Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA FRANCAVILLA AL MARE (CH) 101.800

Emma in Tour strega Milano: 'La doppietta più bella della mia vita' Sempre più popstar. Aprono Elodie e Antonino. Sul palco Valentina Pitzalis 18-09-2016

Il Mediolanum Forum di Assago è tutto acceso per l'Adesso Tour di Emma. Ci pensano Antonino ed Elodie a scaldare la folla: un pubblico trasversale di giovani, meno giovani e famiglie. Un'intensa luce blu avvolge il palasport gremito, che invoca il suo nome: Emma, in abito bianco, è un'apparizione sul palco sopraelevato.

La canzone d'apertura è una dichiarazione d'amore per i fan, “Adesso (Ti voglio bene)”, seguita da “Occhi profondi”: si accendono i megaschermi e la cantante scende piano verso il palcoscenico principale, dotato di tre video mobili sospesi che arricchiscono lo show con immagini e visual.

Emma riappare con un vestito argentato e gli stivali scuri per “L'amore non mi basta”: gli spettatori la cantano tutta mentre l'artista fa quasi l'amore con la chitarra elettrica di Ryan Haberfield. “Buonasera Milano”, saluta Emma facendo gli inchini, “È la doppietta più bella della mia vita”; il concerto di sabato 17 settembre infatti è il secondo al Forum dopo quello di venerdì 16: entrambi sold out.

 

Per “Finalmente” Roberto Angelini è alla slide guitar: “Resto ancora insieme a voi, chiudo gli occhi e aspetto”, la voce tagliente della cantante è un graffio che attraversa gli spalti. Ora i ballerini sono sul palco, Emma è di spalle: è il momento di “Schiena”.

L'artista affronta poi un tema a lei caro, la lotta contro la violenza sulle donne, e chiama sul palco Valentina Pitzalis: “Sono sopravvissuta a una morte per mano di chi diceva di amarmi”, è la sua testimonianza, “Ce l'ho fatta e sono qui per dirvi che le vittime non si devono vergognare, devono denunciare. E chiedo più attenzione alle istituzioni: dev'esserci la certezza della pena”. Valentina conclude il suo intervento tra gli applausi, invitando a sostenere l'associazione “Fare x Bene Onlus”. Il brano successivo non può che essere “Io di te non ho paura”.

Sette anni fa era difficile credere che questo sogno si sarebbe realizzato”, racconta Emma, “Ero una donna in un talent, per giunta bionda... Ma un artista ha creduto in me e mi ha dato questa canzone, che è la mia firma, il mio marchio di fabbrica. Questa canzone sono io. Non finirò mai di ringraziare Roberto Angelini!”: il Forum è un boato di “Calore”. La lunga coda strumentale è il tappeto perfetto per i vocalizzi della corista Arianna Mereu, che sul finale regala un accenno di “Purple Rain” di Prince.

Quando le canzoni finiranno” viene interrotta per chiedere alle prime file di fare spazio in modo che possa essere soccorsa una persona. È tutto ok, si può ripartire. La cantante dà personalmente bottigliette d'acqua al pubblico. Lo show è anche uno spettacolo di luci e visioni. Per “Che sia tu” sul palco compare uno splendido bosco autunnale notturno; anche per “Resta ancora un po'” l'effetto scenico è di grande impatto: Emma canta mentre, in video, le onde alte del mare sembrano imperversare attorno a lei.

Un'altra piccola sospensione per consentire a un fan di prendere una boccata d'aria in mezzo alla folla e subito si riparte con “In viaggio” e “You don't love me (No, no, no)”, a sorpresa una cover del brano cantato anche da Rihanna e Beyoncé: Emma sfodera una voce sensualissima e movenze sinuose.

Poi sfoggia un completo rock tutto nero, guanti compresi, per affrontare una raffica di hit: “Arriverà l'amore”, “Amami” (con l'effetto vento sui capelli), il brano vincitore a Sanremo “Non è l'inferno” e “Cercavo amore”: telefoni illuminati sugli spalti e ugole a mille. Emma si cimenta anche nella danza, grazie alle coreografie di Macia Del Prete.

Nella parte finale, l'emozione e la commozione si fanno sempre più pure. Si canta, si balla e si salta tra effetti speciali con “La mia città”, Milano si “spettina” con “Facciamola più semplice”, con un bacio di ringraziamento inviato a Giuliano Sangiorgi dei Negramaro per questo brano. “Due serate pazzesche, non le dimenticherò mai, grazie Milano, vi voglio bene!”: per la cantante, il finale è tra le lacrime con “Il Paradiso non esiste” e “Poco prima di dormire”.

In questa tournée, con una scaletta di 23 brani per oltre due ore di musica, Emma è accompagnata da un corpo di ballo e da una band internazionale e dimostra di essere sempre più un'artista a 360 gradi: cantante, interprete, ballerina e popstar. La prossima data per vederla all'opera è martedì 20 settembre a Genova. Intanto Jovanotti è pronto a lavorare su nuova musica.

 


18-09-2016 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO