Jovanotti

Jovanotti, nome d'arte di Lorenzo Costantino Cherubini, nasce a Roma il 27 settembre 1966. Nel giugno del 1980 il fratello Umberto presenta Lorenzo ad un disc jockey di Radio Foxes di Cortona, dove inizia a muovere i primi passi come DJ. Nel 1982 inizia a fare il disc jockey anche per la discoteca Tuchulcha di Cortona. Nel 1983 lavora durante la settimana per Radio Antenna Musica a Roma. 


Nel 1984 lavora per il Paper Moon di Roma; lascia Radio Antenna Musica per poi fondare Radio Jolly. Nel 1985 inizia a lavorare per il Veleno, uno dei locali più importanti della capitale. Qui conosce Fiorello e il produttore Giancarlo Meo. Nel 1986 inizia a lavorare al Piper. L'esordio musicale vero e proprio avviene nell'aprile del 1987 con il singolo Walking, già con il nome di Jovanotti. Inizialmente il nome d'arte che Lorenzo sceglie è "Joe Vanotti" ma il tipografo a cui commissiona una locandina promozionale per una serata in discoteca commette un refuso: anziché scrivere "Joe Vanotti" scrive "Jovanotti", un errore che però Lorenzo trova provvidenziale e decide quindi di tenere.


A giugno inizia a lavorare al Lanternone di Palinuro, dove viene notato da Marina Cecchetto (ex moglie di Claudio) che lo propone all'ex marito,che volta decide di metterlo sotto contratto come presentatore a Deejay Television e come disc jockey a Radio Deejay. Nel 1988 pubblica un singolo di grande successo, È qui la festa?, seguito dal suo primo album, Jovanotti for President, contenente la hit Gimme Five. Pur avendo già adottato lo pseudonimo di Jovanotti, nello stesso periodo si propone al pubblico anche con lo pseudonimo di Gino Latino, pubblicando due brani: Yo e Welcome.


Un altro pseudonimo utilizzato da Jovanotti in quel periodo è Jeronimo, con il brano The Indian. I brani pubblicati come Gino Latino e Jeronimo sono presenti nella raccolta Jovanotti Special. Inoltre pubblica il suo primo libro, Yo, brothers and sisters: siamo o non siamo un bel movimento?. Nel 1989 pubblica l'album La mia moto, il cui singolo Vasco (omaggio a Vasco Rossi, suo idolo e per una generazione intera), viene presentato al Festival di Sanremo 1989. 


Nel 1990 Jovanotti realizza l'album Giovani Jovanotti, ancora ricco di spunti spensierati (Ciao Mamma), ma in cui iniziano ad apparire brani che anticipano una nuova linea artistica, come Gente della notte. Nello stesso anno partecipa come ospite fisso allo show Fantastico condotto da Pippo Baudo. Per un'inversione di tendenza si deve attendere il 1991, con la pubblicazione di Una tribù che balla


Nel 1992 realizza Cuore in memoria di Giovanni Falcone, composto di getto pochi giorni dopo la sua uccisione: il brano è solamente destinato all'airplay e mai pubblicato su disco. Nello stesso anno esce Lorenzo 1992: primo album che, pur mantenendo il suo pseudonimo, porta il suo vero nome nel titolo. L'album contiene numerosi brani che diventano celebri, a partire da Non m'annoio e Ragazzo Fortunato, ed è seguito da un tour con Luca Carboni (Carboni-Jovanotti in concerto 1992). Nel maggio del 1993, Gianna Nannini lo vuole al suo fianco per scrivere e cantare una strofa rap della canzone Radio Baccano..


Nel 1994 esce Lorenzo 1994, tra i suoi album più venduti. che conteiene Penso positivo, Barabba,  Piove e Serenata rap; quest'ultimo brano, in particolare, si classifica come video più trasmesso in Europa e persino in Sudamerica. Nel 1994 Jovanotti è in tour per l'Europa insieme a Pino Daniele e Eros Ramazzotti. Nello stesso anno vede la luce la sua etichetta discografica Soleluna. L'anno successivo esce un nuovo singolo di grande successo, L'ombelico del mondo, col quale partecipa anche agli MTV Music Awards. Il brano viene pubblicato nella raccolta Lorenzo 1990-1995, insieme all'inedito Marco Polo: la raccolta, come suggerisce il titolo, non comprende i brani dei suoi primi due album. Nel 1995 scrive con Zucchero il brano Alleluja, contenuto nell'album Spirito DiVino.


L'album del 1997, L'albero, segna una nuova svolta nello stile musicale. La pubblicazione dell'album viene accompagnata dalla distribuzione di un film omonimo. Nel 1998 recita nel film I Giardini dell'Eden di Alessandro D'Alatri, partecipa a due tribute album in onore rispettivamente di Robert Wyatt e George Gershwin, e prende a girare il mondo, in particolare l'America latina (celebre la sua attraversata della Patagonia in bicicletta). Le vicende dei suoi viaggi sono raccontate nel libro Il grande boh!, pubblicato nel 1998.


Nello stesso anno diventa padre; la sua gioia è raccontata nella ninna nanna Per te, uno dei successi dell'album Capo Horn (1999). Nello stesso album compare anche Un raggio di sole, con cui Jovanotti vince il Festivalbar. Sempre nel 1999, durante la Guerra del Kosovo, partecipa a un progetto comune con Piero Pelù dei Litfiba e Luciano Ligabue per il brano pacifista Il mio nome è mai più, il cui video viene girato da Gabriele Salvatores, e i cui proventi vengono devoluti interamente a Emergency; il singolo è il più venduto in Italia in quell'anno. L'impegno di Lorenzo non finisce qui. Memorabile la sua esibizione al Festival di Sanremo 2000 con il brano inedito Cancella il debito


Nello stesso periodo interviene al concerto-tributo al Teatro Carlo Felice di Genova, dedicato a Fabrizio De André (da cui è tratto il doppio CD Faber amico fragile), interpretando il brano La cattiva strada. L'album del 2002, Lorenzo 2002 - Il quinto mondo, Il tour di Quinto mondo, iniziato ad Ancona il 17 aprile e concluso a Roma il 1º giugno, è caratterizzato dalla presenza sul palco di 17 musicisti


Il brano Una tribù che balla viene inserito come traccia musicale nel film di Harold Ramis del 2002 - Un boss sotto stress (Analyze That) interpretato da Robert De Niro e Billy Crystal. Nel 2003, sotto l'egida della sua casa discografica, da vita a un progetto musicale alternativo, spiccatamente latino americano, dal nome Roma - Collettivo Soleluna, che ottiene un buon successo con il brano A vida (Roma)


L'album Buon sangue (2005), che si avvale di collaboratori (Edoardo Bennato, ma anche i Planet Funk e Danilo dei Negramaro nel brano Falla girare) e balza al primo posto in classifica, trainato dal successo dei singoli (Tanto)³ e Mi fido di te; insieme alla versione standard di Buon sangue esce anche una limited edition composta da due cd: il già citato Buon Sangue, più Extra F.U.N.K, CD contenente arrangiamenti alternativi e spezzoni tagliati e canzoni che non hanno trovato posto nell'album originale. Nel 2006 esce Buon Sangue Live, un DVD con 40 minuti di contenuti e retroscena sull'ultimo tour del cantautore italiano e il concerto svolto a Milano. 


Il 1º giugno 2007, in occasione dei 40 anni dall'uscita dell'album Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band dei Beatles, durante la grande maratona musicale tenutasi nella Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, è stato proiettato un video inedito di Jovanotti, Ode al Sergente Pepe, un brano inedito ispirato al disco, scritto e interpretato appositamente per questo evento. Nello stesso anno co-produce e contribuisce (scrivendo e partecipando al brano Cade la pioggia) a La finestra, album dei Negramaro. La collaborazione con i Negramaro riprende nell'album Safari con l'omonimo brano.


Il 18 gennaio 2008 esce il disco, Safari, registrato tra Cortona, Los Angeles, Milano, Hannover, Berlino e Rio de Janeiro, anticipato il 7 dicembre dal singolo Fango, che si avvale della collaborazione alla chitarra di Ben Harper. A maggio Fango si aggiudica la prima edizione del Premio Mogol, riconoscimento destinato all'autore del miglior testo dell'anno da una giuria presieduta dallo stesso Mogol. Il 7 marzo esce il singolo A te, secondo singolo di Safari. Il 4 luglio esce il singolo omonimo dell'album. Il 20 ottobre viene pubblicato il quarto singolo di Safari, Come musica. Il 23 gennaio 2009 viene pubblicato il quinto singolo dell'album, Mezzogiorno. Safari viene eletto album dell'anno 2008, con più di mezzo milione di copie vendute.


Jovanotti scrive il testo del brano Più sole, che gareggia al Festival di Sanremo 2009 cantato da Nicky Nicolai & Stefano Di Battista. Raduna insieme a Giuliano Sangiorgi dei Negramaro più di 50 star della musica italiana per incidere Domani 21/04.2009, brano dedicato ai terremotati dell'Abruzzo, in cui Lorenzo incide un rap. Il 15 maggio viene pubblicato il sesto singolo dell'album, Punto, con la partecipazione di Sergio Mendes. A fine anno partecipa, assieme ad altri 70 artisti, al doppio Q.P.G.A di Claudio Baglioni duettando con questi, e accompagnato dal trombettista Fabrizio Bosso, nel brano Con tutto il mio cuore.


L'8 gennaio 2010 esce Baciami ancora, colonna sonora dell'omonimo film di Gabriele Muccino con la quale si aggiudica il David di Donatello come migliore colonna sonora originale. Collabora con Cesare Cremonini alla realizzazione del singolo Mondo, uscito il 23 aprile. Realizza inoltre con Marco Tamburini la nuova colonna sonora per il film Sangue e Arena con la produzione di Gianni Salvioni. Durante la preparazione del suo nuovo album intraprende due brevi tour nel Nordamerica. Ad ottobre viene annunciata l'uscita nel 2011 dell'album intitolato Ora.  Il 30 novembre esce nelle librerie Viva tutto!, libro formato dalla corrispondenza per e-mail fra Jovanotti ed il filosofo suo amico Franco Bolelli, inviate durante la produzione dell'album in uscita. Il 3 dicembre esce il singolo Tutto l'amore che ho, corredato da un video pubblicato in anteprima su Facebook il pomeriggio precedente.


Il 25 gennaio 2011 esce l'album Ora. L'11 marzo esce il singolo Le tasche piene di sassi, che a giugno si aggiudica la quarta edizione del Premio Mogol. Il 16 aprile parte da Rimini Lorenzo Live - Ora in Tour 2011-2012. Il 21 novembre esce l'album di Adriano Celentano Facciamo finta che sia vero che contiene 3 brani in cui è inclusa la collaborazione di Jovanotti: La cumbia di chi cambia scritta per musica e testo dal cantautore diventata uno dei cavalli di battaglia del Molleggiato, Fuoco nel vento con testo di Jovanotti ed Non so più cosa fare cantata con Celentano, Sangiorgi e Battiato. 


Il 27 maggio 2011 esce il singolo Il più grande spettacolo dopo il Big Bang, che darà anche il titolo al varietà Il più grande spettacolo dopo il weekend di Fiorello; Jovanotti sarà anche ospite nell'ultima puntata. Il 1º giugno collabora con Michael Franti & Spearhead per la versione italiana del singolo The Sound of Sunshine che balza subito in classifica arrivando alla posizione numero 3. L'11 giugno Jovanotti è il primo italiano a suonare sul palco del Bonnaroo Music Festival a Manchester in Tennessee. Scrive anche il brano Tu mi porti su per la cantautrice italiana Giorgia, contenuto nel disco di inediti della cantante, Dietro le apparenze. Il 9 settembre esce il quarto singolo, La notte dei desideri.


Il 25 novembre esce il quinto e ultimo singolo, Ora. Il 29 novembre esce l'album Ora nella versione Special Super Deluxe Box contenente anche il DVD live del tour e un documentario. Il 6 marzo esce nelle edicole l'album live Lorenzo in concerto per Jovanotti e Orchestra, testimonianza del concerto tenuto nel Teatro antico di Taormina il 3 settembre 2011, arrangiato e diretto da Paolo Buonvino con l'Orchestra Roma Sinfonietta. Il 7 agosto esce negli Stati Uniti la raccolta Italia 1988-2012. Il 22 settembre prende parte al concerto di beneficenza Italia Loves Emilia, organizzato da lui stesso insieme altri 20 artisti, in favore del terremoto dell'Emilia del 2012. Il 27 novembre esce la raccolta Backup - Lorenzo 1987-2012 che celebra i 25 anni del cantante, ed è anticipato dal singolo Tensione evolutiva uscito il 9 novembre. 


A maggio 2013 duetta con Clementino nell'album Mea culpa cantando Fratello e a giugno con Max Pezzali nell'album Max 20 cantando Tieni il tempo. Nello stesso mese parte il Backup Tour - Lorenzo negli stadi 2013.Il 1º ottobre viene pubblicato il nuovo album di Luca Carboni Fisico & politico contenente il brano Ci vuole un fisico bestiale in duetto con Jovanotti. Il 19 novembre viene pubblicato l'album live Lorenzo negli stadi - Backup Tour 2013, tratto dall'omonimo Tour del 2013. 

» Gallery correlate (110 foto)

» Video correlati (13 video)    |    Video ufficiali di Jovanotti (50)

Ascolta i jingle dell'artista (1 jingle)

Discografia » Lorenzo Negli Stadi Backup Tour 2013

Lorenzo Negli Stadi Backup Tour 2013