni più  note di Lucio Dalla, illuminano Via D’Azeglio a Bologna per Natale a quasi 7 anni dalla sua morte. La Fondazione ringrazia la città per l’omaggio all’artista.

Via D’Azeglio, dove Lucio Dalla viveva nel centro di Bologna, da ieri è illuminata da una serie di scritte che riportano il famoso testo de L’anno che verrà: l’accensione sulle note del brano, avvenuta in vista del Natale, ha raccolto cittadini e turisti in un momento molto emozionante.

Si tratta delle prime luminarie artistiche della città, ad opera dell’artigiano napoletano Antonio Spezia, e percorrono la parte perdonale di Via d’Azeglio da piazza Maggiore a via Farini. Dal presidente onorario della Fondazione Lucio Dalla e storico collaboratore del cantautore Tobia Righi sono arrivati ringraziamenti per tutti, a circa 7 anni dalla morte dell’amico avvenuta l’1 marzo 2012.

Il Comune di Bologna, come riporta il Resto del Carlino, lavora ad altre iniziative: pensa all’apertura al pubblico ogni venerdì della casa museo di Lucio Dalla, a un progetto di formazione per giovani musicisti secondo la missione del compianto artista e a nuovi eventi in collaborazione con il teatro comunale in vista del 4 marzo 2019, giorno in cui il cantante avrebbe compiuto 76 anni.

Le feste di Natale a Bologna, quindi, sono all’insegna delle parole de L’anno che verrà, una delle canzoni più amate di Lucio Dalla, che al tramonto suonano in filodiffusione nella sua Via D’Azeglio.


Autore:
Francesco Carrubba
02-12-2018 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO