Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA MODENA (MO) 100.700

Tutte le novità sul nuovo film di Luciano Ligabue “Made in Italy” Le riprese, il cast e la trama 12-06-2017

Ligabue ha svelato che sono iniziate le riprese del suo nuovo film, che si intitolerà “Made in Italy” come il suo ultimo concept album. L'artista ha diffuso anche la trama e il cast della pellicola, che vanta la presenza di Stefano Accorsi e Kasia Smutniak.

Il rocker ha annunciato che le riprese dureranno 7 settimane e non si svolgeranno solamente a Correggio e Reggio Emilia, come trapelato inizialmente: diverse parti del film, infatti, saranno girate anche a Novellara, Roma e Francoforte. Proprio a Reggio Emilia erano comparsi alcuni volantini per la ricerca di comparse per piccoli ruoli.

È stato rivelato anche il cast di attori, che vede la conferma di Stefano Accorsi come protagonista: l'interprete aveva ricoperto il ruolo principale anche in “Radiofreccia”, primo film di Ligabue del 1998. Oltre a lui, reciteranno anche Kasia Smutniak, Fausto Maria Sciarappa, Walter Leonardi, Filippo Dini e Tobia De Angelis.

La pellicola racconterà la storia di Riko, l'alter ego di Luciano che ha già ispirato il suo concept album “Made in Italy”. Il protagonista è un onesto cittadino che non ha scelto il suo lavoro e che vive in una casa di famiglia difficile da mantenere. Per sua fortuna, può contare su un gruppo di veri amici, su una moglie che, tra alti e bassi, ama da sempre e su un figlio che è il primo della famiglia a iscriversi all'università. Dall'altra parte, però, Riko è anche molto arrabbiato con il suo tempo, che sembra scandito solo da colpi di coda e false partenze: quando perde le sue poche certezze, capisce che è il momento di prendere in mano il suo presente e ricominciare, in un modo o nell’altro, senza lasciare che il tempo scorra troppo velocemente.

Con “Made in Italy”, prodotto da Fandango e distribuito da Medusa Film, Luciano Ligabue torna alla regia di un lungometraggio 15 anni dopo “Da zero a dieci”.


12-06-2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO