Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA OSIMO (AN) 97.900

Dolcenera presenta in anteprima a Radio Italia “Le stelle non tremano” E risolve un “annoso dilemma”: lei e Baccini hanno mai fatto pace? 10-09-2015

Dolcenera ha da poco lasciato gli studi di Radio Italia dove, ospite di Paola “Funky” Gallo, ha presentato il suo nuovo e attesissimo disco “Le stelle non tremano”, in uscita domani.

L’intervista è partita da una considerazione di Paola, cioè che Manu non è una che fa dischi tanto per fare: “Per la mia meticolosità suscito le ire di mi sta attorno. Sono stata 12 ore su due battute di basso. Però quando ci sto così tanto tempo vuol dire che sto godendo perché sto facendo una cosa in cui credo. Mentre con la musica ci si diverte, perché è anche un po’ istinto, con i testi faccio battere la testa contro il muro ai miei autori”.

Prima di ascoltare “Niente al mondo”, “la canzone col video più bello che ho fatto perché c’è tanta energia”, una battuta sulla data scelta per l’uscita di “Le stelle non tremano”, l’11 settembre: “E’ più facile ricordarsi di eventi brutti che di una cosa bella. L’11 settembre è ormai famoso per l’attentato alle Torri Gemelle e per quella dichiarazione di guerra al mondo. Ma ad esempio, l’11 settembre del 1906 Gandhi proclamò una dichiarazione alla lotta non violenta. Il titolo dell’album ‘Le stelle non tremano’ va letto proprio in questo senso ed è una metafora che invita a non avere paura”.

Dolcenera sente particolarmente suo questo nuovo lavoro perché ne ha curato ogni dettaglio: “Sono abituata a buttare tutta l’ansia su me stessa, sin da bambina. Facevo un sacco di cose: pianoforte, tennis… A proposito complimenti a Pennetta e Vinci per la semifinale agli US Open, ho guardato tutto… Tornando alla musica, l’idea madre, l’arrangiamento e la produzione de ‘Le stelle non tremano’ è mia, poi sono stata ovviamente aiutata da alcuni amici”.

Dal Cile una ascoltatrice chiede se le canzoni di Dolcenera verranno presto tradotte in spagnolo. La risposta di Manu è piuttosto netta: “Non è più l’epoca. Gli italiani andavano a fare successi in Sudamerica fino agli anni ‘90. A causa della crisi economica, il valore che si dà alla musica è cambiato anche in quei Paesi”.

Al rientro dalla pubblicità, Paola e Manu si soffermano su “Fantastica” e sulla gamma di significati nascosti dietro al “Te” del verso “Quando penso a te le stelle non tremano”: “Dal punto di vista più personale quel ‘Te’ è legato a un amico che non c’è più, che mi ha insegnato a prendere la vita con ironia e che doveva sempre farti sorridere. In senso più generale è legato alla voglia di superare quei momenti in cui pensi di non potercela fare. Tutto l’album, in realtà, ha in sé la voglia di combattere l’ansia del futuro. Io ce l’ho e sto cercando di superarla attraverso un pizzico di egoismo e la bellezza di un progetto, due aspetti che ci portano a fare bene le cose che ci piacciono”.

Dopo aver ascoltato in anteprima assoluta “L’anima in una lacrima”, Dolcenera svela che il tour partirà a dicembre mentre l’instore partirà domani da Milano: “Starò in giro per circa un mese. Ho fatto la valigia con un po’ di nostalgia di casa perché sono una che ama il giusto equilibrio tra casino e casina”.

Alla fine della chiacchierata, Paola chiede a Manu l’autorizzazione per risolvere un dubbio annoso che la “tormenta da tempo”: la mente ritorna al 2005 e alla partecipazione di Dolcenera a “Music Farm”, programma in cui fece parlare di sé anche per un presunto flirt con Francesco Baccini: “Non abbiamo fatto pace, da allora non ci siamo più rincontrati. Music Farm ha rappresentato un momento fantastico per me a livello musicale; per la parte gossippara, c’era tanta affinità mentale tra di noi ma lui sapeva che ero fidanzata da 10 anni”.

 

 


10-09-2015 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO