Menu
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA SAN REMO (IM) 94.500

Stefano Picchi

BIOGRAFIA

Stefano Picchi nasce a Lucca il 25 gennaio 1974. Trascorre la sua infanzia fra la scuola e il ristorante con piano bar che i genitori hanno in gestione vicino a Lucca. All'età di otto anni si inventa le sue prime canzoni e le registra davanti a un piccolo mangianastri, accompagnato da un amico che strimpella la chitarra. I primi a riconoscere il suo talento sono i nonni materni che acquistano per lui un pianoforte pagandolo a rate. Inizia a studiare pianoforte privatamente a dieci anni incoraggiato dai genitori che sperano di poterlo inserire un giorno nella loro attività come pianista del ristorante. Stefano intraprende con entusiasmo lo studio del piano che prosegue privatamente per dodici anni. A tredici anni inizia a muovere i primi passi nel mondo della creazione musicale: compone le sue prime vere e proprie canzoni e le sperimenta con un piccolo gruppo di quattro amici con cui si trova a suonare in cantina. Adolescente scrive e compone fra le mura della sua stanza accompagnandosi con il pianoforte o la chitarra. Il primo impatto con il pubblico avviene all'età di diciassette anni, quando inizia a suonare cover dal vivo nei ristoranti, nei piano bar e nei pub di Lucca. Contemporaneamente lavora in un negozio di strumenti musicali come commesso, lavoro che lo accompagnerà sempre e gli permetterà di proseguire gli studi musicali. Nel 1992 si iscrive al Conservatorio "Luigi Boccherini" di Lucca come oboista e studia lo strumento per cinque anni. Viene spesso ripreso dal suo maestro che lo considera troppo ribelle per le interpretazioni personali della musica classica. Nonostante la disapprovazione del maestro di oboe, Stefano coltiva parallelamente agli studi classici l'interesse per la musica leggera e per la libera interpretazione della musica tradizionale. A ventitré anni si diploma in teoria e solfeggio mentre continua a scrivere canzoni e ad ascoltare gli artisti che segnano la sua crescita musicale: i Beatles e Battisti. Nel 2001 arriva in finale al Festival di S.Marino con "Ciao Charlie", un brano dedicato al celebre disegnatore Charles M. Shulz. Stefano compone testi e musiche e si esibisce nei locali con i chitarristi Paolo Marchetti e Luca Davini. La sua creazione musicale unisce i colori tradizionali del pop italiano alle sonorità internazionali e arricchisce la profonda attualità dei suoi testi. La musica che ama ascoltare spazia dal genere italiano tradizionale, al Brit-pop inglese, al West Coast americano. Stefano Picchi si presenta alla cinquantaquattresima edizione del Festival di Sanremo con un brano intitolato "Generale Kamikaze", una canzone scritta lo scorso novembre che affronta il tema della pace attraverso la storia di un kamikaze.

Discografia Il muro delle rose

Il muro delle rose

  • C'era la neve
    2008
  • Senza te
    2008
  • Con gli occhi chiusi
    2008
  • Se amo te
    2008
  • I giorni della fiera
    2008
  • Sere non hai
    2008
  • Quella Luce
    2008
  • L'estate a San Martino
    2008
  • Saelyn
    2008
  • Il tempo si fermo'
    2008

Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per le proprie funzionalità e/o per inviarti pubblicità, contenuti e servizi in linea con le tue preferenze.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

ACCETTO