Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA PORCIA (PN) 103.800

Amadeus, Jovanotti, Nannini, Negramaro, Gabbani, J-Ax a Radio Italia Ora I big della musica e dello spettacolo in onda per 45 ore consecutive 27-06-2020

A Radio Italia Ora tocca a Gianna Nannini, Jovanotti, Negramaro, Francesco Gabbani, J-Ax e Amadeus, che parla del suo Sanremo 2021: “Sarà il Festival del ritorno alla normalità”. I big della musica e dello spettacolo si impossessano per la prima volta di un network radiofonico e sono in onda per tutto il weekend su Radio Italia e Radio Italia Tv con un palinsesto di ben 45 ore consecutive tra canzoni, parole e sorprese. Ecco la “nuova onda” di Radio Italia solomusicaitaliana che presenta così la sua rinnovata veste grafica.

Gianna Nannini con il co-autore e cantautore Gino Pacifico ha deliziato gli ascoltatori con i suoi racconti: “Senza le radio libere degli anni 70 non avrei continuato a cantare, mi hanno incoraggiato, anche facendomi fare dei concerti piano e voce. La canzone più appropriata per descrivere quel periodo è la mia America”.

Jovanotti, con il suo mixer e la chitarra acustica, ha iniziato con l'urlo di Tarzan che non è in nessuna lingua del mondo, pur essendo americano. Poi Lorenzo ha ricordato la sua prima intervista a Radio Italia, nella vecchia sede di via Felice Casati a Milano e ha eseguito una versione chitarra e voce, ad hoc per la nostra emittente, della sua Estate.

Sono arrivate così le canzoni scelte per Radio Italia Ora dai Negramaro. Giuliano Sangiorgi ad esempio ha raccontato che quando era piccolo, tra gli artisti passati da Radio Italia solomusicaitaliana, c'erano Mina e Celentano: non avrebbe mai pensato che un giorno avrebbe realizzato il sogno di scrivere per artisti come loro, Patty Pravo e Fiorella Mannoia.

Amadeus con la nostra Paoletta - si conoscono dal 1990 – ha detto: “Avevo il sogno di fare la radio e la tv ma mantenendo il divertimento. Apro con un brano di fine anni 80, un grande successo di Umberto Tozzi: io, ancora ragazzino nato nel '62, andavo in vacanza a Isole delle femmine vicino a Palermo; c'era un juke box dove ho speso quasi tutto il mio patrimonio per ascoltare 'Tu' di Tozzi”. A Radio Italia OraAmadeus parla anche da conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2021, reduce dal successo dell'edizione 2020, con la promessa di tornare a Radio Italia a settembre: “Dopo un primo Festival, il secondo in teoria potrebbe essere più facile perché fai tesoro dell'esperienza. La musica sarà molto presente sia in gara sia tra gli ospiti: ho già contatti con la discografia, perché i grandi concerti non ripartiranno prima della primavera 2021 e quindi Sanremo sarà ancora più importante. Ci auguriamo che si torni verso la normalità con quell'edizione: c'è stato un Festival pre-Coronavirus e ci sarà un Sanremo post-Coronavirus, sarà un 'primo-bis'”.

Francesco Gabbani, introdotto dall'editore Mario Volanti, ha spiegato: “Ho scelto canzoni legate ai miei ricordi e alla mia sensibilità come 'Centro di gravità permanente' del grandissimo Franco Battiato che rappresenta la possibilità di trattare temi filosofici con un'orecchiabilità musicale. 'Ragazzo fortunato' di Jovanotti invece porta con sé il messaggio che bisogna essere grati di tutte le cose belle: alcuni versi di quel testo avrei voluto scriverli io”.

J-Ax ha definito la playlist scelta per Radio Italia Orabipolare”. L'artista ha inserito canzoni che lo hanno colpito e con cui è cresciuto. Ha iniziato parlando del primo disco italiano comprato con i suoi “soldini”. Era il 1981, J-Ax aveva 9 anni e aveva già acquistato il disco con la colonna sonora del film Ghostbuster. Il primo album italiano è stato invece “Rudy e Rita” di Alberto Camerini, perché conteneva una canzone che gli piaceva tanto, Rock'n'Roll Robot.


Autore:
Francesco Carrubba
27-06-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO