Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA SAN GIUSTINO (PG) 92.600

Chi è l'uomo (di origini italiane) che ha speso 2 miliardi per un team NBA Lui si chiama Fertitta ed è tra i 250 più ricchi d'America. Ha sborsato la cifra più alta nella storia dell'NBA 09-09-2017

Archiviate le emozioni dell'NBA FAN ZONE, il maxi-evento dello scorso weekend in piazza Duomo a Milano, torniamo a occuparci di NBA.

La notizia della settimana è stata l'acquisto degli Houston Rockets da parte dell'imprenditore Tilman Fertitta per la cifra di 2,2 miliardi di dollari. Si tratta della somma più alta mai pagata per un club NBA. “Sono onorato di essere stato scelto come prossimo proprietario degli Houston Rockets”, ha commentato Fertitta, che è tra i 250 uomini più ricchi d'America secondo “Forbes”.

Come tradisce il cognome, Fertitta ha origini italiane (la sua famiglia si è trasferita diverse generazioni fa dalla Sicilia) e ha costruito la sua ricchezza con una catena di ristoranti, hotel e casinò.

I Rockets hanno appena concesso al giocatore simbolo James Harden un rinnovo quadriennale da 228 milioni di dollari, altra cifra record per il basket a stelle e strisce.

Andrea Daz per Radio Italia


09-09-2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA