Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda
ASCOLTA Radioitalia GUARDA Radioitalia TV WEBRADIO
Ascolta
TROVA LA TUA FREQUENZA RIONERO IN VULTURE (PZ) 95.200

NBA, l'America discute ancora del “caso” Pachulia-Leonard Il fallo ha estromesso Kawhi dalla serie e fatto calare le chance di San Antonio. Un tifoso voleva fare causa a Zaza 20-05-2017

I playoff, si sa, sono il momento clou della stagione e i giocatori sono disposti a tutto pur di far vincere la propria squadra.

Ne sa qualcosa, a sue spese, Kawhi Leonard di San Antonio che è stato messo KO in gara 1 contro Golden State. Il “cattivo”, autore del fallo su di lui, ha un nome e un cognome: Zaza Pachulia. Il giocatore georgiano è stato accusato di aver messo apposta il suo piede sotto quello di Leonard dopo un tiro.


 

In America se ne parla ancora perché questo fallo ha finora estromesso Leonard dalla finale di Conference e sbilanciato ancora di più i favori del pronostico verso Golden State, che finora è 2 a 0 e che stanotte potrebbe aumentare ancora il suo vantaggio.

Un tifoso di San Antonio non l'ha mandata giù e ha addirittura fatto causa a Pachulia, “reo di aver devastato le possibilità degli Spurs di essere competitivi e di aver ridotto il valore dei biglietti delle partite”.

Il fan ha esagerato chiedendo un rimborso di 73mila dollari e un ordine restrittivo per Zaza di 14 giorni, che lo avrebbe allontanato dal resto della serie. Per fortuna, un giudice ha già respinto la richiesta, palesemente assurda e sproporzionata rispetto a quanto accaduto.

Andrea Daz per Radio Italia

20-05-2017 © RIPRODUZIONE RISERVATA