Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA VIGEVANO (PV) 106.700

Fausto Leali: “Sono uno dei pochi ad avere i messaggi vocali di Mina” L’amicizia con De Gregori, la proposta dei Blue, la tv e “Non solo Leali” 18-05-2017

Fausto Leali non ha dubbi: “Non solo Leali” è l’album più importante della sua carriera, per i duetti che offre. L’artista racconta i messaggi vocali di Mina, l’amicizia con Francesco De Gregori, il carattere di Anna Oxa, la proposta di Lee Ryan dei Blue e l’avventura a “Ballando con le stelle” di Milly Carlucci, tutto in diretta a Radio Italia con Paola “Funky” Gallo.

Mi insegni due passi di danza? “Bè, qualcosa ho imparato, anche se sono un po’ rigido e c’è voluta pazienza da parte della maestra. Ero circondato da ballerini e ballerine, qualcosa dovevo fare…”.

Nel disco ci sono “A chi mi dice” con Mina, “Sempre per sempre” con Francesco De Gregori, “Gianna” con Enrico Ruggeri e altri sette feat. È stato facile mettere insieme tutti questi duetti? “Sono molto contento di ‘Non solo Leali’: sarà il disco più importante della mia carriera, per le collaborazioni che contiene. Mina è stata la prima a dirmi di sì: ci sentiamo ogni tanto e quando mi vede in tv, se qualcosa le piace, mi manda messaggi vocali: sono uno dei pochi a ricevere messaggini audio dalla Tigre di Cremona. Io e Claudio Baglioni invece ci conosciamo dal ’74: avevo sentito un suo provino, proprio del brano ‘Solo lei’; poi ci siamo incontrati ad O'Scia' dove l’abbiamo fatto insieme ed è andata molto bene. Quando ho fatto questo disco, l’ho invitato e lui ha accettato di inciderla con me. Saluto anche Ruggeri, che ha ricantato con me Rino Gaetano che per me è il precursore di Vasco Rossi”.

“A chi mi dice” è un pezzo dei Blue. Com’è andata con i loro fan? “Alcuni, per fortuna pochi, hanno detto: come vi permettete? Molti altri invece hanno apprezzato. Lo staff italiano dei Blue addirittura ci ha messo in contatto con Lee Ryan, che ci ha fatto i complimenti e mi ha mandato un brano per cantarlo con me. ‘A chi mi dice’ è una canzone che avrei voluto scrivere io, forse perché prima avevo fatto ‘A chi’… Nei concerti ci scherzo su”.


De Gregori mi ha detto che tu hai una voce che in Italia non ha nessun altro. “Ci sono moltissime persone, anche nel nostro ambiente, che storcevano il naso a sentire del nostro duetto in ‘Sempre e per sempre’. Ci siamo conosciuti nell’89 in un hotel ad Acireale: mi disse che un giorno avrebbe inciso una sua versione di ‘A chi’ e l’ha fatto; dieci anni fa io ho ricambiato registrando ‘La valigia dell’attore’. Siamo diventati così amici che la gente non può credere quanto Francesco mi voglia bene”.

C’è qualche duetto che avresti voluto e che manca nel disco? “Ce ne sono stati due o tre, non è carino fare i nomi. È capitato di incontrare colleghi in situazioni di festa, ad esempio all’Arena di Verona, sul palco con tanti artisti: qualche cantante giovane magari avrebbe voluto ma poi il suo discografico ha detto no. Comunque sono fiero dei duetti che sono andati in porto”.

Hai mai pensato a un altro duetto con Anna Oxa? “Sono cose difficile da ripetere. È vero ad esempio che con Mina è la seconda volta che facciamo una canzone insieme. Ma a volte ci sono persone che cambiano carattere… La vittoria mia e di Anna a Sanremo nell’89 era quasi annunciata: lei arrivava da ‘Fantastico’, io venivo dai successi di ‘Ti amo’ e ‘Mi manchi’; abbiamo stravinto…”.

C’è un brano che canti più volentieri di altri? “’A chi’ la faccio sempre molto molto volentieri. È una delle poche canzoni che canto ancora volentieri dopo 50 anni”.

Ho un ricordo speciale di “Angeli negri”: mi commuovevo quando l’ascoltavo... “La sentii 10 anni prima dell’uscita, nel ‘58, cantata dal musicista nero Don Marino Barreto Junior. L’ho ripresa un decennio dopo con un mio arrangiamento particolare”.

In Italia manca la cultura di difendere la storia della musica? “Bisognerebbe tenere sempre presente che la modernità non sta nella carta d’identità, non è una questione di età…”.

18-05-2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO