Nino D'Angelo

Gaetano D'Angelo, in arte Nino, nasce il 21 giugno 1957 a San Pietro a Patierno, quartiere periferico di Napoli. Nel 1976, grazie all'aiuto della famiglia, riesce ad incidere il suo primo 45 giri, dal titolo A storia mia (O scippo), il clamore è tale che la canzone diventa una sceneggiata, a cui ne seguiranno altre di successo (tra cui, L'onorevole, E figli d'a carità, L'ultimo Natale). Il primo approccio col Cinema avviene agli inizi degli anni '80: il debutto è con la pellicola Celebrità; il grande successo arriva con i film Lo studente, L'Ave Maria e Tradimento e Giuramento.


Nel 1981 scrive uno dei suoi più grandi successi, Nu Jeans e na Maglietta, madre di tutte le canzoni neomelodiche, che lo consolida come uno degli artisti più rivoluzionari della nuova canzone napoletana. La canzone diventa un album, che vende più di un milione di copie, ed un film. Il successo dilaga e la sua immagine con il caschetto diventa l'emblema di tutti i ragazzi dei quartieri popolari del sud. Al 1986 risale la sua prima partecipazione al Festival di Sanremo con la canzone Vai ed il primo, vero contratto con un'importante casa discografica, la Ricordi. Ancora cinema con alcuni film che sbancano al botteghino: Uno scugnizzo a New York, La ragazza del metrò e Popcorn e Patatine, tra questi. 

Negli anni '90 vengono pubblicati gli album E la vita continua (1991); Bravo ragazzo (1992); e Tiempo, nel 1993. Arrivano i primi riconoscimenti al nuovo percorso artistico: *Roberta Torre*, allora regista emergente, presenta al Festival di Venezia, La vita a volo d'angelo, trasposizione cinematografica della storia di Nino; un anno dopo, la stessa cineasta gli propone di realizzare la colonna sonora del suo primo lungometraggio, Tano da morire, che vince diversi premi, tra cui gli ambìti David di Donatello, Globo doro, Ciak d'Oro ed il Nastro d'Argento. Alla soglia dei quarantanni, con A nu pass da città, opera l'ennesima svolta artistica, che gli permette di coniugare la melodia popolare con le sonorità ai confini del jazz e della musica etnica.

Nel 1998, con Piero Chiambretti, conduce il Dopofestival a Sanremo, dove l'anno dopo torna come cantante (Senza giacca e cravatta è canzone in gara). In teatro si dedica alla riscoperta di Raffaele Viviani proponendo L'ultimo scugnizzo, per il quale riceve il *Premio Gassman*. Nell'autunno del 2001 esce l'album Terra Nera, molto apprezzato dalla critica e tra i più venduti dell'anno.

Nel 2002 partecipa al Festival di Sanremo con la canzone Marì, che verrà inserita anche nella compilation La Festa per festeggiare i suoi 25 anni di carriera. Ad aprile è nel cast del film di Pupi Avati Il cuore altrove: come attore non protagonista, conquista il *Premio Flaiano*. Nel 2003 partecipa di nuovo a Sanremo con la canzone A Storia e nisciuno e, in maggio, esce l'album O schiavo e o'rre. A febbraio del 2005, presenta al Museo della Canzone Napoletana l'album Il ragù con la guerra. Nel 2006, viene nominato direttore artistico del Teatro Trianon Viviani di Napoli. Gioia Nova è l'album pubblicato nel 2007, che trae ispirazione dalla nascita della prima nipotina: segue una tournée teatrale in tutta Italia di grande successo.

Nel 2008, nominato direttore artistico della Festa di Piedigrotta, invita in Piazza del Plebiscito a Napoli Sophia Loren e Josè Carreras, e tanti altri artisti per una festa che resta memorabile e che riscuote un successo internazionale. Sul finire dell'anno, Nino realizza il progetto che aveva in mente da anni: D'angelocantaBruni, ossia il disco e lo spettacolo teatrale tributo al grande artista Sergio Bruni.

A Sanremo 2010 presenta Jammo Ja, canzone-manifesto del Meridione. Il 4 dicembre 2011 esce il singolo Italia bella che anticipa l'uscita, nel gennaio 2012, dell'album Tra terra e stelle. Nell'inverno 2011-2012 porta nei teatri il suo nuovo spettacolo C'era una volta un jeans e una maglietta; l'esordio è avvenuto al Teatro Bellini di Napoli il 23 dicembre 2011. Lo spettacolo è stato riproposto nella stagione teatrale 2012-2013.


 

Ascolta i jingle dell'artista (1 jingle)

Discografia » Nino D'Angelo Top Collection... 60 Grandi successi

Nino D'Angelo Top Collection... 60 Grandi successi