Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA PREDAZZO (TN) 97.100

L'Ultimo Concerto? Non c'è. In migliaia “davanti a un muro di silenzio” Nessun live online, da Ligabue a Diodato in oltre 130 club: ecco perché 28-02-2021

Migliaia di fan si sono connessi online per vedere l'evento L'Ultimo Concerto? trovandosi “davanti a un muro di silenzio”. Erano attesi i live di molti artisti in oltre 130 club, da Diodato a Lo Stato Sociale: si sono aggiunti Luciano Ligabue dal Vox di Nonantola (MO) e Caparezza dall’Eremo Club di Molfetta (BA). Ma in realtà le performance non si sono tenute, ecco perché.

La campagna di comunicazione, iniziata qualche settimana fa, ha annunciato l'evento in streaming gratuito “L'Ultimo Concerto?” per la sera di sabato 27 febbraio 2021, svelando un bel cast di cantanti e band pronti a esibirsi da 130 locali di musica live fermi da un anno, anche per farli rivivere. Era prevista addirittura una sorta di reunion di Elio e le storie tese, oltre agli show de Lo Stato Sociale dal Locomotiv di Bologna, dei Pinguini Tattici Nucleari dallo Spazio Polaresco di Bergamo, di Brunori Sas dalla sua Cosenza, dei Subsonica, Ghemon e tanti altri artisti.

Attorno all'iniziativa si è subito creato interesse, anche da parte dei media. In particolare numerosi fan, consapevoli della situazione di difficoltà della musica live e anche assetati di concerti, hanno partecipato con entusiasmo alla preparazione della serata, magari pensando anche di aver risolto alla grande un sabato sera in piena emergenza Covid-19. Poi è arrivata l'amara sorpresa, la verità: non c'era nessun concerto online. I visitatori del sito, superando anche qualche problema tecnico dovuto forse a un intasamento, si sono ritrovati di fronte a uno schermo nero.

Gli organizzatori hanno poi spiegato sui social: “Vi aspettavate di vedere un concerto, invece vi siete trovati davanti a un muro di silenzio. Non vi abbiamo preso in giro. I vostri artisti non vi hanno voluto fare un brutto scherzo. Abbiamo voluto trasmettervi un messaggio. Farvi capire qual è la situazione in cui ci troviamo. Da un anno, siamo obbligati al silenzio e cerchiamo di galleggiare, di preservarci per un futuro che ogni giorno sembra allontanarsi. Abbiamo voluto condividere con voi queste sensazioni e, con ancora questo sapore amaro in gola, vi chiediamo tutto il supporto e la comprensione di cui abbiamo bisogno. Un grazie immenso a tutti gli artisti che hanno preso parte a questa iniziativa”.

Il lungo messaggio si conclude così: “Da oggi inizia per noi una nuova fase, da oggi vogliamo parlare del PROSSIMO CONCERTO. Abbiamo bisogno di tutti voi! Continuate a seguirci”. Solo fino al giorno dell'evento il sito ultimoconcerto.it ha ricevuto oltre 100mila visualizzazioni per quello che, con il suo sapore amaro, è stato uno dei più grandi flashmob del settore della musica dal vivo in Italia, a fronte di 15mila concerti cancellati per via dell'emergenza sanitaria e di 50 milioni di euro di mancati incassi.


Autore:
Francesco Carrubba
28-02-2021 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO