Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA RAVENNA (RA) 105.300

Ex-Otago, Sanremo: uniti sul palco ma divisi tra Genoa e Sampdoria “Una festa per l’uscita del disco. Offriremo corochinato agli artisti” 07-02-2019

Gli Ex-Otago hanno trovato il coraggio per partecipare al Festival di Sanremo con il brano “Solo una canzone”, che anticipa il nuovo album “Corochinato”, in uscita l’8 febbraio.

La festa per l’uscita del disco, il rapporto con Sanremo e il tifo calcistico: la band si racconta all’interno della video-intervista #atupertu con la redazione di Radio Italia.


Ci vuole molto coraggio per guardare Sanremo fino in fondo”, cantavano gli Ex-Otago: “Se non altro per la durata, dopo 24 artisti non è semplicissimo. E poi, diciamoci la verità, Sanremo non è che abbia mai brillato per una particolare freschezza ma ultimamente, grazie a qualche mente illuminata (a parte noi che siamo chiaramente un errore), abbiamo visto un grande Saremo e un’Italia tutta rappresentata”. Maurizio Carucci, Simone Bertuccini, Olmo Martellacci, Francesco Bacci e Rachid Bouchabla, però, guardavano Saremo: “Ognuno ha la propria canzone del cuore. Sanremo è il classico evento per cui dicono ‘Ma no, io non lo vedo’, poi invece lo guardano tutti. È un evento che parla dell’Italia e sarebbe snob non guardarlo o parlarne male”.

Gli Ex-Otago sono gli unici artisti liguri in gara e per loro si è mobilitato anche il Genoa, con una Storia su Instagram del calciatore Stefano Sturaro che ha invitato a votarli. A questo proposito Simone dice: “Siamo un po’ divisi perché ci sono tre genoani, ma io e Olmo siamo sampdoriani. Comunque dai cugini fa piacere...”. “Il club si è dimostrato molto sensibile alle tematiche musicali della nostra città”, ribatte Maurizio, dando vita a un simpatico battibecco calcistico.

In occasione dell’uscita del disco “Corochinato”, venerdì 8 febbraio, gli Ex-Otago faranno un festone, dove verrà offerto il liquore genovese: “Sarà ai palati degli artisti farsi sotto”, commentano.

Il 2019 è iniziato da poco ma già è molto intenso per la band. C'è stato un docufilm, ora Sanremo e il nuovo disco, poi il tour, al via il 30 marzo da Torino. Cosa manca forse alla band? “Il trasloco. I due liocorni. Non manca più nessuno. Noi siamo già sottopeso di 10 chili così... Ne vedremo delle belle, ci sarà da farsi un bel mazzo”.

Autore:
Chiara Cipolla
07-02-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO