Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA BOLOGNA (BO) 95.000

Junior Cally, video: “Outsider a Sanremo come te: auguri Vasco Rossi!” Ecco l’intervista senza maschera, a faccia scoperta, al rapper attaccante 07-02-2020

Junior Cally, il cui vero nome è Antonio Signore, con No grazieva al massimo” senza maschera e a faccia scoperta al Festival di Sanremo 2020, anche da “outsider”, dopo la polemica iniziale: Vasco Rossi, nel giorno del suo compleanno, dedica un post alla sua cover di Vado al massimo con i Viito. “Attaccante” nel calcio e nella musica, nella nostra video intervista #atupertu spiega anche perché ha scelto la camicia di forza come immagine del nuovo progetto

VASCO ROSSI. E’ vero che Vasco ha approvato il testo di Junior Cally per la cover di Vado al massimo con i Viito? “Ero già felice quando ho saputo che potevo farla, era già un successo. Poi ho pensato ai Viito perché siamo amici da tanto e sono dell’idea che quando c’è amicizia tra gli artisti, poi le cose vengono sempre più belle: il rapporto umano viene prima di tutto, poi li rispetto tantissimo anche musicalmente. Riguardo all’esibizione, stamattina mi sono svegliato con il post su Instagram di Vasco Rossi nel giorno del suo compleanno: tanti auguri Vasco! L’emozione si commenta da sola. Inizialmente credevo di fare il Festival da ousider, infatti #MaChièJuniorCally era l’hashtag più scritto in giro: poi il nome ha girato parecchio ma mi sento tuttora un outsider perché musicalmente e personalmente, per assurdo, anche se tanti conoscono il nome ma non mi conosce veramente nessuno”.


Anche Vasco Rossi partecipò al Festival di Sanremo da outsider: “Non è un paragone con Vasco, perché una piccola percentuale della sua carriera basterebbe a tutti gli artisti d’Italia, però è vero, anche lui fece Sanremo da outsider, quindi sentivo molto mio il brano Vado al massimo”.

CALCIO. Junior Cally, dopo la polemica che hanno riguardato alcuni suoi brani del passato come Strega, ha iniziato la settimana sanremese con un match di calcetto: “Gioco in attacco da sempre, è stato un momento carino e divertente, abbiamo fatto un terzo tempo dopo la partita scambiando due chiacchiere, è stata una cosa nuova per me e per tutti. In più ci siamo anche divertiti: il calcio unisce sempre. Parto da attaccante anche nella musica, a tutti gli effetti, quello dipende dal carattere”.

NO GRAZIE. Perché Junior Cally ha scelto l’immagine della camicia di forza per il video del brano sanremese No grazie? “È tutto assurdo perché in realtà il brano ovviamente è stato scritto mesi fa e allo stesso modo l’idea del video era già decisa ma ora questo pezzo e questo video sembrano ideati dopo le polemiche; anche la camicia di forza sempre un chiaro riferimento a tutto quello che c’è stato, invece era un’idea che c’era già da prima perché è in linea con il testo, in cui c’è l’anti-populismo contro la politica dei meme e dei tik tok. Poi è un brano ultra rap ed energico: la camicia di forza del video lo rappresenta tanto”.

LA MASCHERA. Al Festival di Sanremo 2020 e anche al Fuori Sanremo Reward Intesa Sanpaolo, Junior Cally si è presentato a faccia scoperta, non nascondendo il suo vero nome Antonio Signore: ha detto addio alla maschera? “La maschera è Junior Cally e Junior Cally è la maschera, come tanti altri hanno gli occhiali da sole e le collane, io ho la maschera”.

Autore:
Francesco Carrubba
07-02-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO