Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA VERONA (VR) 91.500

Mino Reitano

BIOGRAFIA

Beniamino Reitano, noto come Mino, nasce a Fiumara (RC) il  7 dicembre 1944. Nel 1961 debutta con il 45 giri, Tu sei la luce/Non sei un angelo, che gli procura il primo trafiletto su una rivista nazionale, TV Sorrisi e Canzoni. Nel 1965 partecipa al Festival di Castrocaro cantando in inglese It's over di Roy Orbison, senza vincere ma piazzandosi in finale.

Ottenuto un contratto con la Dischi Ricordi, pubblica nel 1966 La fine di tutto, versione in italiano di It's over, e l'anno successivo debutta al Festival di Sanremo con una canzone scritta da Mogol e Lucio Battisti, Non prego per me, in coppia con The Hollies. In estate partecipa con Quando cerco una donna al Cantagiro 1967. Passa poi alla Ariston Records di Alfredo Rossi e nel 1968 è in hit parade con Avevo un cuore (che ti amava tanto) (pubblicata alla fine dell'anno precedente e con cui torna al Cantagiro) ed Una chitarra cento illusioni, che supera le 500.000 copie vendute ed ottiene quindi il disco d'argento. 

Nello stesso anno scrive una delle sue canzoni più significative, Il diario di Anna Frank, portata al successo dai Camaleonti; scrive inoltre Quel ragazzo che non sorride mai, portata al successo da Alessandra Casaccia, e Questo amore, incisa da Palma Calderoni. Nel 1969 ritorna al Festival di Sanremo con Meglio una sera piangere da solo (in coppia con Claudio Villa); nello stesso anno scrive la musica di Una ragione di più, portata al successo da Ornella Vanoni (che ha nuovamente inciso la canzone nel 2008 in duetto con Giusy Ferreri per l'album Più di me), su testo di Franco Califano e della stessa Vanoni, e pubblica l'LP Mino canta Reitano, che contiene tra le canzoni una cover di Prendi fra le mani la testa, successo di Riki Maiocchi scritto sempre da Mogol-Battisti.

Nell'estate dello stesso anno partecipa al Cantagiro 1969 con Daradan; l'anno successivo scrive Canne al vento, portata al successo da Giovanna. Altro successo del periodo è Gente di Fiumara, canzone dedicata al suo paese natale. Sempre nel 1969 ottiene un buon successo come autore con Perché l'hai fatto, con testo di Donata Giachini. Dal 1970 al 1975 partecipa a sei edizioni consecutive di Un disco per l'estate, superando sempre la fase eliminatoria. La sua prima partecipazione del 1970 è con Cento colpi alla tua porta, nel 1971 vince l'ottava edizione della gara canora con Era il tempo delle more, uno dei suoi dischi più venduti; torna a Saint Vincent nel 1972 con Stasera non si ride e non si balla (ottavo posto in finale), nel 1973 con Tre parole al vento (terzo posto in finale), nel 1974 con Amore a viso aperto (semifinalista) e nel 1975 con E se ti voglio (terzo posto in finale).

Sono gli anni in cui inanella una serie di buoni piazzamenti e riconoscimenti (Cantagiro, Festivalbar, dischi d'oro e tournée all'estero). Partecipa inoltre per otto anni a Canzonissima, classificandosi sempre ai primi posti. Nel 1974 incide Dolce angelo, cover di Sugar baby love, successo dei Rubettes, e l'anno successivo pubblica l'album Dedicato a Frank che lo mostra in copertina con Frank Sinatra, assieme al quale aveva recentemente duettato in occasione di un concerto a Miami per il capodanno del 1974.

Non mancano le partecipazioni a show televisivi e la composizione di sigle musicali, tra cui la più nota è Sogno, dal programma Scommettiamo?, condotto da Mike Bongiorno sulla prima rete Rai nel 1976. Nel 1977 partecipa al Festivalbar con Innocente tu, abbinata sul lato B alla canzone intitolata Ora c'è Patrizia, dedicata a quella che diventerà sua moglie. Con i fratelli fonda anche una casa di edizioni musicali, la Fremus (acronimo che sta per Fratelli Reitano Edizioni MUSicali), che gestirà il fratello Vincenzo, dando vita anche ad una casa discografica.All'inizio degli anni settanta diventa amico di Mariele Ventre, e nel 1973 scrive una canzone che partecipa e vince lo Zecchino d'oro, La sveglia birichina: il brano ottiene un notevole successo presso i bambini, anche nell'interpretazione del personaggio di Topo Gigio.

Scrive inoltre Ciao amico, che dal 1976 al 1984 diventa la sigla del festival canoro. Nel 1978 torna alle canzoni per bambini, ed incide Keko il tricheco per l'etichetta Eleven, di proprietà di Augusto Martelli e Aldo Pagani. Nel 1980 pubblicherà due 45 giri con altre canzoni per bambini, In tre (con sul retro una sua versione di "La sveglia birichina") e un intero album (Le più belle canzoni per bambini), cantando classici come Lettera a Pinocchio, Bibbidi bobbidi bu e I sogni son desideri.

Nel 1988 si ripresenta a Sanremo con il brano Italia, scritto da Umberto Balsamo. Con questa canzone, arriva solo sesto ma il pezzo è particolarmente apprezzato dal pubblico e sarà destinato a diventare un evergreen della musica italiana. Sempre al Festival del 1988 vince come autore la categoria Nuove Proposte con i Future per i quali scrive Canta con noi. Al Festival della canzone italiana andrà poi nel 1990 (15º con Vorrei), nel 1992 (Ma ti sei chiesto mai, ma non accederà in finale) e nel 2002 (con La mia canzone, inclusa nel suo ultimo album La mia canzone, Le mie canzoni).

Nel 2001 partecipa al Concerto di Primavera tenutosi al Taj Mahal, storico casinò di Atlantic City, insieme a Mario Merola, Anna Calemme e Little Tony, e alla trasmissione di Canale 5 La notte vola, un revival degli anni ottanta condotto da Lorella Cuccarini, dove arriva alla vittoria finale proprio con Italia.

Muore ad Agrate Brianza la sera del 27 gennaio 2009.

 

Discografia Mino Reitano Story - Vol.2

Mino Reitano Story - Vol.2

  • Meglio una Sera Piangere Da Solo
    2007
  • Una Ragione Di Piu'
    2007
  • Era Il Tempo Delle More
    2007
  • Perche' L'Hai Fatto
    2007
  • Dolce Angelo
    2007
  • Ave Maria
    2007
  • E Se Ti Voglio
    2007
  • Caruso
    2007
  • Eloise
    2007
  • Innamorati
    2007
  • Storia D'Amore Per Due
    2007
  • Sogno
    2007
  • Quelli Che Si Amano
    2007
  • Batticuore
    2007
  • Cento Colpi Alla Tua Porta
    2007
  • Sei Ancora Nel Cuore
    2007

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO