Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA SESTRI LEVANTE (GE) 95.700

J-Ax e le nonne: “Se siamo qui, adulti e realizzati, lo dobbiamo a loro” La foto: “Ci fanno sempre da guida. Anche quando non ci sono più. Grazie” 29-05-2019

J-Ax si gode il successo di Ostia Lido, l'ultima delle sue canzoni, e si prepara ai concerti con gli Articolo 31 dopo il progetto con Fedez. Lo zio del rap italiano, 46 anni d'età, scrive a ogni nonna: “Se siamo, qui, adulti e realizzati lo dobbiamo alle nostre nonne”.

Ecco la lunga dedica dell'artista, accompagnata da una splendida foto.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Se siamo, qui, adulti e realizzati lo dobbiamo alle nostre nonne, che hanno vissuto momenti di vita e difficoltà di cui non abbiamo la minima idea. Hanno fatto tutto per noi: in alcuni casi ci hanno fatto anche da mamme. Ci hanno insegnato le nostre tradizioni e come rispettarle. Ci hanno trasmesso insegnamenti morali che guidano il nostro giudizio. Ci hanno tagliato la carne quando non riuscivamo a mangiarla. Le guardiamo avanzare negli anni, diventare poco alla volte sempre più minute e fragili, ma mai deboli di spirito. Ci hanno insegnato tutto e non ci hanno mai chiesto niente. A volte ci hanno regalato maglioni quando volevamo videogiochi, ma poi si sono fatte perdonare con gli abbracci più caldi che si possono desiderare - e con le paghette. Sono capaci di trasformare dei ragazzi in uomini. E di trattare dei quarantenni come bambini. La loro forza, resilienza, gentilezza ed eleganza ci fanno sempre da guida. Anche quando non ci sono più. Per tutto questo: grazie nonne.

Un post condiviso da J-Ax (@j.axofficial) in data: 28 Mag 2019 alle ore 11:35 PDT

Se siamo, qui, adulti e realizzati lo dobbiamo alle nostre nonne, che hanno vissuto momenti di vita e difficoltà di cui non abbiamo la minima idea”, recita il messaggio di J-Ax, “Hanno fatto tutto per noi: in alcuni casi ci hanno fatto anche da mamme. Ci hanno insegnato le nostre tradizioni e come rispettarle. Ci hanno trasmesso insegnamenti morali che guidano il nostro giudizio. Ci hanno tagliato la carne quando non riuscivamo a mangiarla. Le guardiamo avanzare negli anni, diventare poco alla volte sempre più minute e fragili, ma mai deboli di spirito. Ci hanno insegnato tutto e non ci hanno mai chiesto niente. A volte ci hanno regalato maglioni quando volevamo videogiochi, ma poi si sono fatte perdonare con gli abbracci più caldi che si possono desiderare - e con le paghette. Sono capaci di trasformare dei ragazzi in uomini. E di trattare dei quarantenni come bambini. La loro forza, resilienza, gentilezza ed eleganza ci fanno sempre da guida. Anche quando non ci sono più. Per tutto questo: grazie nonne”.

La fotografia che accompagna il post ritrae il rapper con alcune nonne ed è stata scattata ad Ostia Lido, la spiaggia che dà il titolo all'ultima delle canzoni lanciate dallo Zio del rap italiano, 46 anni d'età: le signore immortalate con l'artista sono tra i protagonisti del video del nuovo singolo, che ha superato abbondantemente quota 2 milioni di visualizzazioni su YouTube in meno di 5 giorni. Il brano, prodotto da Takagi & Ketra, arriva dopo Comunisti col Rolex con Fedez precede i concerti targati Articolo 31.


Autore:
Francesco Carrubba
29-05-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO