Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA GROSSETO (GR) 107.600

Ermal Meta, festa-concerto al Forum di Milano: “Il compleanno più bello” Musica, coriandoli, energia ed emozioni. Ospite J-Ax 21-04-2019

Ermal Meta festeggia il suo compleanno in musica con un super concerto al Forum di Assago (Milano), pieno di striscioni e di messaggi di auguri. Insieme a lui anche J-Ax e Gnu Quartet, oltre alla band.

Un evento per festeggiare i suoi 38 anni ma anche per chiudere il cerchio di questi 3 anni di soddisfazioni, di live, di album. Si canta, si salta e ci si emoziona. L'artista lascia spazio anche al suo chitarrista e amico Andrea Vigentini, che sta per pubblicare il suo lavoro d'esordio.

Dopo il Forum, il cantautore si prenderà una pausa per lavorare al suo nuovo disco. Prima, però, Ermal si esibirà sul palco di RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO in piazza Duomo a Milano.

INIZIO. Il palco è su due livelli, connessi da una sorta di pedana che l'artista percorre, anche correndo, su e giù, fino ad arrivare in mezzo al suo pubblico, e un maxi schermo su cui si alternano grafiche e immagini del live. Giochi di luce danno il benvenuto ad Ermal che, seduto al pianoforte, inizia a cantare Umano, title-track del suo primo album in studio, pubblicato nel 2016. Poi ci si scalda con Bionda.

SINGOLI. In scaletta le grandi hit del cantautore. “Come va? È stato un lungo viaggio fin qui... Fatemela sentire l'ultima volta”, dice l'artista prima che la band inizi a suonare Piccola Anima. I Lupi di Ermal non se lo lasciano ripetere due volte e iniziano a intonarla, a squarciagola. L'artista li ascolta commosso e poi inizia a cantare a sua volta. Il brano, inciso con Elisa, è un meraviglioso duetto tra Ermal e il Forum.

E' poi il turno di Ragazza paradiso ed è un altro duetto con i fan: “Nei tuoi occhi c'è il cielo più grande che io abbia visto mai e le tue braccia uno spazio perfetto in cui ci tornerei, per sempre”. Ci si scatena su Io mi innamoro ancora. Saltano i fan, salta Ermal, che a fine canzone si butta a terra.

In scaletta anche i brani sanremesi Vietato morire, Odio le favole e Non mi avete fatto niente, la canzone con cui ha vinto il Festival nel 2018 insieme a Fabrizio Moro:Visto che ci sarà qualcuno che sta riprendendo, al mio tre diciamo tutti 'ciao Bizio', così gliela mandiamo”.

I Lupi di Ermal hanno fame di canzoni e le cantano tutte. Delirio anche per Gravita con me e Nove primavere.

J-AX. Per Un'altra volta da rischiare, brano contenuto nell'album live Non abbiamo armi – Il concerto. Sul palco arriva anche J-Ax, accolto con un boato. Il duetto è energia pura. “Prima l'ho conosciuto per la sua musica, poi quando l'ho conosciuto anche di persona si è rivelato un grande, se la mena zero ed è un fratello vero. Auguri”, dice il rapper dopo l'esibizione.

GNU QUARTET. “Abbiamo fatto un tour di 25 concerti nei teatri più belli d'Italia. Questo non è un teatro ma questa sera, per qualche pezzo, lo diventerà. Con loro ogni cosa è possibile”: così Meta introduce lo Gnu Quartet. E' il momento di Voce del verbo, Quello che ci resta e Voodoo love, che Ermal dedica ai maschi che sono andati volontariamente al concerto, senza essere “trascinati” da fidanzate e mogli. “Illuminate il Forum con le vostre torce, non fate i tirchi, so già che avete dei power bank”, chiede il cantautore prima di intonare Le luci di Roma. Anche il palazzetto è pieno di luci. Per Molto bene, molto male, Ermal coinvolge lo Gnu Quartet e la sua band in un momento di grande enfasi.

GRAZIE. Sulle note di Non abbiamo armi, il brano che ha dato il titolo al suo terzo album, il Forum viene invaso da fogli con la scritta “Grazie”. Anche Emal tiene fra le mani il suo “Grazie”.

FINALE. Si salta ancora per Dall'alba al tramonto. “Vi vedo ballerini e salterini, grazie di cuore. Voglio ancora qualcosa da voi, il vostro sudore”, dice l'artista prima di Straordinario, scritta per Chiara Galiazzo. Sul finale, come in ogni festa che si rispetti, il palazzetto viene inondato da coriandoli.

Emal lascia il palco, prima dei bis. Il pubblico lo chiama e intona “Tanti auguri”. “Questo è il miglior compleanno della mia vita”, commenta Meta quando rientra sul palco.

È il turno di Ercole, l'ultimo singolo. “Siamo quasi alla fine prima però vi viglio dire che questi ultimi tre anni mi sembrano i primi della mia vita. Tutto questo è ancora incredibile per me, ho lavorato un sacco dietro le quinte, come addetto ai lavori, scrivevo canzoni per gli altri ed era molto bello, però stare qui non ha prezzo, non avrei potuto immaginare di meglio. Tutto questo è da condividere e lo voglio condividere con voi. Grazie per questi tre anni”.

Si continua con A parte te e sono brividi. C'è spazio per un'ultima canzone. Sulla platea arrivano palloncioni bianchi, che rimbalzano qua e là fino ad avvolgere Ermal, mentre canta La vita migliore, il suo arrivederci ai fan.

 


Autore:
Chiara Cipolla
21-04-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO