Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA GUGLIONESI (CB) 104.500

Bugo: “Grazie al lockdown, nel 2021 ascolteremo dischi incredibili” E svela: “È stato un periodo intenso, ho scritto idee per varie canzoni” 13-06-2020

Bugo ha tracciato su Instagram un bilancio di questo periodo, mentre in radio si può ascoltare il suo ultimo singolo Mi manca con Ermal Meta.

L'artista ha spiegato che, quando è iniziato il lockdown, la sua reazione è stata quella di buttarsi nel lavoro.

Cristian Bugatti ha commentato: “Mi sono rifugiato nella musica per tenere la mente libera di volare. È stato un periodo intenso, ho gettato giù idee per diverse canzoni”.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Vediamo se da questo pezzo di legno riusciamo a tirar fuori qualcosa anche oggi Quando due mesi fa è iniziato il lockdown ero molto colpito da quello che stava accadendo. La mia reazione è stata quella di buttarmi nel lavoro, scrivere tanto, pensare idee, ascoltare musica e trarre ispirazione, insomma mi sono rifugiato nella musica per tenere la mente libera di volare. È stato un periodo intenso, ho gettato giù idee per diverse canzoni. Ai ragazzi musicisti che me lo chiedevano ho sempre detto: visto che sei obbligato a stare a casa, sfrutta questo momento per creare di più! Non puoi fare concerti? Allora vai con la scrittura! Io mi aspetto di ascoltare dischi incredibili nel 2021 , frutto di questo periodo così particolare. Buona creatività a tutti gli artisti! #nonsmetteredivolare #volevofarebugo #canzone #bugo #workhard #musica #chitarra

Un post condiviso da Bugo (@b_u_g_o) in data: 10 Giu 2020 alle ore 2:42 PDT

Il cantautore ha aggiunto di aver consigliato anche ai suoi musicisti di sfruttare questo periodo lontano dai palchi per creare. Ha quindi concluso così il post: “Mi aspetto di ascoltare dischi incredibili nel 2021, frutto di questo periodo così particolare”.

Intanto Bugo continua a leggere i “Mi Manca” sullo Sfogatoio: si tratta di uno spazio virtuale, MiManca.org, in cui i fan possono lasciare i loro pensieri su questo periodo. A questo proposito ha scritto: “È come se foste davanti a me, mentre beviamo un caffè”.


Autore:
Chiara Cipolla
13-06-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO