Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA PALERMO (PA) 87.700

Un ragazzino sfida un gigante NBA: come andrà a finire? Il 12enne si chiama K.J. Windham, il suo avversario è la stella di Oklahoma Victor Oladipo. Gli MVP della stagione: Westbrook miglior giocatore, D'Antoni miglior allenatore 01-07-2017

L'NBA è finita ormai da qualche settimana e in questa fase le squadre stanno cercando di accaparrarsi i migliori talenti in circolazione. Chissà se qualcuno ha messo gli occhi su K.J. Windham, un 12enne che durante un camp estivo ha affrontato 1 contro 1 Victor Oladipo, il giocatore professionista di Oklahoma, alto quasi 2 metri e pesante quasi 100 chili.

Il ragazzino ha letteralmente ubriacato di finte il campione facendogli passare il pallone sotto le gambe e andando a segnare a canestro. Potete guardare il video qui sotto.

Indiscrezioni non confermate raccontano che Oladipo non l'abbia presa benissimo e, nell'azione successiva, si sarebbe vendicato con una schiacciata. E di schiacciate lui se ne intende visto che è l'autore della più bella dell'intera stagione.


Tra gli altri premi, assegnati durante una serata trasmessa in diretta tv, ci sono stati anche quello per il miglior giocatore dell'anno che è andato a Russell Westbrook e quello per il miglior coach dell'anno che è stato vinto da Mike D'Antoni, vecchia conoscenza di Milano.

Andrea Daz per Radio Italia

01-07-2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA