Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA QUARTU SANT'ELENA (CA) 106.100

Vettel canta Celentano: l’addio alla Ferrari è sulle note di “Azzurro” Il siparietto alla fine del GP di Abu Dhabi, l’ultimo del pilota con la Rossa: il video 14-12-2020

Il Gran Premio di Formula 1 ad Abu Dhabi, andato in scena nel fine settimana, è stato l’ultimo di Sebastian Vettel alla guida della Ferrari: il pilota tedesco, infatti, dice addio alla scuderia di Maranello dopo 6 stagioni. Per il suo saluto alla Ferrari, mentre era ancora in pista, Vettel si è trasformato in cantante: “Ho una sorpresa”, dice al team, prima di cantare una versione speciale di “Azzurro” di Adriano Celentano.

Ecco, quindi, che la prima strofa dello storico brano diventa: “Voi siete la squadra rossa, appassionati, non vi arrenderete mai. La mia fermata sta arrivando, mi è piaciuto stare con voi. Ho sentito la vostra magia, una sensazione straordinaria”. Vettel legge le parole su un fogliettino, tirato fuori apposta subito dopo aver tagliato il traguardo del GP di Abu Dhabi: trovate il video qui sotto.


Poi, è il momento dell’emozionante ritornello: “Ragazzi, vi ringrazio, mi mancherete. Un saluto tutti voi a Maranello, meritate... E adesso, io quasi quasi dirò addio e auguro, auguro il meglio. Auguro di essere felici ma, di più, di essere sani”.

Non è la prima volta che Sebastian Vettel rende omaggio così all’Italia da quando, nel 2014, è approdato alla guida della Ferrari dopo 4 Mondiali vinti. Nel 2015, per esempio, aveva intonato “L’italiano” di Toto Cutugno: “Lasciatemi guidare...”, cantava infatti dopo la vittoria a Singapore.

Autore:
Andrea Basso
14-12-2020 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO