Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA VARESE (VA) 89.500

J-Ax, Via di qua con Mr. Rain: “Volevo tornare a una sfera più intima” Il brano, un dialogo tra due generazioni diverse, dà voce a chi si ribella 08-10-2020

J-Ax torna a “una sfera più intima” con Via di qua feat Mr. Rain: il nuovo singolo è un dialogo tra 2 generazioni diverse, per dare voce a chi si ribella, ed è in onda su Radio Italia solomusicaitaliana dal 9 ottobre.

Siete pronti per l’uscita di Via di qua con Mr. Rain?”, scrive J-Ax ai fan, “In questo ultimo periodo ci sono un sacco di cose che stanno bollendo in pentola”.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Fuori a Mezzanotte “VIA DI QUA” il mio nuovo singolo Io sto preparando la festa, manchi solo tu @mrrainofficial

Un post condiviso da J-Ax (@j.axofficial) in data: 8 Ott 2020 alle ore 9:00 PDT

Venerdì esce il mio nuovo singolo e non vedo l’ora di sentire che ne pensiate, dopo 'Una voglia assurda' e 'Uncool & Proud' volevo tornare a una sfera più intima e chi meglio di Rain poteva aiutarmi⠀? A proposito dei 'J-Axonville', ma un pt.2 la vorreste sentire nei prossimi mesi? E qual è stato il vostro pezzo preferito?” scrive l'artista.

Il nuovo singolo di J-Ax featuring Mr. RainVia di qua” esce domani, venerdì 9 ottobre su Radio Italia e su tutte le piattaforme digitali. J-Ax, pioniere del rap, cantautore e producer che da oltre 28 anni fotografa con la sua musica i paradossi della società, incontra il pluricertificato cantautore rap tra i più maturi della scena italiana capace di indagare nella profondità dei sentimenti.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ve lo avevo promesso che sarei tornato “VIA DI QUA” fuori il 9 Ottobre @j.axofficial

Un post condiviso da Mr.Rain (@mrrainofficial) in data: 2 Ott 2020 alle ore 6:00 PDT

Da questo felice incontro nasce Via di qua, brano di grande intensità che dà voce a chi si ribella e non si allinea alle regole imposte dalla società benpensante. J-Ax e Mr. Rain mettono in scena a un dialogo tra due generazioni diverse da cui emerge una voglia incessante di combattere contro un mondo cinico e fagocitante nei confronti della sensibilità e delle inclinazioni di ogni singolo individuo.

Un mondo che imprigiona dentro regole imposte, una società troppo condizionata da principi che non lasciano spazio alla libertà di espressione personale e in cui l’unico modo per sopravvivere sembra essere quello di urlare e scappare via: “E solo nei momenti peggiori / c’è sempre chi fa una domanda / qualcuno che non riesce a capire che hai voglia di urlare più che di parlare / E allora sai che c’è / vado vado vado via di qua/ E allora sai che c’è, vado vado vado via di qua / vado via da chi pensa di insegnarmi a vivere”.

Ma scappare non è la soluzione “Quando ti stanchi di odiare capisci che perdonare è la cosa che ti difende”. Attraverso la consapevolezza che si acquisisce negli anni, si arriva a quella maturità che permette di accettare il proprio passato senza mai perdere la propria unicità “spesso viviamo rinchiusi nel nostro passato dimenticandoci il presente / certi errori li rifarò ancora ma questo è il bello di crescere / ma forse è quello che mi serve”.

Un pezzo che porta a riflettere sui valori più profondi di ognuno di noi e a non farsi mai condizionare da quello che pensano o vogliono gli altri da noi. Un invito ad essere sempre se stessi a non avere paura di vivere le proprie emozioni e i propri sogni in libertà.


Autore:
Francesco Carrubba
08-10-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO