Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA CAPOTERRA (CA) 106.100

Francesca Michielin: “Ricordo ancora il panico per il duetto con Jovanotti” Conservo le lettere e i regali dei fan: “In bagno ho una collezione di dinosauri” 25-01-2018

Francesca Michielin, in diretta a Radio Italia Solomusicaitaliana, parla del suo nuovo album2640”. L'avatar Livia, Jovanotti, Damien Rice, l'importanza della comunicazione, l'ecologia, la Bolivia e il Kenya, lo scambio creativo con i musicisti: l'artista si racconta a Paola “Funky” Gallo. Intanto, il “Francesca Michielin Tour 2018”, di cui Radio Italia è radio ufficiale, ha già raddoppiato le date di Roma e Roncade (Treviso).

Lei ha fatto di una passione un lavoro ed è una delle polistrumentiste che adoro di più: Francesca Michielin. Ti avviso in anteprima che da qualche parte c'è Livia, il tuo avatar, che sta facendo un viaggio importante in giro per l'Italia con te. Il tuo disco “2640” è pieno di sfumature, passioni, viaggi, idee e giustamente va raccontato, spiegato, condiviso... “'2640' è uscito il 12 gennaio; da lì è partito l'instore trip, in cui c'è Livia che appare e scompare per le foto, lei è nata in Bolivia. Sono in giro a conoscere tutti e poi ci sarà l'incontro più fico a marzo con tour”.

Notizia di oggi: c'è già un successo importante, sta andando molto bene la prevendita del tour, che raddoppia a Roma e a Roncade, accanto a casa tua...Le date del 12 aprile a Roma e del 28 marzo a Roncade (Treviso) sono sold out, quindi suoneremo al Teatro Quirinetta anche il 13 aprile e al New Age anche il 29 marzo”.

Ti stai preparando psicologicamente...Sì, da molto tempo. Anche la mia band. Siamo noi quattro e dobbiamo suonare un sacco di cose, ci scambiamo gli strumenti, è faticoso ma divertente e creativo. Mi sto preparando anche fisicamente, ieri ho mangiato chili di panelle a Palermo”.

Ho detto polistrumentista non a caso. Spesso ti ho visto suonare e scegliere attrezzi veri e propri. Immagino che lo spettacolo si possa creare di volta in volta, si possa modificare...È interessante perché c'è una rielaborazione delle canzoni. In questo disco ogni singolo suono c'è per un motivo preciso. In tour deve uscire il disco ma è bello anche che il tour sia un'esperienza sonora diversa. Il mio primo tour è stato in acustico, questa volta sul palco ci saranno tanti strumenti, acustici, elettrici e vintage, che si suonavano una volta. Forse avremo addirittura due moog sul palco, c'è voglia di ricerca, di analogico e digitale insieme”.


“2640” piace alle mie amiche adulte, ai miei amici giovani giovani, a quelli che amano musica fighetta. È un disco trasversale... Su “Comunicare” ci ho messo tanto, ho l'impressione che sia un racconto di te oltre che di questo disco... 'Comunicare' è stata fatta alla fine, è arrivata per ultima. Ho iniziato a scrivere il disco nell'estate del 2016. Mi serviva un manifesto programmatico, una canzone iniziale che spiegasse perché parlo di Bolivia, Ghana, Marrakech... È vero che è un disco che spazia molto ma l'intento è la comunicazione. 'Comunicare' è nata in 50 minuti su una Freccia Bologna-Padova. È successo che tanti membri della mia famiglia e amici fossero in giro per mondo: ho chiesto loro di raccontarmi un po' di cose e mi hanno inviato degli audio vocali che sono una parte importante. Il disco parla della mia vita, da quando sono nata, ci sono le mie peripezie, i miei disagi, che ora sono vissuti anche con il sorriso sulle labbra”.

Stiamo viaggiando con “2640”. Posso chiederti perché è un disco ecologico, equo-solidale e che farà del bene? Abbiamo fatto collaborazione con la piattaforma Treedom che permette, ogni 200mila streaming, di piantare un albero. Noi abbiamo scelto una foresta del Kenya e abbiamo già piantato 60 alberi. Oltre al fatto che ci faremo presto una gita in Kenya, la cosa bellissima è che con questo disco si contribuisce a dare un po' di ossigeno al pianeta”.

L'amore che racconti non è solo un sentimento tra due persone, ma è soprattutto per cultura, per Paese, per la terra, perché se si vuole il futuro bisogna coltivarlo. Siamo saliti in alto e adesso posso scendere un pochino. Andrea scrive: “Francesca dimmi che sei single sono innamorato di te, mi candido”.Andrea Ti ringrazio tanto, mi fa piacere, baci”.

Un altro ascoltatore scrive: “Vorrei sapere dove metti i regali che ti fanno i fan”.I regali sono una questione importante: ricevo soprattutto lettere, le conservo in una busta rosa che si chiama '2640'. Mi piace leggere per capire un sacco di cose, per farmi ispirare. I regali li tengo tutti ma casa mia è piccola quindi mi sveglio e devo continuare a spostare cose. C'è una collezione di dinosauri in bagno che mi guardano quando sono nella vasca”.

Voglio dare ancora spazio agli ascoltatori: “Francesca con chi ti piacerebbe fare un duetto?”Io in realtà ho già realizzato questo sogno ma è stato strano. Si trattava di due artisti Damien Rice e Jovanotti. Con Damien è stato in mezzo a una piazza, a Pistoia, era una session, con Jovanotti al 'Jova Pop Shop' e l'ho saputo 24 ore prima, non ho dormito. Ho dovuto chiamare mia mamma e le ho detto: 'Vieni da Bassano, non riesco nemmeno a farmi la pasta'. I parenti sono letteralmente impazziti. Il giorno del mio compleanno andrò al Forum di Assago a sentirlo. Mi piacerebbe collaborare con lui. Lui in questo disco non c'è ma è come se ci fosse stato, mi mandava mail, messaggi...”.

Un altro ascoltatore chiede se hai mai pensato di condurre un programma musicale.Io sono la persona meno televisiva del mondo, non si sa per quale ragione celeste io abbia vinto X Factor. Devo essere sincera, da piccola seguivo tutti i programmi di musica in tv e volevo fare quella cosa lì, mi piaceva ascoltare dischi interi e raccontarli. Mi piacerebbe tantissimo incontrare gli artisti che amo, ma pensarmi in un programma televisivo mi farebbe un po' ridere”.

 


Autore:
Chiara Cipolla
25-01-2018 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO