Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA NAPOLI (NA) 96.800

Thomas: “L'amore? Ho avuto poche storie, prima o poi arriverà” Gli idoli, i concerti e il suo immancabile ciuffo di 11 centimetri 12-12-2017

Thomas, per la prima volta a Radio Italia Solomusicaitaliana, parla del suo nuovo album, che gli ha già fatto conquistare un record. Il disco si intitola proprio “Thomas” e contiene, tra gli altri brani, i singoli “È un attimo” e “Il sole alla finestra”. L'artista si racconta a Manola Moslehi, tra sogni, emozioni e social network. Poi, svela alcune curiosità sul suo ciuffo e sull'amore dice...

È la prima volta per te qui, è il tuo battesimo a Radio Italia. So che sei molto timido, cercheremo di fare chiacchierata tra amici. Tu sei il ragazzo dei record perché, a 17 anni, il tuo disco è balzato primo in classifica: sei il più giovane artista che ha ottenuto questo record. Come ci si sente?Per questo traguardo devo ringraziare il pubblico, che mi ha seguito e continua a sostenermi anche fuori da 'Amici'. È bello che la musica abbia creato un legame puro al di fuori del contesto televisivo”.

Leggevo un tuo tweet in cui dicevi che per te è stranissimo sentire la tua voce in radio e che non riesci ad abituarti. Come è stata la prima volta che hai ascoltato un tuo brano in radio?Il cuore ha iniziare a battere forte, a correre in giro per tutto il corpo. Questo passaggio ha racchiuso un percorso e i sacrifici fatti per inseguire sogni e passioni. È bello che la musica possa arrivare a più persone. La prima volta che mi sono sentito in radio stavo per andare a uno dei miei primi instore a Bassano Del Grappa”.

Hai un look particolarmente anni 80 e un ciuffo che ti contraddistingue. Chi sono i tuoi idoli sia professionali sia nella vita di tutti i giorni?Il mio idolo musicale, che considero il padre della mia anima artistica, è Michael Jackson. Ce l'ho sulla collanina, lo porto sempre con me. Se sto vivendo queste esperienze lo devo soprattutto a lui che mi ha regalato la forza di seguirlo Nella vita di tutti i giorni, sono le persone a cui sono più legato, i miei genitori e i miei parenti che mi hanno dato amore e mi hanno insegnato ad amare”.

Mi dai un aggettivo per questo tuo 2017 e un aggettivo che speri per il 2018?Questo 2017 è stato ricco di sogni e di emozioni nuove per me, che mi hanno fatto crescere, è stato un anno gratificante. Spero che anche il 2018 sarà ricco di emozioni, sognare e avere degli obiettivi è importantissimo”.

Tu sei un millenial e sei nato con i social, che rapporto hai con i social?Io sono un po' l'antisocial, sono sempre stato un po' imbranato nel gestirli, ora sto imparando perché sono importanti nel rapporto con i fan, mi sto impegnando”.

Nel 2018 finalmente diventerai maggiorenne. È un traguardo sospirato o cambierà poco, se non magari il fatto che prenderai la patente? Penso che non cambierà niente, se non che inizierò a gestirmi in maniera più autonoma. È un po' strano vedermi maggiorenne. Dovrò autogestirmi, ma avrò comunque i miei genitori sempre vicini”.

C'è una cosa che da quando sei famoso non riesci più a fare? Qualche tempo fa Riki diceva che avrebbe voluto farsi corsa con papà ma non era riuscito ed era dispiaciuto... È vero che quando esci per casa la gente ti riconosce, ti chiede foto e ti ferma, è giusto e bello che sia così, ma cerco comunque di mantenere le abitudini più semplici, continuo a studiare. L'altra sera sono andato a Bassano, la mia città che non vedevo da tempo, ed è stato bello. Mi sono camuffato un po' ma in realtà c'era poca gente in giro perché faceva molto freddo”.

È un attimo” è il brano che ha anticipato il tuo lavoro. Indizio sul prossimo singolo? Qualche anticipazione sul futuro?Per il momento sto lavorando in studio, continuo a scrivere e a buttare giù idee. C'è qualcosa di interessante per il nuovo anno ma nulla di confermato”.

Ho una curiosità rispetto ad “Amici”. La tua generazione in questo senso è facilitata, perché c'è tanta scelta fra i vari talent. Perché ad un certo punto decidi di tentare la carta “Amici”?In realtà ho sempre fatto tanti concorsi, l'estate scorsa ho partecipato a vari radio festival ed è stato bello tornarci poi da ospiti. L'anno scorso, a fine estate, sono stato contattato dalla redazione di 'Amici': mi hanno chiesto se volevo fare un provino. Io non ci pensavo, credevo che il limite fosse 18 anni”.

I tuoi braccialetti sono immancabili, non te ne separi mai. Perché? Mi piacciono, sono belli, e poi mi aiutano a far uscire tutte quelle energie e quei colori che ho dentro e che riesco a esprimere solo attraverso la musica”.

Tra poco è Natale. C'è un regalo materiale che ancora non ti sei fatto o non ti hanno fatto? E C'è invece un regalo astratto che vorresti?Sono felice con le cose che ho, forse mi piacerebbe ricevere qualche album interessante da ascoltare. Per quanto riguarda il regalo astratto, mi auguro di poter vivere della mia passione”.

Le due anteprime del tour di novembre hanno registrato il sold out. Poi a marzo partirà il tour, come ti stai preparando?Il live è un aspetto di questo mestiere che mi ha sempre affascinato, è dove l'artista può esprimersi al cento per cento in tutta la sua forma, in tutti i suoi colori. A novembre è stato bellissimo lo scambio di amore con il pubblico e non vedo l'ora di riprendere, vorrei dare ancora di più, vorrei crescere ancora artisticamente”.

Ci saranno novità?La struttura sarà la stessa ma vorrei arricchire il mio bagaglio e dare qualcosa in più: mettere qualche effetto scenografico e aggiungere qualcosa di nuovo”.

Quanto ci impieghi a tirare su questo ciuffo? Mi hai detto fuori onda che misura 11 centimetri...Ho un capello particolare. Per creare serve un po' di lacca, un pettine e un po' di fantasia”.

Tempo per l'amore?Sinceramente ho avuto poche storie nella mia vita. Sarà che mi sono sempre dedicato principalmente alla musica. Per il momento io sono felice così, ma prima o poi l'amore arriverà”.


Autore:
Chiara Cipolla
12-12-2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY