Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA SPELLO (PG) 99.100

Com'è andata la regata di Giovanni Soldini insieme a Jovanotti Il velista e il cantante, partiti dalla Cina, sono arrivati in Vietnam 18-10-2019

È terminata l'avventura di Lorenzo Jovanotti a bordo della barca di Giovanni Soldini. La spedizione guidata dal velista italiano è arrivata seconda nella regata partita dalla Cina e arrivata poche ore fa in Vietnam: un temporale ha frenato la barca che, altrimenti, avrebbe tagliato il traguardo da leader della gara.

Partiti da Hong Kong nella mattinata di mercoledì 16 ottobre insieme al resto dell'equipaggio, Soldini e Jovanotti (ritratti nella foto in alto da Guy Nowell) sono arrivati a destinazione alle 21.57 ora locale (le 16.57 italiane) di ieri, giovedì 17 ottobre, con un tempo stimato di 1 giorno, 7 ore e 47 minuti. A tagliare il traguardo prima di loro, è stato solo lo skipper David Witt, che ha impiegato circa un'ora e mezza in meno a completare il percorso della “Hong Kong to Vietnam Race”.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mancano meno di 24 ore alla partenza della #HongKongToVietnamRace! A bordo di #MaseratiMulti70 prenderemo il via domani, mercoledì 16 ottobre alle 11.10 ora locale (3.10 UTC, 5.10 ora italiana). Partiremo dal Victoria Harbour di Hong Kong e arriveremo a Nha Trang, in Vietnam. La partenza sarà difficile, la linea del via dentro al canale di Hong Kong è praticamente in città, dove ci sarà poco vento! Dopo le prime ore tuttavia dovrebbe entrare un bel vento di 25 nodi da Nord Est, che calerà a 20-15 nodi nella seconda parte del percorso. Avvicinandosi all’arrivo infine sarà una bella battaglia di strambate con il vento in calo. News completa sul sito, link in bio Less than 24 hours remain before the start of the #HongKongToVietnamRace! Aboard #MaseratiMulti70 we will set sail tomorrow, Wednesday October 16th at 11.10 local time (3.10 UTC, 5.10 Italian time). The starting line is in the Harbour, Hong Kong, and we will arrive in Nha Trang, Vietnam. The start will be challenging, the starting line is in the Hong Kong canal, pretty much in the city, where there won’t be any wind! After the first few hours however, a nice 25 knots wind should start blowing from North East; in the second part of the course the wind will drop to 20-15 knots. Approaching the finish line, we will have to start a gybing battle as the wind drops. Full news on the website linked in bio . Crew: @oliver_hp #GuidoBroggi @lorenzojova @nico_malingri #RonanCointo #FurioCarboni @soldini.m . Guy Nowell . #HongKongVietnam @chinacoastraceweek @rhkyc . @maserati @maserati_italia @aon_italia @zegnaofficial @boeroyachtcoatings @garminmarine_italy

Un post condiviso da MaseratiMulti70/GioSoldini (@giovanni_soldini) in data: 15 Ott 2019 alle ore 6:47 PDT

Resta un po' di dispiacere per il team guidato da Giovanni Soldini, a lungo in vantaggio prima di incontrare il maltempo che è costato il primo posto: “È stata una regata molto bella e combattuta che pensavamo di aver già vinto. A 50 miglia dall’arrivo navigavamo a 25 nodi, con una decina di miglia di vantaggio. In condizioni normali un distacco del genere è impossibile da recuperare”, ha spiegato il grande velista. “A un certo punto però il cielo si è coperto e siamo stati inglobati da un enorme temporale, che ci ha lasciato completamente senza vento per due ore. I nostri concorrenti nel frattempo sono arrivati al traguardo indisturbati, mentre noi combattevamo tra un acquazzone e l’altro”.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Alle ore 21.59 12” di giovedì 17 ottobre ora locale (14.59 UTC, 16.59 ora italiana) #MaseratiMulti70 ha tagliato il traguardo del #RoyalHongKongYachtClubNhaTrangRally (ex #HongKongToVietnamRace) con un tempo reale di 1 giorno, 7 ore, 49 minuti e 12 secondi. È stata una regata molto bella e combattuta, la scorsa notte è stata pazzesca: c’era mare molto mosso, per cui volavamo bassi, ma #MaseratiMulti70 naviga benissimo e abbiamo raggiunto delle belle velocità, con picchi di 38 nodi! A 50 miglia dall’arrivo vedevamo SHK Scallywag Fukui all’orizzonte sulla nostra poppa, in condizioni normali un distacco del genere è impossibile da recuperare. Poi all’improvviso il cielo si è coperto e siamo stati inglobati da un enorme temporale, che ci ha lasciato completamente senza vento per due ore, mentre i nostri concorrenti sono riusciti ad arrivare indisturbati al traguardo News sul sito in bio At 21.59 12” on Thursday October 17th local time (14.59 UTC, 16.59 Italian time), #MaseratiMulti70 crossed the finish line of the #RoyalHongKongYachtClubNhaTrangRally (ex #HongKongToVietnamRace), with an elapsed time of 1 day, 7 hours, 49 minutes and 12 seconds. It was a great and hard-fought race: last night was incredible, the sea was very rough, so we were flying low, but #MaseratiMulti70 sails very well and we were able to achieve great speeds, up to 38 knots! 50 miles from the finish line we could see SHK Scallywag Fuku on the horizon behind us, under normal conditions it would be impossible to catch up from that distance. Suddenly the sky got cloudy and a huge storm absorbed us, leaving us with no wind at all for two hours, while our competitors were able to reach the finish line undisturbed News on the website in bio . #HongKongVietnam #CCRW @chinacoastraceweek @rhkyc . @maserati @maserati_italia @aon_italia @zegnaofficial @boeroyachtcoatings @garminmarine_italy

Un post condiviso da MaseratiMulti70/GioSoldini (@giovanni_soldini) in data: 17 Ott 2019 alle ore 2:48 PDT

Jovanotti, che a bordo del trimarano Maserati Multi 70 aveva il ruolo del “grinder” (l'incaricato alle manovelle), ha documentato sui social le ultime ore di navigazione nel mare cinese: “Che esperienza immensa!”, ha commentato il cantante.


Autore:
Andrea Basso
18-10-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO