Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda

Riki: “Ospiti nel Mania Tour? Sì! Duetti futuri? Col rap di LowLow” Svela: “Mi piacerebbe fare l’attore, recitare fa parte delle mie passioni” 14-11-2017

Riki lavora agli ospiti del Mania Tour, sente il rapper LowLow per duetti futuri e pensa a cinema e teatro. Intanto spopolano le canzoni dell’album tra cui “Se parlassero di noi” e hit come “Perdo le parole”, “Polaroid”, “Sei mia” e “Balla con me”.

Dopo gli sms scherzosi del manager Francesco Facchinetti, il cantante si racconta #atupertu in questa video-intervista a poche ore dai concerti anteprima di mercoledì 15 novembre all’Alcatraz di Milano e di sabato 18 all’Atlantico di Roma.

Senza saperlo hanno organizzato il mio primo live nel posto dove ho scritto la mia prima canzone! Qui dietro c'è la spiaggia dove a 7 anni cantavo ‘Una calza sì e una calza no’!”, svela su Instagram l’artista, 25 anni d’età, dopo la data zero al Palariviera di San Benedetto del Tronto (AP), “Alcatraz, arrivo e si fa una super festa!”.


TOUR. Riki Marcuzzo, emerso da Amici di Maria De Filippi, è pronto per affrontare il palcoscenico: “Da un lato sono emozionato perché sono i miei primi live, è la mia prima volta. La data zero è andata molto bene, mi sono divertito tantissimo e ho ricevuto un sacco di complimenti. Ho curato tutto: lo spettacolo, i visual e le grafiche, perché sono un designer, ma anche l’allestimento e la struttura del palco e secondo me il risultato è molto forte, d’impatto. Dall’altra sono carico perché finalmente faccio il mio lavoro: mi metto lì e canto”.

Ci saranno ospiti sul palco? “Sì, ci stiamo ancora lavorando. I live di febbraio saranno in parte diversi da questi due ‘antipasti’ perché ci sarà più tempo per perfezionare i dettagli: si aggiusta tutto in corsa vedendo la reazione del pubblico”. Ad oggi la tournée 2017 e 2018 ha registrato nove sold out: l’appuntamento più atteso è il 12 aprile al Mediolanum Forum di Assago a Milano.

DUETTI. Il cantante aveva detto a Radio Italia che Fabri Fibra è un suo idolo e ora svela che c’è un feat all’orizzonte proprio nel mondo del rap: “Io e il mio manager Francesco ne parliamo spesso. Ci sono tanti artisti, anche importanti, che chiedono un duetto o una collaborazione. Però io ho la mia linea e al momento voglio tenere questa: è giusto che per ora vada avanti con quello che sto facendo io. Il rap è diverso: confrontarsi con un genere differente dal mio sarebbe bellissimo, significherebbe entrare in un altro mondo che a me piace tanto. Apprezzo molto LowLow, che sto iniziando a seguire: mi ha scritto, ci stiamo sentendo, potrebbe nascere qualcosa”.

RECITAZIONE. Nella deluxe edition dell’album “Mania”, già Disco d’Oro e in cima alla classifica da tre settimane, c’è un vero e proprio foto-romanzo di cui Riki è protagonista. Ma ha mai ipotizzato di fare l’attore? “Si, ci ho pensato: un domani, magari, perché no. Prima di fare questo mestiere ero aperto a tutte le forme d’arte, disegnavo tantissimo, anche all’università, e progettavo: prima design del prodotto e poi della comunicazione. Al liceo ho recitato per quattro anni e ho fatto proprio teatro: la voglia di cantare l’ho sempre avuta, ma lì mi è nato il desiderio di iscrivermi a lezione, di fare e imparare. Infatti negli ultimi due anni delle superiori ho iniziato a studiare musica e a interessarmi anche dal punto di vista più tecnico. Quindi il teatro fa parte delle mie passioni, anche se è molto pericoloso, è difficile, perché lì è buona la prima: valuterò, qualcosa posso dare, mi piacerebbe tanto farlo, più avanti vedremo, magari più sul cinema che sul teatro”.

Il cantante ci ha raccontato che sta pensando al nuovo singolo da lanciare dopo “Se parlassero di noi”, primo su iTunes a poche ore dall’uscita e quarto brano dell’artista che, in soli 5 mesi, è andato in vetta.

Autore: Francesco Carrubba 14-11-2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY